NOTIZIE / 13.12.17 / WELFARE

Prendersi cura, una scelta consapevole

Un seminario informativo sulla figura del tutore volontario per minori: sabato 16 dicembre, dalle ore 10 alle 13, nella sala polivalente di via Bandini 6.

tutore volontario w

Si svolgerà sabato 16 dicembre, dalle ore 10 alle 13, nella sala polivalente in via Bandini 6, il seminario per presentare la figura del tutore volontario per i minori, organizzato da Comune di Parma, Garante dell’Infanzia e Adolescenza della Regione Emilia-Romagna e Forum Solidarietà.

Sono previsti gli interventi dell'assessora al Welfare del Comune di Parma Laura Rossi, Clede Garavini, Garante dell’Infanzia e Adolescenza della Regione Emilia-Romagna, Giovanna Giovetti, Giudice Tutelare del Tribunale di Parma ed Elena Dondi, Presidente di Forum Solidarietà.

L'incontro, che si terrà presso la sarà anche l’occasione per presentare il corso provinciale di formazione, che ha l’obiettivo di preparare volontari disponibili a diventare tutori di minori, con particolare attenzione a quelli giunti sul nostro territorio privi di riferimenti adulti.

Chi è il tutore volontario per i minori

Un tutore volontario è una persona che non vive con il ragazzo o la ragazza ma si mette in relazione con l’adolescente diventandone in certa misura il portavoce, orientandolo nelle scelte scolastiche e di vita, assumendo decisioni sul piano sanitario e accompagnandolo nel disbrigo delle pratiche burocratiche. Tutto questo in collaborazione con il servizio sociale, le comunità e tutti gli operatori del territorio, che non cessano di svolgere i rispettivi compiti istituzionali. Tale figura è espressione di una genitorialità sociale e cittadinanza attiva, poiché non esercita soltanto una rappresentanza giuridica del minore. Il tutore è attento alla relazione umana ed educativa con il minore, ai suoi bisogni e ai suoi problemi.

Alcune informazioni utili sul corso

Dopo l'evento informativo del 16 dicembre il corso prenderà avvio nel mese di febbraio 2018. Chi ha almeno 25 anni, non ha problemi con la giustizia e intende segnalare la propria disponibilità, può farlo rispondendo al bando regionale emanato dalla Garante dell’Infanzia.

Da quel momento in poi la formazione procede a livello provinciale. Chi vive a Parma e dintorni sarà contattato da Forum Solidarietà o dal Comune di Parma per un primo momento di conoscenza ed, eventualmente, di selezione.

L’iniziativa è promossa dal Comune di Parma, dalla Garante regionale dell’Infanzia e Adolescenza e da Forum Solidarietà.

Come si diventa Tutori volontari

La Garante regionale dell’Infanzia e Adolescenza ha disposto l'apertura dell'avviso pubblico per la selezione e la formazione di soggetti idonei a svolgere la funzione di Tutore volontario. L'avviso fornisce indicazioni precise e dettagliate sui requisiti previsti per la presentazione della domanda, oltre che sulla procedura che sarà seguita per la selezione degli aspiranti Tutori.

La domanda dovrà essere inviata al Garante per l'Infanzia e l'Adolescenza della Regione Emilia-Romagna secondo una delle seguenti modalità:

inoltro di una raccomandata AR all'attenzione del Garante per l'Infanzia e l'Adolescenza della Regione Emilia-Romagna - viale A. Moro 50 - 40127 - Bologna (sulla busta va indicata la seguente dicitura: Avviso Tutori volontari MSNA);

inoltro di una PEC - intestata al candidato - all'indirizzo garanteinfanzia@postacert.regione.emilia-romagna.it ;

inoltro di un fax al numero 051 5275461.

Partecipano | Rossi Laura
ALLEGATI |

Per poter commentare devi essere residente nel Comune di Parma e registrato sul portale!
Effettua il Login oppure Registrati
Numero Unico 0521 40521
Scopri i canali tematici
del Comune di Parma
Paes >> PAES_PORTALE2014