NOTIZIE / 07.01.15 / FAMIGLIA E PERSONA

Trasporto dei malati oncologici

Un pulmino per il servizio gratuito di accompagnamento assistito alle cure. 

Conf

Iniziativa di Intercral Parma e Verso il sereno in collaborazione con Provincia, Comune e Azienda Ospedaliero - Universitaria.

Dopo un anno di attività si provvede al rinnovo della convenzione del servizio realizzato da Intercral Parma, in collaborazione con l’associazione Verso il Sereno, riservato ai pazienti dell’Ospedale che devono sottoporsi a trattamenti oncologici. Si tratta di un pulmino per il trasporto assistito alle cure: un mezzo da 9 posti attrezzato con tutti i comfort e nel quale, insieme ai pazienti, saranno presenti due volontari (un autista e un accompagnatore) adeguatamente formati.

L’iniziativa, promossa dalle due associazioni in collaborazione con Provincia, Comune e Azienda Ospedaliero - universitaria di Parma, ha preso il via nel gennaio scorso e oggi, visti i risultati ottenuti e la ricaduta che ha avuto il servizio sui pazienti, si rende indispensabile proseguire questo percorso. Così questa mattina è stato rinnovato il protocollo in Comune dai rappresenti di tutte le realtà coinvolte.

Il protocollo è stato firmato da Mauro Pinardi per Intercral, Laura Rossi per il Comune di Parma, Maurizio Vescovi per la Provincia di Parma, Carmine Pinto per l’Azienda ospedaliero - universitaria e Gabriella Barbacini per “Verso il sereno”.

Tutti i firmatari hanno espresso soddisfazione per un servizio prezioso esteso a tutto il territorio provinciale e rivolto a persone in difficoltà, ed hanno ringraziato i volontari per il loro contributo e per il rapporto speciale instaurato con i pazienti, il cui numero è purtroppo in aumento, coma dimostrano i 130 accessi al giorno agli ambulatori dell’oncologia ospedaliera.

Il progetto si rivolge prioritariamente ai pazienti in carico all’Unità operativa di Oncologia Medica che stanno effettuando trattamenti oncologici in regime ambulatoriale o di day hospital: pazienti con difficoltà a utilizzare mezzi di trasporto propri o pubblici e con mancanza di supporto famigliare per l’accompagnamento. L’obiettivo è quello di facilitare il trasporto delle persone dalla loro abitazione all’Ospedale e viceversa per visite e terapie e, in caso di necessità, anche il trasporto dello staff medico sanitario dall’Ospedale alle abitazioni e viceversa. Il mezzo sarà infatti anche a disposizione dell’Azienda Ospedaliero - Universitaria per il progetto Capo (Continuità assistenza pazienti oncologici), proprio per l’accompagnamento di medici e personale infermieristico a casa dei pazienti per i trattamenti.

Il servizio sarà attivo dal lunedì al venerdì dalle 7,30 alle 16,00 e il sabato mattina dalle 8 alle 12,30. Il servizio è assicurato da due volontari, riconoscibili da pettorina e tesserino ad hoc, e sarà completamente gratuito per gli utenti. Le persone che potranno fruire del mezzo saranno individuate direttamente dall’Azienda Ospedaliero - Universitaria, che, in collaborazione con Verso Il Sereno, le segnalerà a Intercral Parma. L’associazione Verso il Sereno, impegnata da anni nel sostegno ai malati oncologici e alle loro famiglie e attiva proprio nei locali del day hospital dell’Unità operativa di Oncologia, provvederà poi alla prenotazione dei servizi di trasporto, svolgendo anche funzione di coordinamento fra Azienda Ospedaliero - Universitaria e Intercral Parma.

Il progetto interessa l’intero territorio provinciale ed è il risultato di una stretta collaborazione tra associazioni del nostro territorio, finalizzata alla messa a sistema delle migliori prassi ed esperienze maturate da ogni singola associazione.

I dati relativamente all’attività svolta sono rilevanti: percorsi in un anno oltre 16.000 km, oltre 280 servizi effettuati di cui ben 168 nel comune capoluogo, i restanti servizi hanno interessato 8 comuni della provincia e uno fuori provincia, le persone trasportate sono 30, di cui ad esempio solo una persona ha beneficiato di oltre 40 viaggi. Sono 60 i volontari coinvolti a turno in questo progetto. Essendo un servizio nuovo è stato prudentemente inserito nelle offerte poste a disposizione dei pazienti, accertandosi dello stato di bisogno per evitare abusi.

Per tali motivi il trend mensile è in crescendo in quanto il servizio andando a regime ha consentito una strutturazione dello stesso.

I costi saranno in carico ad Intercral Parma, che si occuperà di carburante, manutenzione del mezzo, formazione del personale volontario e spese generali del servizio.

Sulla base del protocollo, il Comune consentirà l’accesso gratuito del mezzo alle ztl, la Provincia metterà a disposizione l’area per il parcheggio del pulmino, l’Azienda Ospedaliero - Universitaria permetterà l’accesso alle aree ospedaliere e ai reparti di destinazione dei pazienti.

Chiunque fosse interessato ad offrirsi come volontario per fare l’autista o l’accompagnatore può mettersi in contatto con Intercral Parma, viale Caprera, 13/a - 43125 Parma, Tel e fax 0521.969637, e-mail info@intercralparma.it, skype intecral.parma; gli uffici di viale Caprera sono aperti martedì, mercoledì e venerdì dalle 15,30 alle 17,30.

Partecipano | Rossi Laura

Per poter commentare devi essere residente nel Comune di Parma e registrato sul portale!
Effettua il Login oppure Registrati
Numero Unico 0521 40521
Scopri i canali tematici
del Comune di Parma
Paes >> PAES_PORTALE2014