NOTIZIE / 09.09.16 / SPORT

“Open Days Rugbytots”

Alla scoperta del  programma di motricità con la palla ovale, il 17 e 18 settembre attività sportive per bambini.

Marani openday rugby w

Un’iniziativa per avvicinare i più piccoli all’attività sportiva: sabato 17 e domenica 18 settembre saranno “open days” dedicati al rugbytots, un programma di motricità per bambini dai 2 ai 7 anni.

“L’iniziativa vede proseguire il sostegno del Comune alle attività gratuite che vengono organizzate in città - ha dichiarato l’assessore allo sport Giovanni Marani , speriamo che si raggiunga un’alta partecipazione, come è avvenuto per altri eventi. Lo ritengo un bellissimo modo per avvicinare i più piccoli all’attività fisica, e in particolare ad uno sport, di contatto ma di grande rispetto, come il rugby”.

Giancarlo Garavaldi, organizzatore di questi open days, ha spiegato:” È importante prendere in considerazione fasce di età così basse, che di solito vengono poco considerate, ma dalle quali è bene partire con le attività di questo tipo per evitare problemi motori durante la crescita. Contiamo sul coinvolgimento dei genitori, per i quali abbiamo scelto delle fasce orarie il più possibile corrispondenti alle loro disponibilità di tempo”.

“Vogliamo che siano due giornate di divertimento”, ha aggiunto Marco De Rossi, co-organizzatore, precisando che i corsi saranno divisi per fasce di età.

Le attività si svolgeranno nella mattina di sabato 17 presso il parco Cittadella dalle ore 9:30 alle ore 12:30, e al pomeriggio presso la Cittadella del Rugby a Moletolo dalle ore 15 alle ore 17; riprenderanno poi domenica 18 presso il Centro sportivo Banchini di via Lago verde dalle ore 9:30 alle ore 12:30.

Il rugbytots è un modello di attività sportiva ludico-sociale studiata appositamente per i bambini ed è già presente in 16 paesi con più di 40000 iscritti. È studiata per far fare attività fisica ai bambini facendoli giocare insieme ai loro genitori in modo divertente per entrambi.

Gli obiettivi sono: creare un ambiente strutturato, energico e divertente, dando ai bambini la possibilità di sviluppare le capacità motorie di base mentre sono concentrati sulle attività specifiche del Rugby; contribuire al processo di integrazione e di convivenza civile nel rispetto delle regole attraverso la pratica sportiva; arricchire l’offerta formativa in ambito motorio attraverso una disciplina di riconosciuto valore educativo; prevenire fenomeni di “bullismo” e “devianze giovanili”; far vivere l’attività ludico-sportiva come indispensabile momento di crescita, di integrazione e di benessere psico-fisico; consolidare l’interesse dei bambini verso una pratica sportiva sana e sistematica attraverso la collaborazione con le associazioni sportive del territorio.

Il programma è stato progettato per sviluppare le qualità fisiche, psicologiche e sociali del bambino, nonché incoraggiare con delicatezza, le competenze specifiche del rugby come la corsa con la palla, trovare lo spazio, i calci, la cattura, il segnare una meta e molto altro.

Il corso incoraggia i bambini ad utilizzare le competenze di base, come lo stare in equilibrio, l'agilità e la coordinazione, e inoltre li spinge a sviluppare abilità sociali imparando a condividere, alternarsi e lavorare insieme per completare alcune attività e raggiungere uno scopo comune.

Verranno utilizzate palle multicolori in schiuma espansa e conetti per garantire la sicurezza dei bambini in ogni momento. La sessione sarà di 30 minuti circa ed è aperta alla partecipazione dei genitori.

 

La partecipazione è gratuita ma su prenotazione dal sito: www.rugbytots.it/class/find.

Partecipano | Marani Giovanni