NOTIZIE / 03.03.22 / LAVORI PUBBLICI

Riqualificazione Parco Nord

Un milione di euro dal Comune per un parco inclusivo e di comunità, grazie al percorso partecipativo attuato nei mesi scorsi.

parco nord ponte

Ammontano a circa un milione di euro le risorse stanziate dal Comune per la riqualificazione del Parco Nord. Il progetto è stato presentato alla cittadinanza ed ai soggetti coinvolti, che hanno preso parte al percorso partecipativo, mercoledì sera alla Casa nel Parco, per raccogliere gli ultimi suggerimenti, prima dell’ultimo passaggio in Giunta e l’avvio delle procedure di gara.  

I fondi sono suddivisi in due tranche: 590 mila euro verranno investiti per il primo stralcio dei lavori che partiranno entro il 2022, altri 400 mila euro serviranno per il secondo stralcio dei lavori previsto per il 2023.  

Il progetto, frutto del percorso partecipativo “ParcOfficina di Comunità” finanziato dal Bando Partecipazione 2020 L.R. 15/2018 della Regione Emilia Romagna e promosso dall’Assessorato alla Partecipazione e Diritti dei Cittadini guidato da Nicoletta Paci, in collaborazione con l’assessorato ai Lavori Pubblici, guidato da Michele Alinovi, ha visto il coinvolgimento di diverse realtà territoriali: cittadini, consigli dei cittadini volontari, scuole, associazioni e imprese del quartiere San Leonardo. 

Ermelinda Pittelli di Ibo Italia ha seguito come facilitatrice il percorso partecipativo che è durato circa sei mesi ed ha visto la raccolta di 500 questionari ed il coinvolgimento di 61 stakeholder. Cittadini, scuole, portatori di interesse hanno fornito indicazioni preziose per fare del Parco Nord uno spazio più bello e inclusivo, per famiglie, giovani e anziani.  

“Il parco tornerà ad essere un luogo inclusivo ed intergenerazionale ad uso della comunità – hanno detto l’Assessora Nicoletta Paci e l’Assessore Alinovi – nell’ambito di un progetto partecipativo che ha coinvolto di diversi soggetti e che ha portato a risultati concreti”. “Il percorso partecipativo, finanziato dalla Regione – ha rimarcato Nioletta Paci – è stato determinante, in questo caso, per un progetto davvero condiviso a tutti i livelli”. “Abbiamo messo a fuoco gli interventi nodali – ha aggiunto l’Assessore Alinovi – per un parco che sia davvero accogliente e a misura di comunità”.  

Situato, tra via Paradigna e via Naviglio Alto, il Parco ha un’estensione di oltre 44 mila metri quadrati. 

Il progetto è stato illustrato dall’ingegner Alessandro Zaccarini.  

La prima tranche dei lavori pari a 590 mila euro prevede il rifacimento dell’ingresso sud, quello verso il Conad e la Casa nel Parco di via Naviglio Alto 4/1, la sostituzione della staccionata in legno lungo il canale Naviglio che attraversa il parco stesso; l’ampliamento dell’area a disposizione della Casa nel Parco, la demolizione dei vecchi servizi igienici e la collocazione nel parco di nuovi servizi igienici autopulenti. Interventi anche sui due ponti, oggi chiusi per motivi di sicurezza, che scavalcano i calane Naviglio: verrà rifatto quello a nord e demolito quello a sud. Verrà realizzata una nuova area giochi bimbi, rifatta la recinzione esterna e messe in atto varie manutenzioni.   

La seconda tranche dei lavori, pari a 400 mila euro, previsti nel 2023, prevede la realizzazione di un nuovo accesso pedonale alla Casa nel Parco, nuovi arredi e pergole funzionali alla stessa; una nuova area attrezzata per cani; una nuova area attrezzata per pic nic (sarà una novità assoluta, unica area di questo tipo in un parco cittadino).  

A questo si aggiungono i lavori di manutenzione del campo da basket, con inserimento anche di due porte in modo da utilizzalo anche per il calcio; la realizzazione di un’area dedicata all’allenamento a corpo libero, una zona dedicata ad eventi, la manutenzione del labirinto e degli accessi est e ovest.

N. 1 allegato. RELAZIONE TECNICA