NOTIZIE / 05.09.16 / SCUOLA

Crescere in Armonia Unesco

Il progetto “CRESCERE IN ARMONIA EDUCARE AL BEN-ESSERE” riconosciuto Buona Pratica da UNESCO.

Crescere Logo w

“La buona pratica “CRESCERE IN ARMONIA EDUCARE AL BEN-ESSERE” di Parma è stata selezionata per illustrare l'esperienza della vostra città nel mettere la creatività al centro dello sviluppo sostenibile e incoraggiare le altre città UNESCO ad avviare progetti e attività nel campo della gastronomia”.

Questo è ciò che il Coordinatore dell’incontro annuale delle Città Creative della Rete UNESCO (Organizzazione delle Nazioni Unite per l'Educazione, la Scienza e la Cultura) ha scritto alle Città della Gastronomia della stessa rete. L’incontro annuale delle attuali 116 città, di cui 18 per il tema Gastronomia, si svolgerà ad Ostersund in Svezia dal 14 al 16 settembre.

Il progetto del Comune di Parma “Crescere in Armonia Educare al BenEssere” è un percorso di educazione-formazione per l’adozione di corretti stili di vita che si sviluppa attraverso una serie di iniziative volte ad incentivare e promuovere una nuova cultura sul tema del cibo e della nutrizione con un’attenzione particolare ai concetti della sostenibilità ambientale e tutela della biodiversità. Il progetto, avviato da diversi anni e sempre più esteso ed arricchito nel tempo, è rivolto a nidi e scuole dell'infanzia del Comune di Parma, scuole primarie e secondarie di primo grado, famiglie e genitori. I temi, individuati annualmente attraverso un confronto con insegnanti e dirigenti scolastici, vengono sviluppati attraverso laboratori di tipo scientifico per bambini e alunni, laboratori per genitori,visite didattiche sul territorio cittadino e provinciale, eventi aperti alla cittadinanza e spettacoli teatrali.

Il progetto si è andato sempre più aprendo ad attività strettamente legate al territorio, in particolare durante l’anno di EXPO.

Il progetto era stato illustrato dal vicesindaco Nicoletta Paci e dal dirigente scolastico dell’Istituto Comprensivo Ferrari, Graziana Morini durante l’incontro che si è svolto a Parma tra le città UNESCO per la Gastronomia agli inizi dello scorso maggio, che ha avuto un particolare successo e che ha creato diverse aspettative all’apporto che Parma può dare alla rete delle città creative UNESCO, non solo per la gastronomia ma anche per tutti gli altri campi della creatività culturale.

L’educazione alimentare è uno dei temi forti dei programmi da sviluppare nei prossimi anni che verranno continuamente monitorati da UNESCO stessa.

L’assessore Casa, che ha la delega al progetto UNESCO, sottolinea che “si tratta di una conferma che Parma può dare valore aggiunto alla rete UNESCO e che l’appartenenza alla stessa è una occasione importante di apertura della città all’innovazione, mediante il confronto anche con altre città e culture internazionali”.

La vicesindaco Nicoletta Paci, con delega ai Servizi Educativi, ribadisce: “Non si deve dimenticare che il tema delle varie identità e culture alimentari è particolarmente sviluppato proprio all’interno del progetto Crescere in Armonia e che il cibo costituisce anche un forte strumento di dialogo e rispetto interculturale”.