NOTIZIE / 22.03.22 / CULTURA

Investire in cultura

Il modello di Parma 2020+21 e le sfide dell’Italia nel tempo post-pandemico: venerdì 25 marzo, alle 17, al Ridotto del Teatro Regio di Parma.

parma 2020+21.jpg

Si terrà venerdì 25 marzo, alle 17, nella Sala del Ridotto del Teatro Regio, il convegno “Investire in cultura. Il modello di Parma 2020+21 e le sfide nel tempo post-pandemico”, alla presenza del sottosegretario alla Presidenza del Consiglio On. Bruno Tabacci che, insieme al Nucleo di valutazione e verifica della spesa pubblica della Presidenza del Consiglio dei Ministri, ha individuato Parma come caso di studio ideale da seguire.

Ad aprire l’incontro, dopo i saluti istituzionali del Sindaco di Parma e Presidente del Comitato per Parma 2020 Federico Pizzarotti e del Direttore del Comitato per Parma 2020 Ezio Zani, sarà l’Assessore alla Cultura e alle Politiche Giovanili del Comune di Parma Michele Guerra, seguito dall’intervento di Maria Elena Camarda del Dipartimento Programmazione e Coordinamento Politica Economica dal titolo “Investimenti pubblici in cultura: verso sistemi omogenei di misurazione e valutazione” e dal contributo della Coordinatrice dei Progetti di Parma 2020+21, Francesca Velani, “Investimenti, cultura, territorio: rilevare gli impatti per riallineare le azioni”.

La chiusura del convegno sarà affidata alle parole del Sottosegretario alla Presidenza del Consiglio, Onorevole Bruno Tabacci.

Per partecipare all’evento è obbligatorio prenotarsi, entro le ore 12 di venerdì 25 marzo, scrivendo a assessoratocultura@comune.parma.it, fino a esaurimento dei posti disponibili.