NOTIZIE / 07.12.16 / CULTURA

Racconti di Natale

"Parma, 2200 anni sotto lo stesso cielo": il ricco programma della quinta edizione di Racconti di Natale, dal 12 dicembre 2016 al 15 gennaio 2017.

Racconti di natale w

La quinta edizione di Racconti di Natale, ideata e promossa dall’assessorato alla Cultura e dal Servizio Biblioteche del Comune di Parma, rappresenta ormai una tappa tradizionale dell’offerta culturale della nostra città durante il periodo delle Festività.

Dal 12 dicembre 2016 al 15 gennaio 2017 la rassegna invaderà biblioteche e spazi museali di Parma che per l’occasione si trasformeranno in luoghi magici a misura di bambino.

“Racconti di Natale rappresenta un'opportunità – ha introdotto l'assessore alla Cultura Laura Maria Ferraris – di incontro intorno al tema della lettura e del racconto, pensato soprattutto per le famiglie ma caratterizzato da attività per varie fasce di età, con appuntamenti di rilievo e ospiti d'eccezione. Questo è stato un anno importante per il sistema museale civico e, a coronamento di ciò, “Racconti di Natale” avrà come centro principale la Pinacoteca Stuard. Il progetto parte dall'idea di celebrare i 2200 anni di Parma “sotto lo stesso cielo”, ribadendo l'importanza del ruolo della cultura per la costruzione di un'idea di città solidale e accogliente”.

Racconti di Natale quest’anno celebrerà i simboli stessi del Natale, quali la Nascita e il Cielo, offrendo una riflessione sul rapporto che li lega, in particolar modo in visione dell’anniversario dei 2200 anni della fondazione della città di Parma, avvenuta nel 183 a.C.. La Nascita sarà interpretata da diverse prospettive, storiche e narrative, mentre il Cielo evocherà il concetto di continuità del movimento della Storia, fedele testimone dei cambiamenti e dell’evoluzione della città e dei suoi cittadini.

Un susseguirsi di momenti, narrazioni, performance, spettacoli, laboratori e incontri con autori, rilanceranno il valore identitario di appartenenza alla medesima comunità, che risuonerà come forte messaggio simbolico rivolto a bambini e adulti.

Per tutta la durata dell’iniziativa, presso la Pinacoteca Stuard sarà allestito uno spazio accogliente dedicato ai libri con una ricca selezione in prestito e in vendita, dove sarà possibile sostare liberamente e rilassarsi. Inoltre, i chiostri del Museo ospiteranno il divertente gioco multidisciplinare “Ri-Conosci Parma”, progettato dall’associazione culturale spazio entropia grazie al sostegno della Fondazione Cariparma, alla scoperta e riscoperta delle eccellenze della città di Parma.

A spiegare nel dettaglio l'articolato programma sono intervenute Annalisa Bertolo e Anna Bardiani, per la Libreria Libri e Formiche, sottolineando che “l'idea di fondo della rassegna è stata quella di creare una rete tra le realtà del territorio che dialogasse di cultura per l'infanzia e proponesse alla città una visione di insieme”.

Lungo questo mese si potrà sperimentare con Cédric Ramadier e Vincent Bourgeau, viaggiare tra musica e illustrazioni con Alessandro Sanna e Elisabetta Garilli, creare colori con l’atelier di Anna Roberti, dipingere con i laboratori di Educarte, immergersi in coinvolgenti letture con l’autrice Emanuela Bussolati oppure dialogare con importanti autori italiani come Annalisa Strada e Alessandro Riccioni.

Si potrà assistere a performance di danza della Compagnia Era Acquario, a narrazioni con Consuelo Ghiretti, come anche alzare lo sguardo verso le meraviglie spaziali con i laboratori di astronomia dell’associazione GOOGOL. 

Numerosi gli appuntamenti in collaborazione con la Pinacoteca Stuard, il Castello dei Burattini, la Biblioteca Pavese, la Biblioteca Guanda e di @lice, Officine On/Off e la Casa della Musica. Da segnalare per questa edizione la speciale collaborazione con l’Archivio-Museo CSAC (Centro Studi e Archivio della Comunicazione) che per la rassegna ci presenterà Infinito di Luigi Ghirri.

Inoltre, a Palazzo del Governatore, verrà proposto “Altri Racconti”, un ciclo di tre incontri, rivolto ad un pubblico adulto, curato da Gloria Bianchino con nomi di rilevo del panorama culturale italiano quali Erri De Luca, Arturo Carlo Quintavalle, Gianrico Carofiglio, Sara Martin, Marcello Fois e Uliano Lucas.

“Siamo partiti dall'idea di mettere a confronto letteratura e creatori di figure – ha sottolineato la curatrice Gloria Bianchino – mischiando generi diversi per raffrontare l'analisi del vero. Ci sarà quindi un appuntamento dedicato al racconto del sacro, uno al racconto del vero e infine uno riguardante il racconto del giallo. Quello che ci proponiamo è un tema unico, scoprire se esiste un “racconto guida” per la civiltà dell'Occidente, che riguardi il nostro quotidiano e al quale possiamo essere tutti legati”.

Nell’auditorium di Palazzo del Governatore verrà così proposto un confronto fra scrittori e inventori di immagini che rifletteranno sul tema del Racconto in varie delle sue forme: narrativo, iconografico, fotografico e cinematografico.

Questa edizione di Racconti di Natale è frutto di un’innovativa collaborazione tra tutti i servizi del Settore Cultura, storiche associazioni, librerie indipendenti per ragazzi, professionisti del settore dell’arte e del teatro; il tutto nato anche grazie al confronto con figure che si occupano di scienza, letteratura e comunicazione.

Questa fertile commistione e condivisione si prefigura come un buon auspicio per la costruzione di un nuovo luogo di confronto culturale a Parma: un’Officina Culturale capace di produrre nuove proposte e nello stesso tempo di ideare nuovi modi di fruizione.

Tra tanti racconti e regali, per questo Natale, anche i visitatori potranno lasciare un proprio dono per i bambini di Montegallo e Arquata, presso “l’angolo biblioteca” nella Pinacoteca Stuard. Grazie alla collaborazione con la Protezione Civile di Parma, potremo creare una biblioteca nei paesi di Ascoli Piceno colpiti dal terremoto.

Tutti gli incontri sono gratuiti, consigliata la prenotazione.

Info e prenotazioni

e-mail raccontidinatale@comune.parma.it | tel. 340 8345508 (lunedì - domenica: 10.30 - 17.00)

sede info point Pinacoteca Stuard - Borgo del Parmigianino, 2 Parma (lunedì - venerdì: 10.00 - 17.30, sabato e domenica 10.30 - 18.30; martedì chiuso. 24 dicembre e 31 dicembre: 10.00 - 13.00)

Partecipano | Ferraris Laura Maria

Per poter commentare devi essere residente nel Comune di Parma e registrato sul portale!
Effettua il Login oppure Registrati
Numero Unico 0521 40521
Scopri i canali tematici
del Comune di Parma
Paes >> PAES_PORTALE2014