NOTIZIE / 02.12.16 / BILANCIO

Accordo di bilancio tra Comune e Sindacati

E' stato sottoscritto il documento condiviso sulle strategie di bilancio 2017 tra Comune e Organizzazioni Sindacali.

Pizzarotti Sindacati Firma Documento Bilancio- w

Erano presenti, per il Comune, il sindaco, Federico Pizzarotti; la vicesindaco, Nicoletta Paci; l'assessore al Welfare, Laura Rossi; l'assessore al Bilancio, Marco Ferretti, l'assessore allo Sport, Giovanni Marani ed il direttore generale, Marco Giorgi. Per le Organizzazioni Sindacali hanno partecipato: Mario Miano di UIL, Angela Calò di CISL e Massimo Bussandri di CGIL, accompagnati dai rappresentanti SPI e CGIL FP.

La sottoscrizione del documento costituisce un momento importante nel percorso di condivisione del bilancio di previsione 2017 in un'ottica di partecipazione da parte dei portatori di interesse. Nel documento le due parti convengono su alcuni punti fondamentali che riguardano le ricadute del bilancio in diversi ambiti: dal sociale agli educativi, dallo sport alla lotta all'evasione.

Il sindaco Federico Pizzarotti ha espresso la sua soddisfazione per la condivisione dei contenuti del bilancio di previsione: “un ringraziamento particolare va all'assessore Marco Ferretti e al direttore generale Marco Giorgi, che hanno saputo portare avanti un dialogo proficuo con le organizzazioni sindacali. Dopo un percorso di quattro anni siamo soddisfatti di aver raggiunto una condivisione così piena sui temi del sociale”.

Unanime la voce delle Organizzazioni Sindacali: “questo verbale è frutto di un significativo percorso di condivisione dei contenuti. Siamo soddisfatti dell'attenzione che è stata data, nonostante le ristrettezze economiche, al sociale, ai servizi per l'infanzia, come alle partecipate e alle infrastrutture. Un ulteriore punto importante è dato dall'impegno nella lotta all'evasione fiscale, che si affianca a provvedimenti non persecutori per coloro che invece si trovano in reali difficoltà”.

Il Comune di Parma conferma per il 2017 la medesima spesa sociale già stanziata per il 2016, peraltro incrementata, con variazione di bilancio al 30 novembre, di un ulteriore 1 milione di euro per rette anziani in struttura e per servizi alla domiciliarità, nonché 200.000 euro di contributi economici per effetto della misura “sconto sui consumi”, per un importo totale di 1 milione e 6 mila euro. Nel 2017 si prevede un ampliamento di servizi contando su risorse aggiuntive per integrazione scolastica, per misure di integrazione a favore dei migranti accolti (servizi aggiuntivi e misure nuove), per servizi aggiuntivi per senza fissa dimora, per ulteriore personale da impiegare a sostegno della gestione delle misure di Inclusione Attiva) e Reddito Solidarietà).

Il Comune di Parma conferma, relativamente all’IMU 2^ casa, le agevolazioni concesse negli anni precedenti (affitti garantiti, studenti universitari, parenti di primo grado). Inoltre, con specifico riferimento agli affitti concordati l’aliquota verrà ulteriormente abbassata allo 0.6 per mille.

Per garantire l’equità fiscale, l’Amministrazione si impegna a proseguire il percorso di lotta all’evasione, come peraltro dimostrato con l'ultima modifica della Macrostruttura dell’Ente, per cui è stato creato un Settore Tributi, Lotta all’Evasione e Sistemi informativi che ha portato all’unificazione delle banche dati di Comune, Parma Gestione Entrate S.p.A. e ItCity S.p.A.. Inoltre, è attivo un tavolo con Iren per il recupero dell’elusione e dell’insoluto Tari.

E' confermato l'impegno del Comune nell’ambito dei contributi per i testi scolastici.

Nel bilancio 2017, l'Amministrazione si impegna a mantenere inalterato il livello di erogazione dei servizi educativi nonché le agevolazioni per le famiglie numerose, nonostante l’applicazione del nuovo ISEE, consenta già notevoli sconti per famiglie con figli piccoli. Proprio a tali fini, si procederà ad assunzioni straordinarie di personale per le scuole dell'infanzia e per i nidi (36 unità), colmando i vuoti d'organico e limitando il ricorso al lavoro precario, dando così maggiore sicurezza al mantenimento di servizi erogati direttamente dall'Ente.

Relativamente alle politiche sportive, viene confermato l'impegno all’incremento del fondo per famiglie in difficoltà, con agevolazioni per i crediti sportivi.

Viene conferma la volontà dell'Ente di proseguire il monitoraggio delle società partecipate, anche per quanto riguarda i valori di indebitamento, unitamente al percorso di razionalizzazione ed efficientamento, già iniziato a partire dal 2012 e in considerazione dei recenti dettami normativi. Si conferma il trend decrescente del debito del Gruppo Parma, sottolineando come la percentuale maggiore sia ancora da imputare alle società partecipate: si stima che a giugno 2017 si potrà parlare di una riduzione di oltre il 55% dell’indebitamento iniziale al 31 12 2011. Relativamente al Trasporto Pubblico Locale, l’Amministrazione si impegna a seguire con attenzione l’esito della gara e, nel caso in cui Tep S.p.A. non riuscisse ad aggiudicarsi il servizio, a sovrintendere il rispetto delle clausole sociali, per tutti i dipendenti Tep.


Per poter commentare devi essere residente nel Comune di Parma e registrato sul portale!
Effettua il Login oppure Registrati
Numero Unico 0521 40521
Scopri i canali tematici
del Comune di Parma
Paes >> PAES_PORTALE2014