NOTIZIE / 02.03.17 / CULTURA

Arriva a Parma EmiLib

Emilia Digital Library è la nuova biblioteca digitale che offre a tutti i cittadini del territorio parmense la possibilità di accedere ad un enorme patrimonio librario: oltre 21mila e-book e più di 5000 periodici e quotidiani.

2017 03 02 ferraris emilib w

Il Comune di Parma presenta alla città e al territorio EmiLib – Emilia Digital Library: la nuova biblioteca digitale che mette a disposizione di tutti gli utenti del territorio di Parma e provincia oltre 21.000 e-book, più di 5800 testate tra quotidiani e periodici in oltre 80 lingue, 158 quotidiani e periodici in sola lingua italiana e i principali quotidiani locali.

Numerosissimi, inoltre, i contenuti digitali liberamente accessibili, tra cui oltre 60.000 tracce musicali, 165 audiolibri e più di 560.000 risorse disponibili tra cui app, banche dati, immagini, spartiti musicali e video giochi.

La nuova biblioteca digitale emiliana, nata grazie alla volontà e all’impegno del Comune di Parma che per primo ha compreso e sostenuto l’importanza di mettere in rete il proprio patrimonio insieme a quello degli altri comuni emiliani, vede riunite le risorse digitali delle biblioteche di Modena, Parma, Piacenza e Reggio Emilia.

“Si tratta di una ricca opportunità – ha detto durante la presentazione l'assessore alla Cultura Laura Maria Ferraris, affiancata da Flora Raffa, direttrice del Settore Cultura e del Servizio Bibliotecario del Comune di Parma – che ha notevolmente incrementato il patrimonio documentario digitale, rendendolo disponibile a tutti i lettori e cittadini, che stanno mutando le loro abitudini di lettura e consultazione. Un progetto che ha suscitato anche l'interesse della Regione Lazio, come condivisibile idea di collaborazione tra enti”.

I quattro Comuni hanno così definito un progetto condiviso e sottoscritto un accordo attraverso cui sono state individuate strategie congiunte volte a garantire un’ottimizzazione delle risorse sia finanziarie - la spesa è stata ripartita in quota capitaria e ciascun Comune ha contribuito in relazione al numero di abitanti del proprio territorio - sia per quanto riguarda i contenuti digitali da acquistare.

Grazie all’impegno del Comune di Parma, che ha investito nel progetto per il primo anno 8.227,79 euro, dei Comuni di Modena, Piacenza e Reggio Emilia e al sostegno progettuale ed economico dell’Istituto Beni Culturali della Regione Emilia-Romagna, per il primo anno 10.761,48 euro, con EmiLib si è riusciti a realizzare un portale sempre accessibile a tutti gratuitamente, con immensi vantaggi e potenzialità per i cittadini del territorio parmense.

Rispetto ai singoli servizi offerti dai portali MLOL (Media Library on Line) già presenti, da qualche anno, nei territori di Modena, Parma, Piacenza e Reggio Emilia, la nuova biblioteca digitale EmiLib garantisce un servizio più ricco e innovativo: un’offerta ampliata sia in termini quantitativi sia qualitativi che mette a disposizione degli utenti un numero enorme di documenti digitali.

Basti pensare che a Parma si è passati da circa 3900 e-book disponibili prima della fusione agli attuali 6340 messi a disposizione grazie ad EmiLib, da 48 a 165 audiolibri, da nessun periodico a 5826 periodici da tutto il mondo di cui 160 italiani, i maggiori quotidiani nazionali e 5 quotidiani locali.

Un altro risultato significativo raggiunto con l’Emilia Digital Library è essere riusciti ad estendere il progetto ben oltre alle biblioteche comunali di Parma raggiungendo tutte le biblioteche presenti, circa un centinaio, sul territorio della provincia di Parma così da garantire anche a quella parte di utenti geograficamente penalizzati nell'accesso ai documenti fisici, come gli abitanti di piccoli comuni montani, la medesima fruibilità dei contenuti rispetto gli abitanti delle città.

I cittadini stranieri avranno, inoltre, la possibilità di poter leggere e-book e periodici in lingua originale e le persone con difficoltà di lettura potranno agevolmente leggere con strumenti come “text to speech” (sintetizzatore vocale).

Il progetto rappresenta il primo importante risultato della Convenzione triennale stipulata, nel novembre 2016, tra gli enti territoriali della provincia di Parma per la gestione del Sistema Bibliotecario Parmense con la quale è stato riconosciuto al Comune di Parma il ruolo di capofila e coordinatore dei servizi bibliotecari per i comuni del territorio provinciale garantendo la qualità dei servizi nel quadro delle risorse disponibili.

Un ulteriore importante servizio che viene garantito dalla cooperazione è un servizio di corriere che settimanalmente copre tutta la Provincia per il trasporto dei libri per il prestito interbibliotecario.

I 2 milioni di libri del sistema possono essere recapitati nella biblioteca più piccola e lontana senza costi per l’utente.

Viene così raggiunto uno degli obiettivi primari della Convenzione: quello cioè di garantire uguali opportunità ai cittadini e uniformità di erogazione dei servizi su tutto il territorio favorendo la massima accessibilità della cittadinanza alle risorse documentarie disponibili nel Sistema, contribuendo in maniera significativa all'alfabetizzazione informatica e al superamento del digital divide.

Il Servizio Bibliotecario del Comune di Parma sta lavorando con impegno anche sul versante della formazione all’utilizzo e gestione dell’EmiLib: sono stati portati a termine, infatti, ben tre corsi che hanno visto la partecipazione di circa cento bibliotecari del Polo Parmense e altri corsi per associazioni e scuole superiori sono già in programma.

Si registrano, infine, numerose consulenze offerte dai bibliotecari ai singoli utenti all’interno del Punto Servizio Digitale, recentemente inaugurato, alla Biblioteca Civica.

Come si accede:

Possono accedere a EmiLib tutti gli utenti iscritti ad una delle Biblioteche di Parma e provincia.

E’ sufficiente rivolgersi alla biblioteca di riferimento chiedendo username e password per creare un account EmiLib oppure fare la richiesta via email (civica@comune.parma.it), specificando dati anagrafici e il codice di iscrizione alla propria biblioteca.

Gli utenti già registrati a MLOL potranno accedere direttamente con le credenziali in già in possesso.

Presso il Punto Servizio Digitale della Biblioteca Civica (Vicolo Santa Maria) è offerta al pubblico consulenza gratuita nelle giornate di lunedì e mercoledì (dalle 14 alle 18), sabato (dalle 9 alle 13).

Per informazioni: civica@comune.parma.it

http://emilib.it

Partecipano | Ferraris Laura Maria

Per poter commentare devi essere residente nel Comune di Parma e registrato sul portale!
Effettua il Login oppure Registrati
Numero Unico 0521 40521
Scopri i canali tematici
del Comune di Parma
Paes >> PAES_PORTALE2014