NOTIZIE / 29.07.19 / PARMA CITY OF GASTRONOMY UNESCO

Settembre Gastronomico

Parma UNESCO Creative City of Gastronomy si svela a turisti e foodie.

Settembre-Gastronomico_Foto 1

Un calendario ricco di eventi, dal 1 al 29 settembre, per celebrare le filiere della Food Valley e la cultura del cibo.

Tra gli highlight del programma, la “Cena dei Mille”, il Parma Bistrò, “Giardini Gourmet”, Open day nelle aziende e visite ai Musei del Cibo, la Verdi Street Parade e Laboratori del gusto per i più piccoli.

“Settembre Gastronomico” è il risultato della collaborazione tra Istituzioni parmensi e operatori del settore agroalimentare.

Dal 1° al 29 settembre, a Parma sarà tempo di “Settembre Gastronomico”: per un intero mese, la città ducale, indiscussa capitale italiana della Food Valley e UNESCO Creative City of Gastronomy, ospiterà una serie di iniziative ed eventi uniti dal fil rouge del cibo. Cibo inteso in senso lato: non solo un richiamo all’universo del gusto ma anche identità culturale profonda, fatta di tradizioni, di savoir faire e di arte, come testimoniano i riferimenti presenti, ad esempio, nel Duomo, nel Battistero e nella Biblioteca Palatina del Complesso della Pilotta. Puntando sull’appeal del food come leva di marketing territoriale, “Settembre Gastronomico” vuole contribuire alla promozione del brand Parma ed essere uno step nel percorso di avvicinamento al 2020, quando Parma sarà Capitale Italiana della Cultura. 

NETWORK PUBBLICO-PRIVATO

Inserito nella cornice di attività di Destinazione Turistica Emilia, “Settembre Gastronomico” è un progetto corale espressione del sistema agroalimentare parmense. A renderlo possibile è l’alleanza virtuosa tra Istituzioni e realtà a vario titolo impegnate nella promozione della cultura gastronomica locale. La kermesse è promossa dal Comune di Parma e dalla Fondazione Parma UNESCO City of Gastronomy, con la regia di Parma Alimentare e dell’associazione “Parma, io ci sto!”. Main partner di “Settembre Gastronomico” sono i Consorzi di Parmigiano Reggiano e Prosciutto di Parma, espressione di due prodotti DOP ambasciatori nel mondo dell’eccellenza del made-in-Italy, e aziende in rappresentanza di altre quattro filiere di territorio. È il caso di Barilla, il brand più celebre al mondo nel settore della pasta, nonché primo player in Italia per i prodotti da forno, primo in Europa per i sughi e primo nel Nord Europa per i pani croccanti; di Mutti e Rodolfi, che portano avanti l’arte della coltivazione e della trasformazione del pomodoro da industria; di Delicius Rizzoli, L’Isola d’Oro, Rizzoli Emanuelli e Zarotti, eredi della tradizione delle conserve ittiche a Parma. A completare questo quadro è Parmalat, player di livello globale nella filiera del latte. Main sponsor di “Settembre Gastronomico” sono BMW ed Esselunga.

CENA DEI MILLE

Ad aprire idealmente “Settembre Gastronomico” sarà la suggestiva “Cena dei Mille”. Martedì 3 settembre il centro storico di Parma si trasformerà in un ristorante gourmet sotto le stelle. Ad allietare i mille ospiti attesi sarà un menu studiato dagli chef di Parma Quality Restaurants, il consorzio che riunisce 28 ristoratori di Parma e provincia, considerati la migliore espressione della cucina di territorio. Al loro fianco una rappresentanza di ChefToChef Emilia-Romagna Cuochi, che riunisce i 50 migliori chef della Regione: ne fanno parte gli stellati Massimo Spigaroli, che ne è anche il Presidente, Isa Mazzocchi, Andrea Incerti Vezzani e Daniele Repetti. L’ospite più atteso della Cena dei Mille 2019 sarà chef Norbert Niederkofler, legato da un profondo affetto a Parma: qui, infatti, nel 2017 la sua filosofia etica e sostenibile “Cook The Mountain” è stata premiata da Michelin con la terza stella. La “Cena dei Mille” avrà uno scopo benefico: si stima che saranno almeno 20.000 gli euro raccolti a favore dell’Emporio Solidale di Parma attraverso l’evento. Biglietti disponibili in prevendita sul circuito VivaTicket. Sponsor tecnici della serata saranno il Consorzio di Tutela Vini Colli di Parma DOC, Acqua Panna-S. Pellegrino, Ceretto, Veuve Clicquot e Luigi Bormioli e Bormioli Rocco.

BISTRÒ PARMA

Per tutta la durata di “Settembre Gastronomico”, da domenica 1° settembre a domenica 29 settembre, sarà attivo sotto i Portici del Grano, in Piazza Garibaldi, il Bistrò Parma: uno spazio dove foodie e turisti in arrivo in città avranno la possibilità di assaggiare i prodotti simbolo del made-in-Parma agroalimentare, nelle proposte gourmet firmate da Parma Quality Restaurants. Non solo: il Bistrò Parma sarà anche l’area che ospiterà eventi per promuovere la cultura di prodotto. Ogni settimana avrà un tema: si inizia con l’Oro Rosso di Parma (dal 1° all’8 settembre), si prosegue con il Prosciutto di Parma DOP (dal 9 al 15 settembre) e con le alici a Parma (dal 16 al 22 settembre), per concludere il tutto con il binomio Parmigiano Reggiano DOP e pasta (dal 23 al 29 settembre). Trasversale a tutte le settimane sarà la filiera del latte. Tra gli appuntamenti in area Bistrò più attesi, merita una segnalazione l’esposizione dedicata alla coltivazione e alla moltiplicazione delle varietà di pomodoro, curata dall’azienda agricola Podere Stuard. Al tema della biodiversità si aggancerà anche il Consorzio del Parmigiano Reggiano DOP, che proporrà un focus sulle diverse razze di bovina da cui proviene il latte con cui viene prodotto il Re dei Formaggi: è il caso della bianca modenese (presidio Slow Food) e della rossa reggiana. Il Consorzio del Prosciutto di Parma DOP presenterà un progetto artistico di valorizzazione del territorio realizzato dagli studenti del Liceo Artistico Toschi; sarà anche protagonista di un momento leisure, con Bruno Vanzan, tra i più rinomati bartender al mondo, impegnato nel proporre cocktail che si sposino bene con finger food a base di Prosciutto di Parma DOP. “L’Acciuga d’Argento” sarà invece il nome del concorso promosso dalle aziende del network “Le Alici a Parma” (Delicius Rizzoli, L’Isola d’Oro, Rizzoli Emanuelli, Zarotti): a sfidarsi saranno foodie e appassionati di cucina, chiamati a interpretare con creatività le alici come ingrediente in cucina. Oltre a un Pasta Party in Piazza Garibaldi, per celebrare uno dei piatti simbolo di italianità a tavola, Barilla organizzerà una cena, con proposte con protagonista la pasta sospese tra tradizione e innovazione: a firmare il menu sarà chef Roberto Conti, del Ristorante “Parmigianino” del Grand Hotel de la Ville. Parmalat, infine, sensibilizzerà gli ospiti di “Settembre Gastronomico” sull’importanza di una sana colazione, partendo da cappuccino e succo di frutta, e sul problema dell’intolleranza al lattosio.

Protagonista in area Parma Bistrò sarà anche ALMA - La Scuola Internazionale di Cucina Italiana, che promuoverà due masterclass per approfondire due interessanti trend nel mondo dell’enogastronomia: la prima dedicata al mondo dell’aperitivo, con Stefano Venturelli, Hospitality Manager di ALMA, e Luca Govoni, docente di storia e cultura della cucina, che indagheranno le origini storiche e culturali di un rito tutto italiano. La seconda, curata da Ciro Fontanesi, Coordinatore ALMA Wine Academy, sarà focalizzata sul mondo del thè.

Tutte queste attività avranno un corollario benefico: per l’intera durata di “Settembre Gastronomico”, infatti, Parma Bistrò promuoverà una campagna di sensibilizzazione sul tema delle necessità alimentari delle fasce più deboli del tessuto cittadino, raccogliendo donazioni e alimenti a favore di più enti benefici.

GIARDINI GOURMET

Conosciuta come Città Creativa UNESCO della Gastronomia e come città della musica, per Giuseppe Verdi e Arturo Toscanini, Parma è anche città di giardini, tanto incantevoli quanto spesso poco conosciuti. Proprio per legare insieme queste tre eccellenze è nata l’idea di “Giardini Gourmet”: un progetto che, per due serate (venerdì 13 e venerdì 27 settembre) offrirà la possibilità di visitare alcuni angoli verdi esclusivi di Parma. La formula, che da questa edizione vede la collaborazione della delegazione di Parma del FAI - Fondo Ambiente Italiano, è quella del walking tour gastronomico: ci si sposterà tra vari spazi verdi, palazzi storici e saloni delle feste - dal Convitto Maria Luigia al Chiostro delle Maestre Luigine, dal Palazzo Bossi Bocchi al Palazzo Soragna e Palazzo Pallavicino - caratterizzati da una proposta food e musicale. La curatela gastronomica dell’evento è di Parma Quality Restaurants mentre la selezione musicale sarà firmata da Verdi Off - Teatro Regio di Parma. I biglietti sono disponibili sul circuito VivaTicket, a 45 euro più diritti di prevendita.

OPEN DAY IN AZIENDA E VISITE AI MUSEI DEL CIBO

«Un mese per vivere Parma e la Food Valley»: è questo il claim associato a “Settembre Gastronomico”, che vuole caratterizzarsi come vetrina e porta di accesso a un territorio, quello di Parma e provincia, apprezzato in tutto il mondo per le sue eccellenze alimentari. “Settembre Gastronomico” sarà quindi l’occasione per conoscere le filiere, con l’opportunità unica di visitare il Pastificio Barilla (il più grande e il più sostenibile al mondo), i caseifici e i prosciuttifici dove nascono le DOP Parmigiano Reggiano e Prosciutto di Parma, gli stabilimenti di lavorazione del pomodoro di Rodolfi Mansueto. Sarà inoltre possibile effettuare visite guidate nei sette Musei del Cibo della Provincia di Parma, un circuito che non ha eguali in Italia: Museo del Parmigiano Reggiano, Museo della Pasta, Museo del Pomodoro, Museo del Vino, Museo del Salame Felino, Museo del Prosciutto di Parma, Museo del Culatello. A cui si aggiunge il Museo d’Arte Olearia di Coppini Arte Olearia.

LABORATORI DIDATTICI GIOCAMPUS

Per le prime due settimane di settembre, dal 2 al 14, il programma di “Settembre Gastronomico” sarà arricchito da laboratori didattici per bambini e ragazzi, curati da Giocampus. Attraverso la formula dell’edutainment, l’obiettivo è quello di promuovere la cultura di una corretta alimentazione e il consumo responsabile del cibo.

MOMENTI CULTURALI

Il cartellone di “Settembre Gastronomico” sarà costellato anche da momenti culturali e di spettacolo. L’appuntamento più atteso è quello con il Verdi Off (dal 21 settembre al 20 ottobre): si tratta di una rassegna di appuntamenti collaterali al Festival Verdi, realizzata dal Teatro Regio di Parma insieme con il Comune di Parma. L'idea è quella di offrire occasioni di incontro e scoperta della musica e dell’opera di Giuseppe Verdi a un pubblico ampio e di ogni età, alle famiglie, ai giovani, ai bambini e a coloro che si trovano in luoghi di cura e negli istituti penitenziari. In cartellone oltre 50 eventi in 30 luoghi diversi a Parma e in provincia. L’inaugurazione il 21 settembre sarà con una coinvolgente Verdi Street Parade che partendo dal Teatro Regio di Parma raggiungerà il cuore dell’Oltretorrente, per concludersi poi con una festa in Piazza Duomo. E proprio nel cuore dell’Oltretorrente sorgerà lo chapiteau del Verdi Circus, dove ci si potrà incontrare per assistere insieme a concerti, spettacoli, incontri. “Settembre Gastronomico” ospiterà anche djset, aperitivi musicali e un assaggio diTutti Matti per Colorno, manifestazione dedicata al circo contemporaneo, al teatro e alla musica che, in poco più di 10 anni, da Colorno ha saputo imporsi all’attenzione di un pubblico internazionale.

EVENTI LUNGO LA VIA EMILIA

Settembre Gastronomico” si inserisce in un palinsesto settembrino ricco di iniziative. Food e non solo. Per rimanere in provincia di Parma, è il caso del Festival del Prosciutto di Parma, in programma dal 6 all’8 settembre a Langhirano (con weekend “Finestre Aperte” ogni settimana del mese), della Festa della Malvasia di Maiatico, a Sala Baganza il 7 e 8 settembre, e del Salone del Camper (Parma, 14-22 settembre), tra le più importanti manifestazioni a livello europeo dedicate al mondo del caravanning e del plein air. In Emilia, invece, spiccano la “Sagra della Giareda” (Reggio Emilia, 4-8 settembre) e l’evento enogastronomico “Piacenza è un mare di sapori” (Piacenza, 6-9 settembre): entrambe le manifestazioni sono promosse da Destinazione Turistica Emilia.

LA VOCE DELL’ASSESSORE CASA

Così Cristiano Casa, Assessore al Turismo del Comune di Parma commenta “Settembre Gastronomico”: «È la sublimazione dell'evento Food. Racchiude la sintesi del sistema agroindustriale della Food Valley, del sistema Emilia dell'asse Parma-Piacenza-Reggio Emilia, dei Comuni e delle nostre eccellenze culturali, artistiche ed enogastronomiche di questa straordinaria terra. All’interno di ‘Settembre Gastronomico’ ci sono tutte le realtà unite in una stretta rete e da un sistema volto a internazionalizzare sempre più il nostro territorio. La Food Valley ha un potenziale unico e nel mese di settembre potremmo conoscerlo sia degustando i prodotti, sia andando a scoprire come si fanno, facendo conoscere la cultura e la passione che da sempre ci contraddistinguono. Una cultura che fa della sostenibilità un suo caposaldo che verrà valorizzato durante il Forum Mondiale UNESCO in programma nella nostra città il 12 e il 13 settembre».

Partecipano | Casa Cristiano

Per poter commentare devi essere residente nel Comune di Parma e registrato sul portale!
Effettua il Login oppure Registrati
Numero Unico 0521 40521
Scopri i canali tematici
del Comune di Parma
Paes >> PAES_PORTALE2014