NOTIZIE / 16.01.17 / CULTURA

60° Anniversario della morte di Arturo Toscanini

La commemorazione nella Casa Natale del Maestro e il programma di celebrazioni per il 60°anniversario della morte, nel 150° anno della nascita di Arturo Toscanini.

2016 01 16 ferraris anniversario morte toscanini w

In occasione del 60° anniversario della morte di Arturo Toscanini, il Comune di Parma, Assessorato alla Cultura - Casa della Musica e la Fondazione “Arturo Toscanini”, unitamente ad altri enti ed istituzioni cittadine, hanno proposto alla città una serie di manifestazioni volte non solo a ricordare il direttore d’orchestra parmigiano ma, al tempo stesso, offrire spunti di riflessione sulla sua figura.

L’iniziativa è anche occasione per l’apertura del 2017, anno del 150° della nascita del grande Maestro.

Un momento particolarmente significativo della giornata si è svolto nel pomeriggio, con la deposizione di una corona d’alloro ai piedi del busto del Maestro, collocato nel cortile della Casa natale di borgo Rodolfo Tanzi 13, e con un momento di riflessione su questa giornata e sull’opera di Arturo Toscanini che si è svolto nella stanza del primo piano del Museo intitolata “La sua vita”.

Alla cerimonia hanno partecipato l'assessore alla Cultura Laura Maria Ferraris, il presidente del Consiglio Comunale Marco Vagnozzi, l'onorevole Patrizia Maestri, il sovrintendente della Fondazione Toscanini Luigi Ferrari, insieme ai rappresentanti delle Istituzioni e delle Associazioni musicali e culturali cittadine, ma anche di tanti appassionati che hanno voluto partecipare.

“Si tratta di un anniversario particolare, in un anno particolare – ha spiegato l'assessore Ferraris, riferendosi al 60° anniversario della morte e al 150° della nascita del Maestro – e da circa dodici mesi stiamo lavorando ad una organizzazione condivisa, con le realtà e istituzioni del territorio, per celebrare al meglio questo importante momento, attraverso percorsi storico-critici, attività formative e tanti incontri musicali. Anche la Casa Natale del Maestro Toscanini sarà protagonista di un percorso di promozione, con appuntamenti speciali. Questa programmazione ci accompagnerà fino all'anniversario della nascita di Toscanini, il 25 marzo, e sono in preparazione interventi significativi, come il trasferimento del busto restaurato del Maestro e la costituzione del nuovo Parco della Musica”.

“La celebrazione del grande Maestro Toscanini – ha ricordato l'onorevole Patrizia Maestri – ci permette non solo di ricordare la sua arte, ma anche di recuperare, attraverso di essa, una nostra identità culturale. E' importante proseguire nel cammino di iniziative e proposte utili a promuovere e far conoscere anche i luoghi legati agli artisti del nostro territorio e alla nostra cultura”.

“Come Fondazione – ha sottolineato il sovrintendente della Fondazione Toscanini Luigi Ferrari – cerchiamo di conservare la memoria della figura etica e artistica del Maestro. Le due parole che quest'anno ci hanno guidati nel nostro percorso sono state “etica” e “lungimiranza”, due caratteristiche peculiari di Arturo Toscanini, pioniere anche della musica trasmessa via radio”.

Arturo Toscanini, ancor oggi considerato come il più grande dei direttori d’orchestra, moriva nella sua casa di Riverdale, vicino a New York, il 16 gennaio 1957. A 60 anni dalla sua scomparsa sarà ancora una volta la casa natale del Maestro (oggi sede del Museo a lui dedicato) il cuore delle iniziative programmate per questa giornata commemorativa: il Museo Casa natale Arturo Toscanini sarà infatti visitabile gratuitamente con orario 9-13 e 14-18, mentre due visite guidate (anch’esse gratuite) sono previste alle ore 11.30 e alle ore 16.30.

La giornata di celebrazioni prosegue stasera, alle 20.30, all’Auditorium Paganini, con l'apertura del tradizionale concerto commemorativo dell’anniversario della morte di Arturo Toscanini, che inaugura come di consueto la programmazione sinfonica annuale della Filarmonica Arturo Toscanini, l’Assessore alla Cultura Laura Maria Ferraris e il Sovrintendente della Fondazione Toscanini Luigi Ferrari, ricorderanno la figura del Maestro.

L’evento sarà anche occasione per presentare il Logo che accompagnerà le iniziative legate alle Celebrazioni del 2017 per il 150° della nascita di Toscanini.

Il concerto si annuncia come uno dei principali eventi della stagione e avrà per protagonisti il direttore d’orchestra slovacco Jurai Valčuha ed il pianista bulgaro Evgeni Bozhanov.

Sempre alle 20.30 alla Casa della Musica, verrà dedicato a Toscanini anche il concerto inaugurale della Rassegna “I Concerti della Casa della Musica” - quest’anno dedicata a Robert Schumann - frutto della collaborazione tra Assessorato alla Cultura del Comune di Parma, Casa della Musica e Società dei Concerti di Parma; il pianista di fama internazionale Alexander Lonquich insieme a Cristina Barbuti offriranno un raffinatissimo programma per pianoforte a quattro mani.

Per informazioni: Casa della Musica – P.le San Francesco, 1 (Parma), Tel.0521/ 031170, infopoint@lacasadellamusica.it, www.lacasadellamusica.it