NOTIZIE / 19.12.17 / CULTURA

Massimo Recalcati a Teatro Due chiude "Altri Racconti"

Venerdì 22 dicembre, alle 18, a Teatro Due, Massimo Recalcati chiude la rassegna “Altri Racconti” con la presentazione del suo ultimo saggio “Contro il sacrificio. Al di là del fantasma sacrificale”.

recalcati w

Venerdì 22 dicembre, alle ore 18, Massimo Recalcati, negli spazi del Teatro Due, presenterà al pubblico il suo ultimo saggio “Contro il sacrificio. Al di là del fantasma sacrificale”, edito da Raffaello Cortina Editore, in cui il grande psicanalista analizza la logica sacrificale che è alla base della civilizzazione umana e che ancora oggi pervade la nostra esistenza.

La passione per il sacrificio è solo umana. Gli uomini non si sono limitati a sacrificare sull’altare animali offerti ai loro Dei ma hanno sacrificato su quell’altare anche la loro vita. È il caso dell’uomo ipermorale che sacrifica il suo desiderio, o del martire del terrorismo che si immola per una Causa. Il sacrificio non è una semplice rinuncia al soddisfacimento ma una forma masochistica del soddisfacimento. È un fantasma che proviene da una interpretazione solo colpevolizzante del cristianesimo. La psicoanalisi, insieme alla parola più profonda di Gesù, si impegna invece a liberare la vita dal peso del sacrificio. Il che comporta un diverso pensiero della Legge: l’uomo non è schiavo della Legge perché la Legge – come sostiene la lezione cristiana e quella di Lacan – non è fatta che per l’uomo.

L’incontro, a ingresso libero fino ad esaurimento dei posti disponibili, è realizzato con il sostegno dell’IBC – Istituto per i beni artistici culturali e naturali della Regione Emilia-Romagna, in collaborazione con Raffaello Cortina Editore e Fondazione Teatro Due.

In occasione della presentazione del libro, a Teatro Due, sarà allestito un bookshop a cura della Libreria Libri e Formiche.

Con questo appuntamento, si chiude il ciclo di incontri "Altri Racconti" promosso dall’Assessorato alla Cultura e dalle Biblioteche del Comune di Parma, nell’ambito della più ampia rassegna "Racconti di Natale", che ha visto confluire a Parma autori di rilievo del panorama culturale italiano come Chiara Frugoni, Daniele Novara e Giulio Guidorizzi.

Massimo Recalcati è uno tra i più noti psicoanalisti lacaniani italiani. È fondatore di Jonas Onlus: centro di ricerca psicoanalitica per i nuovi sintomi e direttore scientifico dell'IRPA (Istituto di Ricerca di Psicoanalisi Applicata). Insegna Psicopatologia del comportamento alimentare all'Università di Pavia e Psicoanalisi e Scienze umane presso il Dipartimento di Scienze Umane dell'Università degli Studi di Verona. È stato supervisore clinico presso diverse istituzioni della salute mentale e attualmente presso il reparto di Neuropsichiatria infantile dell'ospedale Sant’Orsola di Bologna. Ha collaborato e collabora con diverse riviste specializzate nazionali ("aut-aut", "Lettera", "Pedagogika") e internazionali ("Revue de la Cause freudienne", "Psychanalyse"," Clinique lacanienne"), per le pagine culturali del quotidiano "Il Manifesto" (2001-2011) e, dal 2011, per quelle di "Repubblica". Dirige le collane "Jonas: studi di psicoanalisi applicata" presso la Franco Angeli e "Arcipelago: ricerche di psicoanalisi contemporanea" presso Bruno Mondadori. Dirige anche la collana "Eredi" dal 2014 per Feltrinelli e la collana "Studi di Psicoanalisi" dal 2015 per la casa editrice Mimesis. I suoi libri sono tradotti in diverse lingue. Tra i più recenti: "Il mistero delle cose. Nove ritratti di artisti" (Feltrinelli, 2016) e "Il segreto del figlio. Da Edipo al figlio ritrovato" (Feltrinelli, 2017).

Luoghi | - teatro due
ALLEGATI |