NOTIZIE / 23.12.20 / TURISMO

Turismo Accessibile

Presentata la guida realizzata dal Comune in collaborazione con Anmic Parma e Parmaccessibile: “Turismo Accessibile Parma 2020+21 e dintorni”.

w1 anmic.jpg

 Parma, Capitale Italiana della cultura e aperta a tutti. E’ stata presentata sotto l'Albero di piazza Garibaldi, la nuova guida: "Turismo Accessibile Parma 20+21 e dintorni”. Al momento hanno preso parte il Sindaco, Federico Pizzarotti; l’Assessore al Turismo del Comune di Parma, Cristiano Casa; il Delegato alla Disabilità, Mattia Salati, il Presidente di Anmic Parma, Walter Atonini e Matteo Salini di Parmaccessibile.

Soddisfazione è stata espressa dall’Assessore Cristiano Casa. “La guida costituisce motivo di orgoglio: è doveroso che Parma Capitale Italiana della Cultura sia una città aperta a tutti in cui sia favorita l’accoglienza grazie ad uno strumento come questo, che aiuta le persone con disabilità a muoversi in modo agevole per gustarne le bellezze e le proposte. Ringrazio Jessica, Matteo e Anmic Parma per il bel lavoro fatto”.

Walter Antonini, Presidente di Anmic Parma, ha dichiarato. “La guida nasce dall’impegno di Jessica e Matteo che hanno testato l’accessibilità della città in un momento particolarmente significativo per Parma in cui è Capitale Italiana della Cultura, con l’obiettivo di renderla una meta appetibile anche per le persone disabili con itinerari ad hoc. Ringrazio il Comune per la sensibilità dimostrata ed il sostegno. Anmic Parma, inoltre, intende farsi portatrice a livello provinciale e nazionale per sensibilizzare le persone con disabilità su questa bella opportunità”.

Una pubblicazione del Comune di Parma e della sezione di Parma dell’Anmic (Associazione Nazionale Mutilati e Invalidi Civili), realizzata in collaborazione con Parmaccessibile ed edita da Tlc editore.

Un punto di vista necessario, notizie utili ed allargate, una pubblicazione nata grazie all’esperienza maturata da Jessica Borsi e Matteo Salini, due ragazzi con disabilità motoria, in carrozzina, ideatori di parmaccessibile.org, che dal 2013 si interessano di accessibilità ai luoghi della città e della provincia. Dopo il successo della guida 2019, grazie alla collaborazione dell’assessorato al Turismo, si è concretizzata una guida ancor più ricca e dettagliata sul turismo accessibile a Parma.

Una guida turistica gratuita, con dieci itinerari, di cui cinque urbani e cinque extraurbani. Percorsi, tra le meraviglie di Parma e dintorni, che sono di tutti e per tutti.

Sulle loro carrozzine, insieme a molti accompagnatori Jessica e Matteo hanno visitato musei, monumenti, chiese, hanno sostato e si sono rifocillati in bar, ristoranti e strutture ricettive testandone l’accessibilità e ricavandone suggestioni e informazioni utili per una visita, davvero per tutti e per tutta la Capitale Italiana della Cultura 2020+21.

Lo scopo di "Turismo Accessibile 2020+21 e dintorni" è stato quello di indirizzare, raccogliere istruzioni per l'uso, fare tesoro dell'esperienza dei due promotori e condividerla non solo con persone con disabilità, ma anche a turisti over o genitori con bimbi piccolissimi e quindi con passeggini e carrozzine. 

Attraverso l’esperienza di Parmaccessibile e l’autorevolezza di Anmic, il visitatore di Parma è condotto attraverso un percorso senza ostacoli che lo mette in grado di cogliere gli aspetti più significativi e caratteristici della nostra città e dei suoi dintorni, per poterne gustarne appieno le eccellenze culturali, artistiche ed enogastronomiche.

Un tour nella Parma monumentale. Un giro a naso all’insù tra chiostri e cupole. Un viaggio nell’epoca d’oro della Parma ducale. Un’immersione nella natura metropolitana o nel fascino popolare dell’Oltretorrente. Tutto questo è possibile farlo, con percorsi realizzati ad hoc per evitare le barriere architettoniche o con qualche trucco per superarle agevolmente. E all’interno degli itinerari, sui tragitti, le indicazioni sull’accessibilità degli esercizi ricettivi e di somministrazione.

Così, anche per la provincia, con due itinerari lungo la Pedemontana, uno dal Taro all’Enza, la Francigena tra Parma e Berceto, i percorsi nei luoghi verdiani sulle orme di Giuseppe Verdi, il fascino delle abbazie della Bassa parmense e i percorsi lungo il fiume Po.

Infine, spazio a “Talking Teens – Le statue parlano!” con le sedici statue raccontate attraverso una telefonata accessibile a tutte le disabilità, siano esse fisiche, sensoriali o intellettive e relazionali, e alla Tep, per chi volesse utilizzare il trasporto pubblico per visitare la città. La guida sarà disponibile nei prossimi giorni allo Iat in piazza Garibaldi e nella sede di Anmic Parma.  

 

Partecipano | Mattia Salati Mattia Salati - Casa Cristiano - Pizzarotti Federico

Per poter commentare devi essere residente nel Comune di Parma e registrato sul portale!
Effettua il Login oppure Registrati
Numero Unico 0521 40521
Scopri i canali tematici
del Comune di Parma
Paes >> PAES_PORTALE2014