NOTIZIE / 12.06.20 / LAVORI PUBBLICI

Alta Velocità e viabilità funzionale alle Fiere

Videoconferenza tra Comune di Parma e Ministero delle Infrastrutture.

demichelifront (1).jpg

Alta Velocità e viabilità funzionale alle Fiere sono stati i due principali argomenti in discussione nei giorni scorsi nel corso di una video conferenza alla quale hanno preso parte il sindaco, Federico Pizzarotti,  l’Assessore ai Lavori Pubblici, Michele Alinovi,  l’Assessore al Turismo e Commercio, Cristiano Casa, l’Assessora alle Politiche di Sostenibilità Ambientale Tiziana Benassi, i tecnici del Settore Mobilità e dei Lavori Pubblici del Comune di Parma, i rappresentanti della segreteria del ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti, Paola De Micheli, con loro anche i rappresentati di Rfi – Rete Ferroviaria Italiana.

Il tavolo tecnico segue l’importante incontro che si è svolto in municipio a gennaio con la Ministra Paola De Micheli, che si è impegnata a dare seguito alle richieste del Comune.

Si tratta di due argomenti strategici per la città di Parma ed, in parte, connessi tra loro.

Il primo argomento affrontato ha riguardato le diverse possibilità che il territorio di Parma dovrà avere per avere un accesso migliorato e potenziato alla rete ferroviaria di alta velocità. Si è discusso dell’avvio delle valutazioni riguardanti la realizzazione di una nuova  Stazione per l’Alta Velocità a Parma, in zona Fiere. Ma non solo, al centro del confronto anche la possibilità di aumentare il numero di treni che fermano nella stazione di Parma, tramite l’interconnessione Tav. Si è ragionato, inoltre, sulla possibilità di un collegamento veloce, via ferro, con la stazione Medio Padana di Reggio Emilia. Gli studi di fattibilità di tipo infrastrutturale e trasportistico, inerenti le diverse proposte messe sul tavolo del confronto,  dovranno essere effettuati, secondo gli indirizzi del Ministero, da Rfi – Rete Ferroviaria Italiana.

Il secondo argomento ha riguardato il miglioramento dell’accessibilità viabilistica alle Fiere di Parma, tramite la realizzazione di due bypass viabilistici tesi a risolvere localmente i punti di conflitto che vi sono tra l’uscita del casello autostradale di Parma e l’innesto sulla complanare  e   tra la complanare e la strada Provinciale di Baganzola. Il costo degli interventi è stimato in 6 milioni di euro secondo un pre-studio di fattibilità realizzato dal Comune di Parma.

“La risoluzione di queste questioni costituirebbe una risposta alle necessità crescenti del territorio di Parma in termini di mobilità legata al pendolarismo, al miglioramento dell’accessibilità del sistema produttivo locale, all’accessibilità" ha commentato il Sindaco Federico Pizzarotti "in termini turistici dell’intero territorio e, non da ultimo, rispondere alle esigenze dei grandi eventi fieristici in particolare di Cibus, Cibus Tec e Fiera del Camper. L’incontro tecnico ha dato seguito all’incontro con il Ministro De Micheli avvenuto a Parma lo scorso gennaio. L’obiettivo è sempre e solo uno: fare di Parma, e quindi dell’Emilia, due realtà competitive e forti anche dal punto di vista delle infrastrutture e delle comunicazioni”.


Per poter commentare devi essere residente nel Comune di Parma e registrato sul portale!
Effettua il Login oppure Registrati
Numero Unico 0521 40521
Scopri i canali tematici
del Comune di Parma
Paes >> PAES_PORTALE2014