NOTIZIE / 18.04.17 / SCUOLA

Lo spreco...da NON ALIMENTARE

Venerdì 21 aprile, al Palasport, la premiazione del concorso “Lo spreco da NON ALIMENTARE”, per scuole Primarie e Secondarie di primo grado.

2017 04 18 paci lo spreco da non alimentare w

Il Comune di Parma ha promosso la prima edizione del concorso a premi “Lo spreco da non ALIMENTARE”, rivolto alle scuole Primarie e Secondarie di primo grado.

Come ha spiegato la vicesindaco, con delega alla Scuola e ai Servizi educativi, Nicoletta Paci, nel corso della conferenza stampa, questo concorso è stato pensato come proposta coerente con gli impegni dell’Amministrazione comunale nella ristorazione scolastica, orientati a ridurre gli sprechi alimentari e rientra nella progettualità “Crescere in Armonia Educare al BenEssere”, percorso di educazione-formazione per l’adozione di corretti stili di vita che si sviluppa attraverso una serie di iniziative volte ad incentivare e promuovere una nuova cultura sul tema del cibo e della nutrizione con un’attenzione particolare ai concetti della sostenibilità ambientale e tutela della biodiversità.

Le Scuole sono state invitate a presentare progetti di contrasto allo spreco di cibo che coinvolgessero gli alunni e le loro famiglie, per promuovere stili di consumo consapevoli e per favorire comportamenti orientati alla sostenibilità e alla solidarietà.

Le scuole potevano scegliere di presentare tipologie diverse di lavori (cartelloni giornalini, slides, video, ricettari , canzoni, filastrocche ecc.)

Hanno aderito al concorso 26 classi di sette scuole cittadine: Adorni, Bozzani, A. Frank, Cocconi, Padre Lino Maupas, Racagni nella sezione scuola primaria e Newton nella sezione scuola secondaria di primo grado. I ragazzi, guidati dagli insegnanti, hanno elaborato progetti diversi, creativi e originali, tutti accomunati dal tema della riduzione dello spreco, del recupero e della redistribuzione di cibo avanzato in ambito scolastico e/o domestico.

Tutti i lavori presentati sono stati valutati da una Commissione, nominata dal Comune di Parma, composta dalla dottoressa Mariastella Carpi della S.O Servizi per la Scuola, da Simona Tomaselli di Camst e da Giuliano Zerbini del Consorzio Parma Quality Restaurants, che ha sottolineato: “far conoscere l'universo alimentare soprattutto ai più giovani è uno degli scopi del Consorzio che quindi partecipa con soddisfazione a progetti come questo. L'economia in cucina è un principio basilare al quale è importante venire educati fin da piccoli”.

La Commissione ha stilato una graduatoria di merito, in base ai criteri di efficacia dell’attività, originalità del progetto e capacità di coinvolgimento delle famiglie. I primi tre progetti classificati, per ciascuna delle due sezioni di concorso, riceveranno i seguenti premi:

I° premio pari a 1.000 €

II° premio pari a 800 €

III° premio pari a 500 €

Le premiazioni, come hanno spiegato nel dettaglio Mariastella Carpi e Chiara Rossi, referenti del progetto per il Comune di Parma, avverranno nel corso dell’evento finale del progetto, previsto per il 21 aprile 2017, dalle ore 10 alle 12, presso il Palasport di Parma a cui parteciperanno tutte le classi coinvolte nel concorso.

Nel corso della manifestazione saranno esposti i lavori realizzati dai ragazzi e sarà offerta a tutti i partecipanti una merenda a buffet a cura del Consorzio “Parma Quality Restaurants”: sarà possibile assaggiare una selezione delle ricette che hanno partecipato al concorso, oltre a gustare alcuni prodotti tipici locali.

Ciò che non sarà consumato e resterà sul tavolo del buffet, sarà donato alla Caritas perché venga distribuito nelle mense di fraternità.

Partecipano | Paci Nicoletta Lia Rosa

Per poter commentare devi essere residente nel Comune di Parma e registrato sul portale!
Effettua il Login oppure Registrati
Numero Unico 0521 40521
Scopri i canali tematici
del Comune di Parma
Paes >> PAES_PORTALE2014