NOTIZIE / 10.03.15 / SICUREZZA

Il controllo del territorio della Polizia Municipale

L'attività di prossimità della Polizia Municipale nel 2014 e nei primi due mesi del 2015.

Casa

Il controllo del territorio da parte degli agenti del corpo di Polizia Municipale si sostanzia attraverso l’attività di prossimità che viene svolta quotidianamente e che, come evidenzia il termine utilizzato, sta a significare la vicinanza della Municipale alle problematiche evidenziate da cittadini e commercianti presenti sul territorio, ma non solo, come testimonia il bilancio degli interventi svolti nel 2014 da parte degli agenti che si pongono come punti di riferimento per cittadini, con l’obiettivo di aumentare la sicurezza percepita.

Tutto questo attraverso la formazione degli agenti stessi per assolvere al meglio a questa finalità. I risultati dell’attività legati alla costante presenza degli operatori sul territorio, nonostante una cronica carenza del personale, ha portato a risultati importanti ottenuti soprattutto grazie alla collaborazione con cittadini e commercianti, attori fondamentali dell’attività di prevenzione e repressione delle attività illecite da parte della Municipale.

“L’obiettivo principale in questo ambito – ha esordito l’assessore alla Sicurezza Cristiano Casa – è creare un rapporto di fiducia con la cittadinanza, in modo da raccogliere esigenze e problematiche, aumentando il contatto con il territorio che sempre si rivela un ottimo veicolo e supporto per gli interventi della Polizia Municipale”.

“Il modello di agente di prossimità – ha sottolineato Gaetano Noè, comandante del Corpo di Polizia Municipale – che stiamo cercando di costruire mira ad essere caratterizzato da una forte motivazione, con una formazione specifica ed una responsabilizzazione che lo porti ad interagire puntualmente con il territorio, ottenendo così credibilità, anche attraverso la restituzione e la comunicazione dell’attività svolta”.

A spiegare nel dettaglio i dati è intervenuta la commissario di Polizia Municipale Emma Monguidi:

Nel 2014, i Servizi di Prossimità hanno comportato 12.117 ore di servizi appiedati nelle vie principali della città.

Sono stati 336 i contatti con i cittadini nell’ambito dell’attività sul territorio.

I contatti con i commercianti per segnalazioni di problematiche del territorio sono state 34.

Gli esposti 2.529, si tratta delle verifiche per la trattazione degli esposti fatti dai cittadini, le risposte all’utenza richiedono spesso più verifiche preliminari.

Le segnalazioni effettuate ad altri settori o enti per problematiche del territorio come buche stradali, illuminazione e segnaletica sono state 439.

Per il Servizio Scuole, 5.921 sono gli interventi effettuati davanti alle scuole in orari di ingresso e uscita degli alunni. Sono 30 i plessi scolastici oggetto del servizio e 50 i punti scuola presidiati.

Ammontano a 5.477 gli interventi effettuati in seguito alle chiamate della cittadinanza alla Centrale Radio Operativa.

I veicoli abbandonati rimossi sono stati 352.

I controlli effettuati a cantieri stradali 175.

I punti di controllo 1.172, si tratta dei posti di controllo di polizia stradale effettuati dalla Municipale.

Le sanzioni a salvaguardia dell’utenza debole 1.508, si tratta di sanzioni per soste elevate a veicoli nell’ambito dell’attività di tutela dell’utenza debole come per soste in posti riservati ai disabili, sui marciapiedi e sulle piste ciclabili.

Le sanzioni a salvaguarda della salubrità dell’aria sono state 4.311, soste e transiti in Ztl o Isola ciclo pedonale e nelle giornate di chiusura antismog.

Gli interventi vari sono stati 12.248, si tratta di interventi sul territorio di iniziativa o su richiesta a salvaguardia di persone, animali o cose.

Per l’educazione stradale sono state 70 le ore di lezione nelle scuole, 39 le classi coinvolte, 756 gli alunni coinvolti e 4 i progetti realizzati nell’ambito dell’educazione stradale.

Il presidio di piazza della Pace, progetto pilota portato avanti da maggio a dicembre, ha comportato 770 ore di presidio effettuate dagli agenti.

97 sono state le verifiche ambientali effettuate sul territorio per il corretto conferimento dei rifiuti.

A questo si aggiungono 15.655 accertamenti anagrafici effettuati sul territorio del Comune e 1.783 ore di formazione degli agenti come strumento di arricchimento e implementazione dell’efficacia nel lavoro svolto.

Altro aspetto molto importante è quello legato alla trattazione delle segnalazioni del Nucleo Anti Violenza (8 in totale) ed il contributo alla legalità per i seguenti reati accertati:

 

Tipologia del Reato

Numero segnalazioni

Guida senza patente

22

Guida in stato di ebrezza

4

Ricettazione

20

Furto

12

Falsità materiale in scrittura privata

16

Uso di atto falso

4

Uso e Detenzione di sostanze stupefacenti

2

Merce contraffatta

4

Lesioni personali colpose

5

Inosservanza dei provvedimenti dell’Autorità

4

Resistenza a Pubblico Ufficiale

7

Danneggiamento

5

 

Uccisione di animali                                                                 

1

Normativa sulle armi

3

Invasione di terreni o edifici

3

Oltraggio a Pubblico Ufficiale

3

Perquisizione

1

Abuso della credulità popolare

1

Comunicazione all’autorità Giudiziaria in conseguenza di suicidio

1

Comunicazione all’autorità Giudiziaria in conseguenza di morte naturale

1

Incendio

1

Oltraggio a corpo politico

1

Appropriazione indebita


1

Numero totale di reati

122

 

Il 2015 sarà caratterizzato da diverse novità attraverso l’intensificazione dell’attività di prossimità della Municipale tramite la collaborazione con commercianti e cittadini, la creazione di percorsi sulle vie principali della città per i servizi appiedati a cui si aggiunge l’uso delle garitte per creare punti di riferimento per l’utenza in varie zone della città stessa.

Per quanto riguarda i percorsi, il Percorso 1 include piazza della Pace, Cucine, Pigorini, Ghiaia, Paggeria, Carducci, Paer e Garibaldi.

Il Percorso 2 – piazza della Pace, Garibaldi, Pisacane, Cavour, Battisti, Mistrali e Duomo.

Il Percorso 3 – Bottego, Verdi, Garibaldi, Dalla Chiesa.

Il Percorso 4 – Trento Venezia/fino a via Valenti/, San Leonardo/fino a via Genova.

Il Percorso 5 – D’Azeglio, Corridoni, Bixio/fino a via Costituente.

Le altre zone di presidio – I servizi di prossimità vengono effettuati con identiche modalità e con il principio di capillare presidio di zone ad alta densità di segnalazioni: piazzale Pablo, piazza Lubiana, via Imbriani con ufficio mobile, viale Piacenza con ufficio mobile.

I risultati della prossimità nel primo bimestre del 2015 evidenziano:  869 ore di servizio appiedato in prossimità, 82 ore di presenza nelle garitte, 73 contatti con commercianti e 58 contatti con i cittadini.

In questo ambito risulta fondamentale la collaborazione dei cittadini come preludio alla risoluzione dei problemi.

Le segnalazioni raccolte nell’ambito del servizio di prossimità sono, infatti, uno strumento importante per la risoluzione dei problemi. I dettagli delle segnalazioni sono fondamentali sia per l’intervento stesso che per il suo esito positivo.

Per esempio, diverse segnalazioni dettagliate su attività illecite effettuate da un negozio in zona stazione hanno portato ad un intervento coordinato con provvedimenti di natura penale e amministrativa nei confronti del titolare.

Fra gli obiettivi, quello di consolidare e potenziare la prossimità intesa come collaborazione con cittadini e commercianti per acquisire elementi importanti anche in relazione ad alcune problematiche giovanili di rilievo come la lotta al bullismo e la prevenzione alle attività di piccolo spaccio e tossicodipendenza, al contrasto a forme di disordine sociale e ad attività di repressione verso la vendita di alcolici ai minori.

 

 

Partecipano | Casa Cristiano
ALLEGATI |

Per poter commentare devi essere residente nel Comune di Parma e registrato sul portale!
Effettua il Login oppure Registrati
Numero Unico 0521 40521
Scopri i canali tematici
del Comune di Parma
Paes >> PAES_PORTALE2014