NOTIZIE / 26.11.16 / AMBIENTE

Giocampus Sostenibile

Nell'ambito delle iniziative legate alla Settimana Europea per la Riduzione dei Rifiuti, l'assessorato all'ambiente ha presentato l'esito delle buone pratiche legate a Giocampus.

2016 11 26 Folli Giocampus w

Si chiude oggi la Settimana europea per la riduzione dei rifiuti e sono circa 12.000 le azioni che sono state rappresentate a livello continentale per migliorare in questo ambito.

Di queste, come ha sottolineato l'assessore all'ambiente Gabriele Folli, ben 4.000 sono azioni suggerite dall'Italia.

E tra queste rientra anche la bella esperienza di Giocampus, di cui ha parlato Giuseppe Boselli.

E' stato proiettato un video che sintetizza tutte le azioni messe in campo e che hanno visto al centro il tema della sostenibilità ambientale. Il video su può vedere al seguente link.

Giocampus sostenibile racchiude le azioni di educazione alla sostenibilità che Giocampus estate ha applicato all'interno del campus e che hanno coinvolto circa 3.000 famiglie. Sono tante le azioni di formazione messe in atto a favore dei giovani che frequentano Giocampus.

Partiamo da R come riciclo, nei punti di ristoro e merenda: ha previsto una raccolta differenziata puntiforme. Nella giornata 3R è stato approfondito il tema della raccolta specifica dei RAEE – Rifiuti apparecchiature elettriche ed elettroniche.

Ma anche R come riduzione sviluppata sostituendo il giornale cartaceo, importante progetto interno del centro estivo, con una comunicazione on line e facendo senza carta. Anche l'uso di acqua del rubinetto al posto delle bottiglie ha dato ottimi risultati: nel 2014 con l'utilizzo di acqua del rubinetto al posto delle bottiglie sono state risparmiate ben 32.444 bottiglie non prodotte.

E poi R come riuso dei libri e giocattoli nel marcatino di cambio scambio promosso ogni turno o nei laboratori di riciclo creativo quali il laboratorio creativo e laboratorio natura. Altri temi legati alla sostenibilità sono stati portati avanti anche nell'ambito della mobilità sostenibile, attraverso il Giocampus express, un bus che raccoglie i ragazzi come un pulmino, evitando traffico e inquinamento.

E poi i ragazzi sono stati coinvolti nella piantumazione di circa 200 alberi negli ultimi cinque anni, in un percorso continuo e costante di educazione e formazione di bimbi, educatori e genitori.

Gli obiettivi della Settiaman Europea della Riduzione dei Rifiuti a cui, anche quest'anno il Comune ha aderito, sono, quindi, molteplici e si sostanziano nella promozione di azioni per unariduzione dei rifiuti in tutta Europa; accrescere la consapevolezza sulle possibili strategie di riduzione e sulle politiche europee, nazionali e territoriali in materia ambientale; porre in evidenza esempi virtuosi di riduzione dei rifiuti; sottolineare le connessioni esistenti tra riduzione dei rifiuti, sviluppo sostenibile e lotta contro i cambiamenti climatici.

L’adesione del Comune di Parma è in linea con le politiche volte al sostegno di una nuova strategia incentrata su “Rifiuti zero”. Rifiuti come risorse, quindi, e non più come scarto, da qui i riferimenti ai temi del riciclo e del riuso e del rispetto del bene acqua.

Partecipano | Folli Gabriele

Per poter commentare devi essere residente nel Comune di Parma e registrato sul portale!
Effettua il Login oppure Registrati
Numero Unico 0521 40521
Scopri i canali tematici
del Comune di Parma
Paes >> PAES_PORTALE2014