NOTIZIE / 08.01.22 / SANITA'

Zona Gialla

Emilia-Romagna e Parma in zona gialla da lunedì 10 gennaio 2022.

zona gialla 2

Emilia-Romagna e Parma in zona gialla da lunedì 10 gennaio 2022.

Le regole sono le stesse della bianca.

La mascherina all'aperto è già obbligatoria da qualche giorno, per ordine ministeriale, anche all'aperto e anche in zona bianca. Sui mezzi di trasporto anche locale, inoltre, serve la Ffp2.

Spostamenti - Resterà possibile spostarsi in altri comuni, sia dentro sia fuori dalla ropria Regione. Dal 10 gennaio, però, è obbligatorio il Green pass 'super' se si usano i mezzi pubblici anche locali, compresi aerei, treni, bus e tutti collegamenti tra regioni diverse, anche se gialle. Inoltre, è obbligatorio l'uso delle mascherine Ffp2.

Attività ed eventi culturali - In zona gialla è possibile andare a teatro, al cinema, concerti all'aperto e al chiuso purché si abbia il Green pass 'rafforzato'. Dal 10 gennaio, poi, sarà necessario il super green pass anche per mostre e musei.

Bar e ristoranti - Aperti, senza limiti di orario, bar e ristoranti. Va sempre ricordato che ora è necessario esibire il Super green pass anche per le consumazioni al bancone dei bar.

Discoteche - Discoteche e sale da ballo restano chiuse per decisione governativa almeno fino al 31 gennaio.

Palestre e piscine - Dal 10 gennaio servirà il green pass rafforzato (ossia quello riservato a chi è vaccinato o guarito dal covid) per accedere a palestre, piscine, centri benessere e luoghi dove si svolgono sport di squadra.

 Hotel, terme e centri benessere - Anche in questo caso, non sarà la zona gialla a cambiare le carte in tavola. Dal 10 gennaio e fino alla fine dello stato di emergenza fissato al 31 marzo, infatti, scatta l'obbligo di green pass rafforzato anche per accedere a hotel e strutture ricettive, terme e ai centri benessere sia al chiuso sia all'aperto. Fino al 10, invece, è sufficiente essere in possesso di un green pass base, ossia quello rilasciato con un tampone (antigenico o molecolare) negativo. Il super green pass sarà necessario, sempre da lunedì 10, per parchi tematici e di divertimento, sale gioco bingo, scommesse, casinò.

Negozi, estetiche e parrucchieri - In zona gialla si può continuare ad andare nei negozi e nei centri commerciali che non subiranno restrizioni sugli orari di apertura. Ma attenzione: da giovedì 20 gennaio per accedere in tutti i negozi che svolgono servizi alla persona (come parrucchieri, barbieri, estetisti) occorrerà il green pass base.

Ulteriore limitazione da martedì 1 febbraio: anche in questo caso servirà il certificato verde riservato a guariti e vaccinati per accedere a uffici pubblici, servizi postali, bancari e finanziari, attività commerciali. Per questo ultimo caso, però, verranno pubblicati ulteriori chiarimenti: il nodo sono i centri commerciali. Farmacie, alimentari ed edicole, comunque, resteranno sempre accessibili a tutti.

Impianti sciistici - Gli impianti restano aperti anche in zona gialla. Ma anche in questo caso cambiano le regole da lunedì prossimo, 10 gennaio. Se fino ad ora, per gli impianti all'aperto non era richiesta nessuna certificazione e per accedere a quelli al chiuso era richiesto il 'base', da lunedì serve il 'rafforzato' in tutti gli impianti di risalita con finalità turistico-commerciale, anche se ubicati in comprensori sciistici.

N. 1 ALLEGATO. VACCINAZIONI E SEPLIFICAZIONI SPECCHIETTO REGIONE EMILIA ROMAGNA 

SI VEDA ANCHE GOVERNO ITALIANO

TAG | coronavirus
ALLEGATI |