NOTIZIE / 22.09.15 / MOBILITÀ E TRASPORTI

Progetto BiciAntiSmog

Il progetto rientra nelle numerose iniziative della Settimana Europea della Mobilità Sostenibile.

2015 09 22 Folli Biciantismog w

E' stato presentato il progetto BiciAntiSmog, ne hanno parlato l'assessore alla mobilità e ambiente Gabriele FolliAndrea Mozzarelli presidente di Fiab Parma Bicinsieme,Gaetano Noè comandante del Corpo di Polizia Municipale, Giovanni Bacotelli amministratore unico di Infomobility Spa e Luciano Selleri coordinatore Educazione Fisica e Sportiva dell'Ufficio Scolastico Provinciale.

“Il progetto BiciAntiSmog – ha spiegato l'assessore Gabriele Folli – rientra nelle numerose iniziative che presentiamo nell'ambito della Settimana Europea della Mobilità Sostenibile che si svolge grazia alla sinergia di azione tra Comune e associazioni presenti sul territorio, nonché aziende che si occupano di mobilità. Il tema dello spostamento casa – scuola in bici è considerato di grande rilevanza dall'Amministrazione Comunale in quanto va nel senso delle misure volte a promuovere la mobilità sostenibile e la formazione dei giovani, con riflessi positivi anche sulla diminuzione delle sostanze inquinanti immesse in atmosfera”.

Andrea Mozzarelli, presidente Fiab Parma Bicinsieme, ha parlato di tre obiettivi da raggiungere attraverso il progetto. “L'uso della bici abbatte l'inquinamento, incentiva il movimento fisico e permette la formazione dei giovani grazie alle lezioni di educazione stradale della Municipale. Inoltre, grazie al coinvolgimento della coop Cigno Verde i ragazzi saranno in grado di effettuare piccole riparazioni alla bici, conoscendolo meglio come mezzo”. 

Sostegno all'iniziativa è venuto dal Comandante della Municipale, Gaetano Noè, che ha parlato dei risvolti positivi legati alla sicurezza stradale ed allo sviluppo sostenibile della mobilità. Luciano Selleri dell'Ufficio Scolastico Provinciale ha ricordato come sia strategico il tema della formazione e dell'abitudine a sani comportamenti di vita. Giovani Bacotelli, amministratore unico di Infombility Spa, ha fatto presente che esiste una convenzione in essere tra Infomobilty e Fiab Parma Bicinsieme per incentivare l'uso della bici e che tale convenzione, ormai in scadenza, verrà rinnovata.

Il progetto BiciAntiSmog è organizzato da dieci anni da FIAB PARMA Bicinsieme nelle scuole elementari e medie della città ed è volto ad incentivare l’utilizzo della bicicletta negli spostamenti casa-scuola. In periodi di forte inquinamento da traffico è fondamentale educare i giovani e i loro genitori ad una mobilità sostenibile, rispettosa dell’ambiente e della salute e alla conoscenza del codice della strada. Il progetto, già approvato dalla Comunità Europea, finanziato lo scorso anno dalla Regione Emilia-Romagna, viene realizzato con il sostegno del Comune di Parma e di Infomobility, e la collaborazione della Polizia Municipale e della Cooperativa Cigno Verde, Progetto RiCiclo. Nelle varie scuole verranno organizzati incontri di educazione stradale tenuti dalla Polizia Municipale, di conoscenza della bicicletta tenuti da volontari dell’associazione e da personale del Cigno Verde, e di educazione alla mobilità sostenibile.

Il progetto, che negli anni scorsi iniziava a primavera, nell’anno scolastico 2015/2016 inizierà nelle prossime settimane. Il progetto prevede la consegna ad ogni ragazzo di una scheda sui cui vengono attaccati bollini verdi per ogni giorno di utilizzo della bici per recarsi a scuola. A fine anno scolastico sono premiati tutti i partecipanti e premi speciali ai più assidui, alle classi con più partecipanti e alle scuole con più studenti in bici.

Negli anni scorsi hanno partecipato le scuole elementari Don Milani, Martiri di Cefalonia, Rodari, Iacopo Sanvitale, Pezzani e la Scuola per l’Europa, e le scuole medie Puccini, Verdi, Salvo D’Acquisto. Nel 2014/2015, complessivamente, sono stati premiati 1040 bambini su 70 classi. Se si moltiplicano i numeri dei bambini per i giorni in cui sono venuti a scuola in bicicletta, mediamente 20 volte, si ottengono circa 21000 percorsi effettuati. Questo risultato è assolutamente eccezionale perché implica una riduzione consistente delle auto che sono state utilizzate nei percorsi casa-scuola e viceversa, e, quindi, un concreta abbattimento dello smog, veramente BiciAntiSmog.

La semplicità del progetto e i ridotti costi rispetto ai più complessi e costosi bicibus e pedibus fanno di BiciAntiSmog una iniziativa applicabile a tutte le scuole cittadine e utilizzabile in tutti i contesti urbani della regione Emilia-Romagna, le cui caratteristiche morfologiche facilitano l’uso della bicicletta da parte anche dei bambini.

Partecipano | Folli Gabriele - Noè Gaetano Noè Gaetano

Per poter commentare devi essere residente nel Comune di Parma e registrato sul portale!
Effettua il Login oppure Registrati
Numero Unico 0521 40521
Scopri i canali tematici
del Comune di Parma
Paes >> PAES_PORTALE2014