NOTIZIE / 27.02.20 / WELFARE

Mi Impegno a Parma

L'intervento di tre volontari richiedenti asilo, accolti dalla cooperativa Svoltare, per sistemare l'appartamento di un cittadino di Parma in situazione di fragilità e in difficoltà.

mi impegno a parma w.jpg

Un altro intervento di successo è stato messo a punto grazie al progetto dell’Amministrazione Comunale “Mi Impegno a Parma”: Hussein, Imran e Alpha, tre volontari richiedenti asilo accolti dalla Cooperativa Svoltare, hanno dedicato il loro tempo per rimettere a nuovo un appartamento che ospita il signor Guido, un cittadino di Parma in situazione di fragilità e in difficoltà rispetto alla gestione ordinaria dell’immobile.

Dopo una settimana di intenso lavoro svolto dai volontari l’appartamento è stato completamente rinnovato ed oggi risulta essere uno spazio confortevole e accogliente.

L’intervento è stato preliminare all’avvio di un progetto di coabitazione solidale, dove persone che sperimentano spesso situazioni di isolamento, hanno l’opportunità di vivere insieme, sostenersi e superare la solitudine che caratterizza la loro esistenza.

Un vero e proprio percorso di domiciliarità comunitaria, in cui le persone, giorno dopo giorno, costruiscono una quotidianità fatta di nuovi legami e sempre maggiore autonomia, supportati da un intenso presidio educativo.

I volontari richiedenti asilo, ancora una volta, hanno dato un contributo fondamentale alla realizzazione di un’importante progettualità domiciliare, pensata dal Servizio Sociale Territoriale dell’area Disabilità del Comune di Parma, restituendo bellezza all’appartamento.