NOTIZIE / 03.09.21 / PARTECIPAZIONE

Parco del Naviglio

Illustrati gli esiti del processo partecipativo per la riqualificazione del parco che sarà più bello, fruibile e inclusivo.

percorso partecipativo parco nord naviglio

Esiti del processo partecipativo per la riqualificazione del parco del Naviglio (Parco Nord), nell’ambito del progetto “ParcOfficina di Comunità” (finanziato dal Bando Partecipazione 2020 – Regione Emilia Romagna - L.R. 15/2018). 

Parco del Naviglio più bello, più fruibile, più inclusivo grazie al progetto “ParcOfficina di Comunità” (finanziato dal Bando Partecipazione 2020 – Regione Emilia Romagna - L.R. 15/2018), promosso dall’Assessorato alla Partecipazione ed Associazionismo, guidato da Nicoletta Paci, in collaborazione con l’Assessorato ai Lavori Pubblici, guidato da Michele Alinovi, e con il coinvolgimento dei cittadini, del mondo dell’associazionismo, delle scuole, di consigli dei cittadini volontari e dell’impresa che insistono sul territorio.  

Sono stati presentati, oggi, gli esiti del processo partecipativo, durante la conferenza stampa che si è svolta proprio al Parco del Naviglio ed alla quale hanno preso parte l’Assessora Nicoletta Paci, l’Assessore Michele Alinovi, i rappresentanti dell’Associazione Amici della Biblioteca di San Leonardo, di Fondazione Lenz Teatro; dell’Associazione Medaglie d’Oro Bormioli, del Gruppo Scuola, dell’Istituto Comprensivo Toscaninidell’Istituto Comprensivo Micheli, della Chiesi Farmaceutici, dei Consigli dei Cittadini Volontari del San Leonardo e di Cortile San Martino.  

Soddisfazione è stata espressa dall’Assessora Nicoletta Paci che ha parlato di “un percorso paretecipativo che ha coinvolto diversi soggetti del territorio. La giornata di oggi rappresenta la fine di un inizio per la riqualificazione del Parco Nord: si va verso la conclusione del percorso partecipativo e si entra nel vivo con la riqualificazione del Parco. Il processo partecipativo ha individuato le priorità per fare di questa area verde una spazio vissuto, più bello e inclusivo”.  

L’Assessore Michele Alinovi ha ringraziato tutti coloro che, a vario titolo, hanno reso possibile il percorso partecipativo per migliorare una realtà del Quartire San Leonardo, il Parco Nord, che riveste un’importanza centrale. “L’obiettivo – ha detto – è quello di trasformare questo luogo ridandogli vita attraverso interventi di miglioramento del verde, dell’arredo e dei percorsi rendendolo attrattivo per la comunità e facendolo diventare un luogo di incontri, di scambi, di socialità” 

Oggetto del processo partecipativo è la riqualificazione del Parco del Naviglio noto anche come Parco Nord, grande area verde nel cuore della città che si sviluppa nel quartiere San Leonardo ed è in posizione strategica per una serie di servizi e attività socio-culturali limitrofe, fra cui la Casa nel Parco, sede del Centro Giovani e altre associazioni con spazi di coworking e Fablab, e in prossimità ad un polo scolastico importante: l’IC Toscanini (scuola primaria e scuola secondaria di primo grado), l’asilo nido comunale Bruco Verdel’IC Micheli (scuola dell’infanzia “I Delfini”, scuole primarie Micheli e San Leonardo e scuola secondaria Vicini).   

Scopo del percorso partecipativo è quello di porre rimedio a situazioni di degrado e sottoutilizzo dell’area verde attraverso la condivisione della progettazione degli interventi da effettuare con i cittadini, in primis gli abitanti del quartiere San Leonardo, in cui il Parco si trova per avviare il ripristino strutturale e architettonico ed attivare processi che portino alla “riabilitazione-riabitazione” di questo luogo.Numerosi i soggetti che sono stati coinvolti nella realizzazione del progetto: i Consigli dei Cittadini Volontari San Leonardo e Cortile San Martino, il Tavolo Cultura San Leonardo, il Gruppo Scuola, l’IC Toscanini, l’IC Micheli e diverse associazioni culturali, educative e sportive attive nel quartiere e cittadini interessati, chiamati a collaborare e farsi diffusori e moltiplicatori del percorso partecipativo da realizzare con il coinvolgimento di più cittadini possibili. 

Per la coprogettazione e conduzione del processo è stata sottoscritta una convenzione tra il Comune di Parma e IBO ITALIA - ODV-ETS, a cui sono state affidate le attività di facilitazione, valutazione, monitoraggio e comunicazione del progetto.  

Il percorso ha previsto una serie di attività, mantenendo il focus sul ripristino del Parco e recupero della sua attrattività, in cui i soggetti coinvolti si sono dedicati con impegno e grande motivazione:  

  • focus group e workshop di co-progettazione partecipata, per identificare le cause che hanno portato  all'attuale  stato del parco, gli obiettivi le possibili proposte/soluzioni per contribuire ad una riqualifica vera del Parco 
  • laboratori con gli studenti della scuola primaria e secondaria di primo grado sulla rigenerazione del Parco con alcune classi dei due Istituti Comprensivi (Micheli e Toscanini)   
  • laboratorio di progettazione per la fascia giovanile: realizzate iniziative di animazione territoriale al Parco del Naviglio gestito dagli educatori della “La Scuola del Fare” e del progetto di “Educativa di Strada”  
  • azioni comunicative e di coinvolgimento dei cittadini: è stato prodotto un questionario sia online che cartaceo, che è stato distribuito ai cittadini attraverso il web, e con segnaletica fissa all'interno del parco e attraverso interviste dirette nel parco.    
  • azioni outreach per l’inclusione di soggetti difficilmente raggiungibili, si è cercato di arrivare attraverso incontri nelle scuole, attivazione di contatti con le comunità migranti e la presenza nel parco, il contatto con I cittadini e le famiglie di origine straniera. Per fare questo l'ente facilitatore ha messo in campo volontari di origine straniera anglofoni e francofoni che potessero facilitare la comunicazione;  
  • confronto e valutazione di fattibilità delle proposte formulate con il  gruppo tecnico intersettoriale del Comune di Parma, che ha potuto contribuire a valutare l'effettiva fattibilità delle proposte emerse;  
  • selezione condivisa del quadro degli interventi, sono stati individuati gli elementi e le azioni che si rendono prioritarie per la riqualifica e la riabitazione del Parco del Naviglio  
  • evento di 2 giorni nel Parco per presentare le proposte condivise alla Cittadinanza 

La conferenza stampa è stato un momento un momento per restituire alla città e valorizzare tutto l’impegnativo lavoro che è stato fatto fino ad oggi con gli interlocutori partecipanti (associazioni e cittadini) e che ha portato ad un quadro di proposte condivise e ponderate sulla rigenerazione del Parco (sia di tipo strutturale che “partecipativo”, ossia iniziative, attività, eventi perchè il quartiere torni a rivivere il Parco) 

Il percorso di confronto prosegue su questa base condivisa per arrivare a definire un intervento complessivo che tenga presente le istanze e le risorse di cui il quartiere è veramente ricco. C’è ancora bisogno della Partecipazione e collaborazione di tutta la Comunità. 


Per poter commentare devi essere residente nel Comune di Parma e registrato sul portale!
Effettua il Login oppure Registrati
Numero Unico 0521 40521
Scopri i canali tematici
del Comune di Parma
Paes >> PAES_PORTALE2014