NOTIZIE / 31.05.13 / FAMIGLIA E PERSONA

In giro per il mondo under 18

Il mondo si fa sempre più piccolo. Per i ragazzi di oggi il viaggio non è più un mito. Lo dimostrano i giovani che, grazie ad Intercultura onlus, vanno e vengono da Parma all’Australia e viceversa.
intercultura

Un bel campionario di “giovani viaggiatori” è stato ricevuto oggi in Municipio dalla vicesindaco Nicoletta Paci, che ha fatto gli onori di casa ai ragazzi stranieri che nel mese di luglio saluteranno Parma dopo aver vissuto 10 mesi nella nostra città, ospiti di famiglie volontarie, che generosamente si sono prestate ad accoglierli senza chiedere nulla.

E ha salutato anche i giovani parmigiani (tutti under 18) che vivranno lontano dall’Italia il loro prossimo anno scolastico con il medesimo sistema.

Basta scorrere l’elenco dei Paesi di provenienza per avere il senso di un mondo aperto, patrimonio di questa generazione: Brasile, Cina (la ragazza sorridente dal nome impronunciabile si fa chiamare Marcella), Cile, Argentina, Grecia, Islanda, Perù, Paraguay, Venezuela e Santo Domingo.

E da Parma sono in partenza Pietro per il Sudafrica, Diego per il Messico, Andrea per l’Argentina, Maddalena per il Portogallo, Elisa e Francesco per l’Australia, Laura per l’Austria, Alberto  e Andrea per gli Stati Uniti, Viola per la Norvegia, Cecilia per il Canada, Andrea per il Brasile.

Tutto questo grazie a volontari come Maria Grazia Cucchi (responsabile dell’ospitalità), Lisa Lambertini (responsabile degli invii all’estero) e Cecilia Maverna (vicepresidente di Intercultura di Parma), che hanno accompagnato i ragazzi in Municipio, dove Nicoletta Paci ha ricordato che “le relazioni che state costruendo e l’esperienza che vivete ve le porterete dietro per tutta la vita”.   

Partecipano | Paci Nicoletta Lia Rosa