NOTIZIE / 31.01.20 / PROGETTI EUROPEI

Concluso il Progetto Europeo AMIIGA

Il progetto AMIIGA, durato tre anni, si è concluso con buoni risultati per tutti i partner, nell'ottobre 2019.

Amiiga

AMIIGA, acronimo di: (Integrated Approach to Management of Groundwater quality In functional urban Areas – Approccio integrato alla gestione della qualità delle acque di falda nelle aree urbane funzionali), è stato finanziato dal programma Interreg Central Europe e incentrato sulle soluzioni per affrontare la contaminazione delle acque sotterranee nella scala media delle aree urbane funzionali.

Il progetto AMIIGA, durato tre anni, si è concluso nell’ottobre 2019 e ha portato buoni risultati per tutti i partner che hanno partecipato (enti ed istituzioni provenienti da: Italia, Germania, Polonia, Slovenia, Repubblica ceca e Croazia).

Gli obiettivi prefissati ed elencati nell’Application Form (linee guida) del progetto, sono stati ampiamente raggiunti da tutti i partner partecipanti e sono stati presentati alla Conferenza finale del progetto AMIIGA che si è tenuta dal 23 al 25 ottobre 2019 a Jaworzno, in Polonia.

Nell’ambito di AMIIGA il Comune di Parma, partner del progetto, ha avuto un ruolo importante sia dal punto di vista tecnico, con la realizzazione di vari interventi ed elaborati nell’area locale della sperimentazione (l’intorno di piazzale Santa Croce), sia in quanto responsabile della comunicazione per le attività di tutti i partner.

"Grazie ai finanziamenti ricevuti nell'ambito del progetto europeo AMIIGA, finalizzati ad affrontare il problema della contaminazione delle acque sotterranee nei centri urbani e nelle periferie, il Comune di Parma - in collaborazione con l'Università di Parma - ha effettuato campagne di rilevazione e monitoraggio degli inquinanti presenti nelle acque sotterranee servendosi di appositi sensori e strumentazione tecnica. Analisi accurate che ci hanno consentito di rilevare lo stato di salute delle falde acquifere della nostra città e per cui ci riteniamo soddisfatti dei risultati" ha così commentato i positivi esiti l'assessora all'Ambiente del Comune di Parma Tiziana Benassi

 

Ecco alcuni risultati raggiunti durante i 3 anni del progetto dal Comune di Parma:

- Realizzazione di una nuova rete di monitoraggio delle acque di falda;

- Esecuzione di campagne di monitoraggio della falda;

- Elaborazione di un modello teorico del comportamento delle acque sotterranee (modello elaborato dal Dipartimento di Ingegneria ed Architettura dell’Università di Parma);

- Redazione ed approvazione di un piano di gestione della qualità della falda (Management Plan);

- Stretta collaborazione con gli Enti territoriali competenti e con gli stakeholder (ARPAE, AUSL, UPI);

- Organizzazione di eventi tecnico-scientifici;

- Elaborazione di articoli scientifici.

Inoltre, sempre grazie ad AMIIGA, non solo il Comune di Parma, ma anche ARPAE e AUSL hanno incrementato le loro conoscenze sulla situazione ambientale del sito di piazzale S. Croce.


Per poter commentare devi essere residente nel Comune di Parma e registrato sul portale!
Effettua il Login oppure Registrati
Numero Unico 0521 40521
Scopri i canali tematici
del Comune di Parma
Paes >> PAES_PORTALE2014