NOTIZIE / 20.06.14 / FAMIGLIA E PERSONA

Da casa al Comune i documenti viaggiano on line

Presentato il progetto “Front end digitale per i servizi ai cittadini" – Presto pratiche dal telefono o dal computer di casa a chilometri zero, 24 ore su 24 tutti i giorni dell’anno.
Marani

Al via il progetto "Front end digitale per i servizi ai cittadini", che ha come obiettivo quello di rendere più facile ed immediato il rapporto tra cittadini e Pubblica Amministrazione: i cittadini avranno la possibilità di dialogare con il Comune attraverso la compilazione di moduli in qualsiasi momento del giorno, con qualunque tipo di modalità e dispositivo.

Il progetto è stato presentato in Municipio dall’assessore ai servizi informativi Giovanni Marani, insieme alle società che lo hanno realizzato.

“Grazie alla collaborazione con la Sygest, un’azienda del territorio, e della società Adobe  Systems Italia  - ha affermato Marani – possiamo fare un passo importante sul terreno della semplificazione amministrativa, con il passaggio dei documenti dal cartaceo alla rete telematica, con innegabili vantaggi per il cittadino, che potrà sbrigare le pratiche da casa in qualsiasi momento, e del Comune, che le avrà già inserite nel sistema senza richiedere l’intervento dell’operatore. Inoltre – ha puntualizzato l’assessore – fino a maggio del 2016 la sperimentazione sarà a costo zero per il Comune”.

“Lavoriamo per migliorare i processi con la tecnologia Adobe – ha spiegato il presidente della Sygest Artemio Bisaschi – operando semplicemente sui PDF riusciamo ad avvicinare i cittadini ai servizi e a semplificare le procedure per il Comune, che troverà i moduli compilati automaticamente inseriti nel sistema”.

“L’applicazione di questa tecnologia – ha specificato  Paolo Gabbi di Sygest – colloca il Comune di Parma ai vertici  dell’innovazione per le città di medie dimensioni, avvicina il cittadino all’ente e semplifica la vita ad entrambi”.

Andrea Valle di Adobe  ha sottolineato che l’operazione “comporta un cambiamento nell’approccio culturale dei cittadini alla pubblica amministrazione”. 

Infine i dirigente dei sistemi informativi comunali Umberto Gnocchi ha ricordato come il percorso di assegnazione del servizio sia avvenuto nella massima trasparenza, tramite un bando ad evidenza pubblica.

 

Come funziona

Il progetto vede coinvolti, oltre al Comune ed alla sua Società IT.CITY S.p.a. , Sygest e Adobe.  

 Il Front End digitale per i servizi ai cittadini consiste in uno sportello virtuale su web disponibile a cittadini e imprese per aprire pratiche, richiedere servizi, effettuare dichiarazioni.. L’utente, invece di recarsi fisicamente presso lo sportello dell’ente può, interfacciandosi al portale dell’ente, accedere alla documentazione on line. La modulistica può essere scaricata non solo come oggetto digitale ma anche, può essere compilata on line, salvata sul proprio PC, stampata, firmata digitalmente e spedita all’ente.

Inizialmente il servizio sarà accessibile da un semplice PC collegato, in rete internet. In un secondo momento, presumibilmente durante l’autunno e in funzione della tecnologia necessaria, lo stesso servizio,sarà accessibile anche da smartphone e dispositivi mobili in genere.

 

Vantaggi per i cittadini

Con questo nuovo servizio i cittadini possono aprire pratiche comodamente da casa propria a qualunque ora del giorno, in qualunque giorno dell’anno.  Non sono richiesti spostamenti fisici sul territorio, quindi sarà un servizio  a “KM zero”, Non ci sono code e tempi di attesa, perché il servizio è pressoché istantaneo e il cittadino potrà avere la risposta, riguardo all’apertura della pratica, in pochi istanti. A differenza della modalità di invio tramite fax, la coerenza dei dati digitati dagli utenti potrà essere controllata in modo preventivo o istantaneamente al momento del ricevimento: il rischio di scrivere imprecisioni o errori sarà praticamente annullato..

 

Vantaggi per il comune

Il Comune riceverà in questo modo dati perfettamente elaborabili in modo automatico e un lungo elenco di attività, oggi manuali, sarà praticamente azzerato. Per esempio l’attività di protocollo potrà avvenire in modo automatico senza intervento di personale, Ancor più rimarchevole sarà l’eliminazione delle attività di “data entry” manuale con cui gli addetti, oggi, ricopiano i dati all’interno delle applicazioni comunali. La soppressone di questa attività comporterà la totale eliminazione degli errori e quindi un netto miglioramento della qualità del lavoro e del tempo di esecuzione. Complessivamente si libereranno risorse da dedicare ad attività più produttive e con un maggior contenuto professionale.

 

Il servizio sarà avviato nelle prossime settimane con la pubblicazione online dei primi moduli (domande assegno di maternità e  nucleo familiare).

Si estenderà successivamente alla maggior parte dei servizi.

 

N. 1 Allegato. Scheda prodotto. 

Partecipano | Marani Giovanni
ALLEGATI |

Per poter commentare devi essere residente nel Comune di Parma e registrato sul portale!
Effettua il Login oppure Registrati
Numero Unico 0521 40521
Scopri i canali tematici
del Comune di Parma
Paes >> PAES_PORTALE2014