NOTIZIE / 18.01.17 / SCUOLA

Salute e Cultura: il giro del mondo seduti a tavola

Prosegue il giro del mondo seduti a tavola: è la volta della Svezia, con un menu che ha catalizzato l’attenzione dei bambini, protagonisti del video di presentazione. Guarda il video.

Img Menu

Il video che è stato realizzato accompagnerà i bambini, il prossimo 24 gennaio, alla scoperta concreta del Paese scandinavo attraverso le sue proposte culinarie.

Dalle “Città creative per la Gastronomia” alle mense delle scuole di Parma menu e video per conoscere piatti, ricette e tradizioni della rete Unesco di eccellenze alimentari.

Salute e Cultura: il giro del mondo seduti a tavola” è un progetto di educazione alimentare, promosso dall’assessorato alle politiche per l’infanzia e per la scuola, Settore Servizi Educativi, Struttura operativa Servizi per la Scuola del Comune, guidato dalla vicesindaco Nicoletta Paci.

Il progetto punta l’attenzione sulla creatività e sullo sviluppo sostenibile nell’alimentazione, valorizzando il network delle “Città Creative per la Gastronomia" Unesco, di cui Parma è entrata a far parte.

Il Comune di Parma, con il suo “Giro del mondo a tavola” per bambini delle Scuole Primarie, con le innovative mense antispreco e multietniche, ha vinto, fra l’altro, la 4^ edizione del premio “Vivere a Spreco Zero” 2016 nella categoria Enti Pubblici.

Il progetto si rivolge alle classi delle scuole primarie e secondarie del Comune di Parma e propone nove video per introdurre i menu ispirati ad alcune delle “Città Creative per la Gastronomia” che sono stati e saranno proposti nelle mense delle scuole cittadine tra settembre 2016 e maggio 2017.

L’ultima tappa ha visto protagonista il menu della Svezia.

I prossimi appuntamenti sono il 2 marzo con il menu Thailandia – Phuket; il 22 marzo con il menu Turchia – Gaziantep; il 27 aprile con il menu Spagna - Burgos – Denia ed il 15 maggio 2017 con il menu Stati Uniti – Tucson.

L’obiettivo del progetto è fornire alle scuole strumenti che possano essere utilizzati dagli insegnanti per presentare alle classi le caratteristiche culturali e gastronomiche di piatti che appartengono a Paesi e città diverse, che condividono la vocazione per il buon cibo e che hanno fatto della creatività alimentare un elemento essenziale per il proprio sviluppo culturale.

I video, girati nei laboratori di cucina delle scuole primarie, riprendono la preparazione dei piatti realizzati da alcune classi con la supervisione degli insegnanti e con la collaborazione di mediatori culturali che guidano gli alunni nell’esecuzione delle ricette originali e che accompagnano l’esperienza col racconto di ricette, storie, aneddoti, significati culturali dei diversi piatti.

I video vengono poi proposti alle scuole in modo che gli insegnanti li possano utilizzare per presentare gli stessi piatti che gli alunni ritroveranno nel menu del giorno servito a mensa.