NOTIZIE / 13.01.22 / ISTITUZIONE

Sant'Ilario 2022

Due Medaglie d'oro, sette Attestati di Civica Benemerenza e tre Menzioni Speciali consegnate durante la cerimonia al Regio di celebrazione del Patrono.

premiati

Parma ha celebrato il proprio patrono, Sant’Ilario, nella suggestiva cornice del Teatro Regio, dove si è svolta la solenne cerimonia di consegna di due Medaglie d’Oro, sette Attestati di Civica Benemerenza e tre Menzioni Speciali.

La scelta di svolgere la cerimonia al Teatro Regio non è stata casuale ma è in relazione alla conclusione di Parma Capitale Italiana della Cultura 2020 + 2021. Proprio al Teatro Regio si era svolta la cerimonia di apertura nel 2020.

La cerimonia si è aperta con l’esibizione di Artemis Danza a cui sono seguiti i saluti del Vescovo di Parma, Monsignor Enrico Solmi. L’accompagnamento e la presentazione sono avvenute a cura del Presidente Consiglio Comunale Parma, Alessandro Tassi-Carboni.

Enrico Maletti ha recitato in dialettoAl ritor'n äd Sant' Iläri”di Bruno Pedraneschi.

Si è proceduto, poi, al conferimento delle Civiche Dichiarazioni di Benemerenza.

Due le Medaglia d’oro assegnate a CSV Emilia ODV e Parma Baseball.

Sette gli Attestati di Civica Benemerenza assegnati a: Centro Antiviolenza di Parma, Carmine Giovanni Del Rossi, Lenz Fondazione, Raimondo Meli Lupi di Soragna, Zacmi – Zanichelli Meccanica Spa, Intercral Parma APS, Agugiaro & Figna Molini Spa.

Tre Menzioni Speciali a: Ivo Ferraguti, Comitato Rione Colombo ed Azienda Agraria Sperimentale Stuard.

E’ seguito un breve intermezzo musicale con  Oblivion di Astor Piazzolla  eseguita dal violino Viola Isler Benaglia, al pianoforte il Maestro Giulio Corrado.

Discorso di Sant'Ilario del Sindaco Federico Pizzarotti (ALLEGATO)

In chiusura l’esecuzione dell’Inno Italiano a cura del Coro Voci Bianche della Corale Verdi di Parma diretto dal Maestro Niccolò Paganini, pianoforte Maestro Paola Bandini

Durante la cerimonia è stato trasmesso il video ‘Per Adriano e gli altri. Oltretorrente. Una patria’ con musica Maestro Alessandro Nidi, fotografie Antonio Mascolo e regia Stefano Vaja

MEDAGLIA D’ORO 1

CSV EMILIA – ODV

CSV Emilia è il Centro di Servizio per il Volontariato di Piacenza, Parma e Reggio Emilia. Operativo dal 1 gennaio 2020, nasce dalla fusione dei tre precedenti Centri provinciali SVEP –Centro Servizio di Volontariato di Piacenza, Forum Solidarietà di Parma e DarVoce di Reggio Emilia.

La base associativa è costituita da 327 associazioni che condividono le finalità e le scelte operative di CSV Emilia, per far crescere il volontariato e la cultura della solidarietà in un’area geografica di riferimento di ben tre provincie. 

La missione di CSV Emilia è quella di cogliere le difficoltà dei più fragili, non lasciare indietro nessuno, tessere legami e animare la comunità perché possa essere più attenta e coesa. Tutto questo attraverso servizi professionalmente qualificati e sempre aggiornati, nati dall’ascolto delle esigenze delle organizzazioni e del territorio. Un modo, quindi, per essere fianco dei cittadini, per far conoscere loro le opportunità che offre il volontariato e promuovere la partecipazione e la cittadinanza attiva. Una missione che si fonda sul lavoro di rete non solo fra le organizzazioni ma anche fra i diversi soggetti che operano sul territorio tra cui enti pubblici, scuole, università e aziende.

Motivazione: La Medaglia d’Oro del Premio Sant’Ilario 2022 viene conferita a CSV Emilia - ODV per aver concorso in maniera concreta ad uno sviluppo solidale del territorio promuovendone la coesione, attraverso l’impegno costante nel segno dell’inclusione.

MEDAGLIA D’ORO 2

PARMA BASEBALL

Il 1949 Parma Baseball Club ha operato fino al 2015con il nome di Parma Baseball e si è distinta dal 1949, anno della sua fondazione, per essersi aggiudicata 16 trofei nazionali; di cui dieci Campionati Italiani nelle annualità del 1976, 1977, 1981, 1982, 1985, 1991, 1994, 1995, 1997 e 2010 e sei Coppe Italia nel 1969, 1971, 1993, 1994, 1996 e 2000. A cui si aggiungono 16 trofei internazionali di cui 14 Coppe dei Campioni nel 1977, 1978, 1980, 1981, 1983, 1984, 1986, 1987, 1988, 1992, 1995, 1998, 1999 e nel 2021. Una Coppa della Coppe nel 1997 e una Super Coppa CEB nel 1993. Oltre a 4 trofei minori: 3 Coppe del Mediterraneo nel 1973, 1974 e 1976 e una Coppa dei Club nel 1977.

Parma Baseball partecipa al campionato di serie A nel 1950. Nel 1964 sale nella massima serie, due anni più tardi termina il torneo al secondo posto, nel 1968 chiude terzo. Nel 1969, sotto la presidenza di Aldo Notari, vince la sua prima Coppa Italia. Nel 1976 il primo scudetto parmigiano grazie alle 51 vittorie ottenute su 54 incontri. Il titolo nazionale verrà bissato anche l'anno successivo. A livello europeo, Parma Basbell ha vinto la Coppa dei Campioni nel 1977, prima di una lunga serie. Nel 1988 arriva la nona Coppa dei Campioni, tutte vinte tra il 1977 e il 1988, periodo in cui la formazione ducale ha dominato il baseball europeo. La vittoria della Coppa dei Campioni 2021 segna un altro momento glorioso per la squadra.

Motivazione: La Medaglia d’Oro del Premio Sant’Ilario 2022 viene conferita a Parma Baseball per l’impegno sul campo, nel corso di oltre 70 anni di storia. Per aver promosso la crescita di tanti atleti nel segno dei valori dello sport ed aver raggiunto risultati che hanno fatto onore alla città di Parma in Italia e nel mondo.

Ritirano: Massimiliano Fochi, General Manager; Sebastiano Poma, Capitano; Zanguido Poma Allenatore.

ATTESTATI DI CIVICA BENEMERENZA

CENTRO ANTIVIOLENZA DI PARMA

Il Centro Antiviolenza è un’associazione di volontariato, fondata nel 1985 e divenuta operativa nel 1991, gestita da volontarie e operatrici per aiutare e supportare, in forma completamente anonima, ogni donna che subisca violenza, fisica, psicologica, economica e sessuale, attraverso una rete di servizi che comprendono supporto e consulenza legale e psicologica, sostegno all’inserimento lavorativo e case di rifugio e accoglienza: un progetto comune di donne per le donne finalizzato a produrre libertà e autonomia femminile.

Motivazione – L’attestato di Civica Benemerenza viene conferito all’Associazione Centro Antiviolenza di Parma per l’attività pluriennale svolta in favore di tutte le donne vittime di ogni tipo di violenza e per l’impegno straordinario, mostrato nel periodo pandemico, in soccorso e sostegno delle donne in maggiore difficoltà a causa del confinamento forzato.

Ritira: la Presidente Samuela Frigeri.

CARMINE GIOVANNI DEL ROSSI

Carmine Del Rossi è il medico dei bambini di Parma. Dal 1978 è attivo presso la chirurgia pediatrica del Maggiore e da quasi vent’anni ne è il Direttore. Una lunga professionalità dimostrata in uno dei reparti più delicati dell’Ospedale e negli oltre 10.000 interventi effettuati. Dal 1991 organizza missioni di Chirurgia Pediatrica in Paesi in via di Sviluppo. Un’attività che ha coinvolto medici ed anestesisti provenienti da tutta Italia e si è diretta verso un piccolo ospedale del Bangladesh retto da Croce Rossa e Missionari Saveriani, ma anche in Iraq e Nicaragua. Carmine Del Rossi è inoltre tra i fondatori dell’associazione onlus parmigiana “Operareper” la cui missione è quella di effettuare sul campo operazioni chirurgiche in Paesi in cui la Chirurgia Pediatrica non è ancora sviluppata ed intervenire su bambini e bambine affetti da malformazioni congenite che impediscono una normale vita di relazione, ma anche per aiutare gli operatori locali ad acquisire nuove conoscenze. Dal maggio 2021 lavora in un ospedale di chirurgia pediatrica ad Entebbe in Uganda, ospedale di Emergency, dove viene insegnata la chirurgia pediatrica a giovani chirurghi ugandesi.

Motivazione – L’attesto di Civica Benemerenza viene conferito a Carmine Giovanni Del Rossi per l’attività di medico a favore della comunità di Parma e per aver praticato la chirurgia pediatrica in favore di realtà svantaggiate e bisognose in diverse parti del mondo.

Ritira: Carmine Giovanni Del Rossi.

LENZ FONDAZIONE

La Fondazione, nata nel 2014, ha raccolto l’eredità storica dalle Associazioni Culturali Lenz Rifrazioni e Natura Dèi Teatri, proseguendo con identico rigore l’azione di ricerca artistica, creazione, formazione, ospitalità internazionale nell’ambito delle performing arts, attraverso una ampia progettualità artistica, culturale e scientifica. Ne sono un tratto distintivo i progetti di creazioni performative e visuali contemporanee e di coproduzioni musicali e teatrali, realizzate in collaborazione con istituzioni territoriali, nazionali ed internazionali, oltre che di pratiche laboratoriali integrate rivolte a persone con disabilità psichica, intellettiva, sensoriale. Svolge la propria attività in un edificio industriale della periferia storica di Parma. La progettualità portata avanti dai direttori artistici Maria Federica Maestri e Francesco Pititto e dal presidente onorario Rocco Caccavari, recentemente scomparso, è caratterizzata dalla poliedricità e apertura verso tutte le forme di sperimentazione artistica-teatrale, con una continua ricerca sul linguaggio contemporaneo e un intenso lavoro svolto su più piani. .

Motivazioni - L’attestato di Civica Benemerenza viene conferito a Lenz Fondazione per l’ultra trentennale lavoro di creazioni performative e visuali contemporanee, in collaborazione con le istituzioni e le realtà sanitarie locali, di pratiche laboratoriali integrative rivolte a persone con disabilità psichica intellettiva e sensoriale, in un’ottica di inclusione sociale e teatro responsabile.

Ritira: Maria Federica Maestri e Francesco Pititto.

RAIMONDO MELI LUPI DI SORAGNA

Di una casata nata da un longobardo e una Pallavicino che ha tracciato la storia del parmense, Raimondo Meli Lupi di Soragna è un feudatario contemporaneo che guarda ai suoi possedimenti come luoghi della comunità di cui si sente parte, impegnato da sempre nelle iniziative benefiche e nel sostegno ai talenti musicali. E’ un personaggio che si distingue per le doti umane e filantropiche nella vivace frazione di Vigatto: potente per empatia, per generosità e per visione. Villa Meli Lupi è teatro di feste di paese e sede di premi e manifestazioni sempre aperte a tutti. Dieci anni fa, nel solco tracciato dal nonno Antonio, la donazione di un primo terreno affinchè la scuola non lasciasse Vigatto e si potesse edificare una nuova e moderna primaria. Lo sguardo verso il futuro di Raimondo Meli Lupi non è mancato neanche nel 2018 con la donazione di ulteriori 9 mila metri quadri che hanno portato alla realizzazione del nuovo Parco pubblico che sorge accanto alla sua villa e oggi fruibile dalla comunità. Un’opera desiderata fortemente dalle famiglie di Vigatto. 

Motivazione - L'attestato di Civica Benemerenza viene conferito a Raimondo Meli Lupi di Soragna per l’attenzione verso la propria comunità che, con generosità, ha contribuito a far crescere mettendo a disposizione aree oggi fruite da tutti.  

Ritira: Raimondo Meli Lupi di Soragna 

ZACMI – ZANICHELLI MECCANICA SPA

Zanichelli Meccanica è stata fondata nel 1954 ed è leader nella produzione nella costruzione di linee di riempimento e chiusura e di impianti di processo per l’industria alimentare con caratteristiche altamente all’avanguardia. Opera da oltre sessant’anni attraverso un processo continuo di innovazione e di sviluppo, con grande attenzione al territorio e alla tutela dell’ambiente attraverso la prevenzione dell’inquinamento in ambito produttivo, l’impiego razionale e efficiente dell’energia e delle materie prime, favorendo la riduzione dei rifiuti. Nel corso degli anni si è inoltre impegnata in molte attività per la comunità, in particolare dedicate ai giovani collaborando e sostenendo gli istituti scolastici.

Motivazione - L'attestato di Civica Benemerenza viene conferito a Zacmi – Zanchielli Meccanica Spa per il percorso virtuoso sviluppato in oltre sessant’anni di attività, attraverso un processo continuo di innovazione e di sviluppo, caratterizzato da una sensibile attenzione nei confronti dell’ambiente e della sostenibilità, impegnandosi inoltre attivamente sul territorio.

Ritira: Caterina Zanichelli e Ing. Giorgio Boselli.

INTERCRAL PARMA APS 

Con il motto “sentirsi parte della comunità è un dono” Intercral, il pilastro del volontariato parmigiano, può contare su 10.000 iscritti di tutte le età e promuove assistenza, in campo medico e familiare, momenti ricreativi, pratica sportiva, viaggi e occasioni culturali. A questo si affianca l’importante servizio di trasporto gratuito per chi ha bisogno di cure, in particolare per le categorie fragili. Punto di riferimento per le istituzioni, grazie ad una rete che attraversa e sostiene il territorio, Intercral Parma è una realtà radicata ed attiva, tanto da aver compiuto l’impresa di autofinanziare una nuova sede di 900 metri in via Sartori. Più che una sede è una Casa del quartiere, cresciuta con il contributo di tutti dove vengono ospitate varie iniziative, viene dato sostengo alle persone fragili, con il coinvolgimento delle realtà associative. Se il territorio esprime dei bisogni, Intercral, ispirata dai valori di altruismo e solidarietà, è l’incubatore dove crescono le risposte concrete per soddisfarli. Intercral raccoglie servizi ed energie di oltre 60 associazioni che agiscono e hanno a cuore l’intero territorio di Parma.

Motivazione – L’attestato di Civica Benemerenza viene conferito a Intercral Parma APS per il costante impegno, la presenza nelle difficoltà, la sensibilità verso vecchie e nuove generazioni, grazie ad un radicamento diffuso e sentito nella comunità di Parma

Ritira: Mauro Pinardi. 

AGUGIARO & FIGNA MOLINI SPA

Agugiaro & Figna Molini nasce dall’incontro di due storiche famiglie dell’arte molitoria: il Molino Agugiaro fondato nel 1831 a Curtarolo (PD) e il Molino Figna fondato nel 1874 a Valera (PR). Il primo realizza già negli anni 90 del XX secolo un moderno impianto molitorio dedicato alla produzione di semilavorati. Mentre nel 1985 Alberto Figna fonda la I.T.G (Italiana Trasporti su Gomma S.r.L), e nel 1997 acquisisce la Molini Fagioli di Perugia. Nel 2003 viene attuato il progetto di aggregazione industriale tra le due storiche famiglie di mugnai attraverso la costituzione di una nuova società, l’Agugiaro & Figna molini s.p.a. Ed è oggi gruppo leader italiano per la macinazione del grano tenero, con stabilimenti a Collecchio (PR), Curtarolo (PD), Magione (PG).

Nel 2021 l’azienda, che fa parte del consorzio forestale KilometroVerdeParma, ha messo a dimora un bosco di 18 mila alberi situato a fianco dello stabilimento di Collecchio denominato il “Bosco del Molino”.  

Motivazione – L’attestato di Civica Benemerenza viene conferito ad Agugiaro & Figna Molini Spa per aver coniugato sviluppo economico ed aziendale con sostenibilità ambientale e cura del paesaggio a favore della comunità.  

Ritira:Alberto Figna

 

MENZIONE SPECIALE

IVO FERRAGUTI

C’era una volta una grotta in Oltretorrente: un anfratto conosciuto da docenti universitari, ricercatori e storici di tutto il mondo. Una grotta che è diventata, in trent’anni, un sentiero nei borghi, con file di libri e collezioni di riviste rare. Cantine, stanze e corridoi stratificati di carta hanno fatto di Ivo Ferraguti uno dei più grandi collezionisti-venditori di riviste italiani. Il suo rifugio, post pensione, sotto il motto “Le cose semplici vanno lontano” è diventato un mito recente d’Oltretorrente. Grazie al tam tam della rete il suo lascito, la donazione di questo patrimonio, quel sottoterra di vere e proprie macchine del tempo arriverà a nuove biblioteche, centri studi, e un patrimonio rilevante di riviste alla Colombi Guidotti di Vicolo Santa Maria. Come nelle favole le sue pagine andranno anche ad un castello: in quello di Macchiagodena, Isernia, che avrà una biblioteca, grazie a Ferraguti.

Motivazione – La Menzione Speciale viene conferita a Ivo Ferraguti per l’attività trentennale di custode della memoria italiana attraverso la collezione di periodici e riviste rare, per l’attività culturale portata avanti sul campo in tanti anni di impegno e dedizione, per la generosità nel condividere il proprio patrimonio con la comunità.

Ritira:Ivo Ferraguti.

COMITATO RIONE COLOMBO

Il Comitato Rione Colombo opera dal 1979 sul territorio del Quartiere Colombo, nella zona di via Benedetta.

Il Comitato ha come obiettivo la rilevazione, analisi ed approfondimento di problematiche ed esigenze del territorio; la segnalazione agli organi competenti delle criticità riscontrate sul territorio stesso. Si occupa anche dell’organizzazione di incontri ed assemblee su tematiche care ai cittadini per sollecitare la partecipazione popolare e l’impegno civile e sociale degli stessi, nell’ambito della propria comunità.

Promuove, in collaborazione con altri gruppi di volontariato del territorio, attività di socializzazione come feste e manifestazioni socio ricreative a favore della comunità, al fine di creare un tessuto sociale più accogliente e solidale.

Motivazione – La Menzione Speciale viene conferita al Comitato Rione Colombo per l’impegno profuso in diversi anni di attività a favore della cittadinanza, nella promozione della socialità e della vita di comunità a sostegno dell’ambiente e della sostenibilità.

Ritira: il Presidente Oreste Cugini.

AZIENDA AGRARIA SPERIMENTALE STUARD

Podere Stuard è un’azienda agricola biologica che unisce il patrimonio di conoscenza e di biodiversità dell’agricoltura tradizionale e le potenzialità delle nuove tecnologie e della ricerca scientifica. 

L’azienda si occupa di recupero e mantenimento della biodiversità locale cerealicola e orticola, di attività divulgativa e, da più di trent’anni, di sperimentazione agraria per le produzioni vegetali, in particolare per quanto riguarda il pomodoro da industria, coltura per la quale Podere Stuard costituisce un riferimento a livello nazionale. 

Motivazione – La Menzione Speciale viene conferita all’Azienda Agraria Sperimentale Stuard per la fondamentale attività di promozione e mantenimento della biodiversità, con particolare riguardo al pomodoro, e per la costante attività di ricerca storica, tecnologica e biologica messa in atto, oltre che l’impegno in progetti di cooperazione internazionale di alto livello.

Ritirano: il Presidente Roberto Ranieri ed il Direttore Roberto Reggiani.

I PREMIATI DAL 2011 Al 2021

Anno 2011. Medaglie d’oro: Francesco Canali, Mauro Del Rio, Giancarlo Izzi, “Liceo Ginnasio Statale G.D. Romagnosi”, “Mensa di Padre Lino”.Attestati di Civica Benemerenza: Gentian Alimadhi, “Amici del Presepio”, “U. S. Carignano”, Tonino Fereoli, Famiglia Luigi e Franca Giampellegrini, Isa Guastalla.

Anno 2012. Medaglie d’oro: Maria Grazia Beccari, Carlo Gabbi. Attestati di Civica Benemerenza:  “Conferenze di San Vincenzo”, “Associazione Giocamico”, Famiglia Ernesto e Micaela Magnani, Padre Silvio Turazzi

Anno 2013. Medaglia d’oro: Hospice Piccole Figlie. Attestati di Civica Benemerenza: Consorzio di Solidarietà Sociale, Ensemble Attori Teatro Due, Roman Sili, P.g.s. – Or.Sa. Oratorio Salesiano, Umberto Squarcia, Opem Spa.

Anno 2014. Medaglia d’oro: Clelia Buratti. Attestati di Civica Benemerenza: Consorzio del Prosciutto di Parma, Centro Grandi Ustionati – Azienda Ospedaliero Universitaria di Parma, Rodolfi Mansueto SpA, Learco Tiberti, Fondazione Arturo Toscanini, Norbeto De Angelis, Tiro a Segno Nazionale – Sezione di Parma.

Anno 2015. Medaglie d’oro: “Associazione Italiana Malati di Alzheimer – Aima”. Attestati di Civica Benemerenza: Polisportiva Coop Consumatori Nordest; Paola Mattiazzi; Università Popolare di Parma, Manfredi Saginario, Gli Angeli del Fango, Coppini Arte Olearia.

Anno 2016. Medaglie d'oro: “Croce Rossa Italiana – Comitato di Parma”; Medaglia d'oro alla Memoria a Giuseppe Malpeli. Attestati di Civica Benemerenza: Centro Sportivo Italiano – Comitato di Parma; Don Luciano Scaccaglia; Alberto Nodolini; Associazione Volontari Italiani Sangue Comunale di Parma; Mutti SPA; Carlo Magri – Presidente FIPAV; Franco Del Chicca.

Anno 2017. Medaglie d’oro: Arturo Carlo Quintavalle. Attestati di Civica Benemerenza: Giulia Ghiretti, Lanzi Trasporti, Unione Nazionale Veterani dello Sport Sezione di Parma; Emporio Solidale Parma; Associazione Nazionale Centri Sociali Comitati Anziani e Orti – Parma; Giovanni Ballarini; Cus Parma.

Anno 2018Medaglie d'oro: Alberto Bormioli. Attestati di Civica Benemerenza: SNUPI Onlus (Sostegno Nuove Patologie Intestinali),  A.S.D. San Leo 1946, Gianni e Vittorio Ferrarini, Teatro delle Briciole; Paolo Colombo; Famiglia Romani; Svoltare Onlus.

Anno 2019Medaglia d’oro: Albino Ivardi Ganapini. Attestati di Civica Benemerenza: Davide Bollati; Federazione Maestri del Lavoro d’Italia Consolato Provinciale di Parma; Kiara Fontanesi; Help for Children Parma; Luigi Roncoroni; Franca Tragni e Carlo Ferrari; Associazione Seirs Croce Gialla Parma onlus. Menzioni Speciali: Famiglia Spaggiari.

Anno 2020 – Medaglie d’oro: ANMIC Parma; Gazzetta di Parma, Claudio Parmiggiani. Attestati di Civica Benemerenza: Danilo Coppe; City Angels ODV Sezione di Parma; L’Ottavo Colore; U.S. Astra; Emilia Wanda Caronna; La Giovane Scpa; Fidas Parma;

Anno 2021Assegnati n. 28 attestati di Civica Benemerenza a tutte le categorie che si sono impegnate nel tempo dell’emergenza Covid per affrontare una situazione inedita, per certi versi sconvolgente.

Luoghi | - teatro regio
ALLEGATI |