NOTIZIE / 15.05.17 / AMBIENTE

Progetto europeo AMIIGA

Entra nel vivo anche a Parma, prossimo incontro il 24 maggio.

acqua w

Il progetto europeo AMIGA - Integrated Approach to management of Groundwater quality - in tema di bonifica e monitoraggio delle acque, entra nel vivo anche a Parma, dove alcuni giorni fa è stato presentato a vari portatori di interesse del territorio.

L'incontro è stato promosso dal Comune di Parma, partner del progetto europeo, ed ha visto la presenza dei rappresentanti dei Comuni di Fidenza, Collecchio, Sala Baganza e Fontevivo, dell’Eu.watercenter dell’Università degli Studi di Parma, di ARPAE, di Legambiente Parma e dei rappresentati dell'Unione Parmense degli Industriali. L'obiettivo dell'incontro è stato quello di coinvolgere i partecipanti in vista dei prossimi appuntamenti: il prossimo incontro, a Parma, è previsto, infatti, il 24 Maggio.

L'incontro che si è svolto ha previsto, dopo il benvenuto ai presenti da parte dell'Amministrazione Comunale, l'intervento del geologo Marco Ghirardi, del Servizio Presidio attività estrattive e qualità delle acque, che ha approfondito gli aspetti più tecnici del progetto. E’ stato messo in risalto come, all’interno del progetto AMIIGA, Parma abbia un focus specifico: monitorare la qualità delle acque della prima falda attraverso i rilevamenti nel sito pilota di Piazzale Santa Croce. Attualmente nel sito di Parma sono già stati realizzati tre piezometri e, con i finanziamenti del progetto, si prevede di installarne presto altri sei in diverse zone della città. Dato che la presenza ed i flussi delle falde acquifere non conoscono confini amministrativi, occorre implementare le conoscenze dei dati di falda con la collaborazione degli Enti territoriali e delle Amministrazioni comunali che confinano con Parma. Per questo motivo è stata sottolineata la necessità di adottare una logica d’insieme che coinvolga nel progetto diversi enti territoriali, varie associazioni ambientaliste e di categoria e l’Università. Anche altre Amministrazioni, infatti, potranno adottare questo approccio alle problematiche delle falde acquifere nel loro territorio, nonché usufruire delle conoscenze prodotte negli altri siti pilota di AMIIGA e dal lavoro congiunto svolto dai partner europei che aderiscono al progetto.

Il progetto AMIIGA è cofinanziato dal programma europeo Interreg Central Europe e ha l’obiettivo di migliorare la gestione delle falde acquifere sia nei centri urbani che nelle periferie. Nell’arco di tre anni, da settembre 2016 ad agosto 2019, dodici partner in Italia, Polonia, Slovenia, Germania, Repubblica Ceca e Croazia lavoreranno insieme per realizzare azioni pilota e sviluppare metodologie innovative di gestione delle acque. AMIIGA contribuirà quindi a migliorare i servizi pubblici ambientali e la qualità della vita nelle nostre città.


Per poter commentare devi essere residente nel Comune di Parma e registrato sul portale!
Effettua il Login oppure Registrati
Numero Unico 0521 40521
Scopri i canali tematici
del Comune di Parma
Paes >> PAES_PORTALE2014