NOTIZIE / 12.09.13 / FAMIGLIA E PERSONA

Asilo nido “Le Nuvole”, Pizzarotti e Paci in visita alla scuola ristrutturata

Ristrutturazione edilizia, sostituzione di tutti i serramenti esterni, adeguamento degli spazi interni, delle sezioni e degli spazi del personale, con sistemazione del bagno per disabili: sono questi i principali interventi effettuati all’asilo nido “Le Nuvole”, in vicolo Grossardi 7/a.
Visita asilo le nuvole

oggetto di un sopralluogo  del Federico Pizzarotti e del vicesindaco Nicoletta Paci, con delega alla Scuola e ai Servizi Educativi.

Si tratta di importanti interventi per migliorare la qualità della vita di alunni ed insegnanti, per i quali sono stati impiegati 150.000 euro, di cui 65.000 per contributo della Regione, e che rientrano in un ampio programma di manutenzione sugli edifici scolastici.

Il progetto ha avuto come obiettivo principale quello di sostituire tutte le porte e finestre esterne in quanto il telaio metallico era originariamente privo di taglio termico e le parti vetrate erano realizzate con vetro semplice.

La nuova tipologia di serramenti e facciate continue è stata concepita nel rispetto dei requisiti imposti dal conto termico, sia per avere benefici immediati nel risparmio energetico, sia per recuperare parte dell’investimento grazie ai finanziamenti previsti dalla normativa in materia.

Inoltre sono state rimodulate le bussole d’ingresso alle singole sezioni, sono state sostituite le stufette elettriche con termo-arredi ed è stato realizzato un servizio igienico per utenti diversamente abili.

Nel corso dei lavori sono state inoltre introdotte migliore all’impianto di illuminazione, sostituendo i corpi illuminati presenti, ormai vetusti e poco efficienti.

L’asilo “Le Nuvole” ospita 77 bambini in età dai 4 ai 36 mesi, suddivisi in 4 sezioni.

“E’ uno dei tanti interventi che abbiamo messo in atto – hanno affermato sindaco e vicesindaco – per migliorare la qualità delle nostre strutture educative, a dimostrazione che, contrariamente a quanto scrive un comitato di genitori, prestiamo la massima attenzione alla qualità dei servizi. Abbiamo effettuato sulle scuole interventi per oltre due milioni di euro, soprattutto per eliminare l’amianto, garantire la sicurezza e ottimizzare gli impianti per eliminare sprechi energetici”.

Anche sulle polemiche insorte per le liste d’attesa il sindaco ha voluto fare alcune puntualizzazioni: “Sono prevalentemente attacchi di tipo politica – ha affermato – perchè la situazione di oggi è praticamente uguale a quella che si riscontrava negli anni precedenti, e a fine dicembre il quadro definitivo sarà completamente diverso”.

“Quest’anno – ha fatto notare Nicoletta Paci - non abbiamo potuto implementare il numero dei posti per la situazione finanziaria a tutti nota, ma l’anno prossimo avremo in più la nuova struttura di Corcagnano, che verrà realizzata dalla società partecipata “Parma Zerosei”. Il cantiere partirà nei prossimi giorni. Così potremo ampliare ulteriormente il grado di copertura dei nostri servizi educativi”.

Il Comune ha portato a termine nel periodo estivo, con un investimento praticamente pari a quello previsto per la manutenzione delle strade, una serie di significativi interventi sugli edifici scolastici, ritenuti prioritari nei programmi di attività dell’Amministrazione. 

In particolare, per i lavori riguardanti asili nido e scuole dell’infanzia sono stati impiegati 1.074.000 euro, dei quali 465.000 provenienti da fondi della Regione Emilia Romagna, destinati appunto all’edilizia per gli asili nido.

FOTOGALLERY