NOTIZIE / 24.07.14 / SPORT

La Nazionale italiana di judo in Municipio

Ricevuti dall’assessore allo sport Marani e dal presidente Vagnozzi, in sala consiliare, atleti e dirigenti della Nazionale di Judo, a Parma per il training camp internazionale in vista dei Mondiali.
nazionale judo

La Nazionale Italiana di Judo, insieme a quelle di Belgio, Svizzera, Polonia, Slovenia e Austria è tornata, dopo cinque anni, a Parma per un Training Camp Internazionale di altissimo livello.

L’evento, organizzato da Fijlkam Emilia Romagna in collaborazione con il Kyu Shin Do Kai Parma e patrocinato dal Comune di Parma, è una grande occasione di confronto per judoka provenienti da tutt’Europa.

Gli allenamenti, che sono iniziati lunedì 21 e termineranno sabato 26, si svolgono al PalaPonti del Centro Sportivo di Moletolo e sono aperti a tutti gli atleti agonisti, regolarmente tesserati FIJLKAM per l’anno 2014, delle categorie Junior e Senior.

Il Training Camp  raccoglie ben 6 Nazionali, con i relativi tecnici e staff, a Parma, per prepararsi in funzione dei prossimi Campionati Mondiali Senior di Chelyabinsk in Russia, a fine agosto: sei intensi giorni di allenamenti, con due sessioni giornaliere, alle 10 e alle 17.

Dirigenti e atleti della Nazionale Italiana sono stati ricevuti oggi in Municipio dall’assessore allo sport Giovanni Marani e dal Presidente del Consiglio Comunale Marco Vagnozzi.

La delegazione guidata dal vicepresidente nazionale Fijlkam, settore judo, Franco Capelletti, era composta da presidente regionale Fijlkam Antonio Amorosi,  vicepresidente regionale Fijlkam, settore judo, Giuliano Gibertoni, Paolo Bianchessi (settore tecnico Fijlkam), Francesco Bruyere (settore tecnico Fijlkam), Pino Maddaloni, allenatore nazionale maschile Judo, Dario Romano, allenatore nazionale femminile Judo, Alberto Di Mario, staff nazionale italiana, e dalle atlete Giulia Quintavalle, Nazionale di Judo, medaglia d'oro alle Olimpiadi di Beijing 2008, olimpionica a Londra 2012, Edwige Gwend, Nazionale di Judo, medaglia d'argento agli Europei di Vienna 2010, olimpionica a Londra 2012.

Con loro i rappresentanti del Kyu Shin Do Kai, il presidente Francesco Rasori, il direttore tecnico Luigi Crescini e il vicepresidente Lucia Rubini.

“Grazie della fiducia che avete accordato al nostro territorio – ha detto nell’indirizzo di saluto l’assessore Giovanni Marani – per me è stato uno spettacolo emozionante vedere all’opera i nostri campioni. Voi – ha aggiunto rivolto ad atlete e staff tecnico – siete l’esempio più bello e più vero dello spirito sportivo. Colgo l’occasione – ha concluso – per ringraziare il Comitato regionale e la società Kyu Shin Do Kai che con un perfetto lavoro organizzativo ci hanno permesso di ospitare la manifestazione, organizzata anche con la collaborazione del Comune”.

Anche il Presidente Marco Vagnozzi ha insistito sullo straordinario spirito che contraddistingue gli atleti che praticano attività sportive come queste e sulla lezione di vita che può venire dallo sport.

Il vicepresidente della Federazione Franco Cappelletti e gli altri dirigenti presenti hanno ringraziato la società ospitate e il Comune per la perfetta organizzazione della manifestazione, apprezzando “la straordinaria ospitalità che Parma è sempre in grado di garantire”.

TAG | sport

Per poter commentare devi essere residente nel Comune di Parma e registrato sul portale!
Effettua il Login oppure Registrati
Numero Unico 0521 40521
Scopri i canali tematici
del Comune di Parma
Paes >> PAES_PORTALE2014