NOTIZIE / 27.09.21 / LAVORI PUBBLICI

Ponte sul Taro

Al via lavori per 2 milioni di euro. Il ponte sarà chiuso dal 4 al 17 ottobre, per asfaltatura della sede stradale. Il traffico sarà dirottato principalmente su via Emilia Bis. 

PONTE SUL TARO 2

Prosegue l’impegno dei Comuni di Parma, Noceto e Fontevivo sul fronte del progetto di recupero, riqualificazione e messa in sicurezza del ponte di Maria Luigia sul Taro.  Il ponte, dal 2006, è in carico per il 50 % al Comune di Parma, per il 25 % al Comune di Noceto e per il 25 % al Comune di Fontevivo. Grazie ad un accordo, i tre enti si sono impegnati da tempo per dare un futuro al ponte, costruito nel 1821 durante il ducato di Maria Luigia, e bisognoso di interventi di recupero.  

Gli interventi sono stati illustrati, questa mattina, nel corso di una conferenza stampa, dai Sindaci di Noceto, Fabio Fecci, da quello di Fontevivo, Tommaso Fiazza e dall’ Assessore alle Politiche di pianificazione e sviluppo del territorio e delle opere pubbliche, Michele Alinovi. Erano presenti i tecnici di Tep Spa, di Parma Infrastrutture Spa, del Settore Mobilità del Comune e di quello Lavori Pubblici.

L’Assessore Alinovi ha illustrato la tempistica dei lavori che prenderanno avvio con il rifacimento del fondo stradale del ponte e la sua chiusura dal 4 al 17 ottobre. Per questo è stato predisposto un piano di segnalamento che dirotterà il traffico principalmente sulla direttrice legata alla Via Emilia Bis. “Il Comune – ha spiegato Alinovi – era già pronto a dare avvio ai lavori dalla fine di agosto ma si è deciso di posticiparli, in accordo con i soggetti coinvolti, a fronte delle due grandi fiere che hanno interessato Parma nella prima metà di settembre ed in corrispondenza dell’avvio dell’anno scolastico”.

I lavori si svolgeranno per stralci e comprendono tre lotti per un totale di 2 milioni di euro di finanziamenti di cui 1milione e mezzo a carico della Regione, 250 mila del Comune di Parma, 125 mila del Comune di Nocete e altri 125 mila del Comune di Fontevivo.

Il cronoprogramma dei lavori è il seguente.

Il primo lotto dei lavori riguarda il rifacimento del fondo del ponte. Dal 4 al 17 ottobre il ponte verrà chiuso al traffico per la sistemazione della rete viaria. L’importo dei lavori è di circa 205 mila euro. Verrà rifatta l’asfaltatura del ponte e si procederà alla realizzazione di 40 nuovi bocchettoni in rame, per l’eliminazione delle infiltrazioni di acqua meteorica provenienti dall’impalcato viario, che rappresentano una delle fonti principali del degrado dell’apparato murario.

Il secondo lotto dei lavori sarà attuato da gennaio ad agosto. Esso comprende lmessa in sicurezza idraulica dei piloni, le risorse messe in campo ammontano a 1 milione e 477 mila euro.  I lavori sono già stati aggiudicati e consegnati all’impresa esecutrice. E’ previsto l’avvio delle procedure preliminari relative alla bonifica bellica ed il tempo contrattuale per la loro esecuzione è di 90 giorni, meteo permettendo. La protezione dei piloni verrà realizzata mediante la collocazione di massi naturali di cava non cementati che verranno posizionati in alveo, con la contestuale asportazione dei materiali ghiaiosi presenti.  Le lavorazioni prevedono lo scavo di sbancamento ed il successivo riempimento con i massi di cava; il materiale di risulta delle escavazioni, come concordato con l’Autorità Idraulica competente, (AIPO), verrà spostato all’interno dell’alveo a protezione delle sponda sinistra a monte.

Il terzo lotto dei lavori sarà attuato da febbraio inoltrato ad agosto 2022. Esso comprende il restauro di alcuni paramenti murari, per un importo di circa 318 mila euro. Partendo dalle spalle del ponte, verranno restaurate tre arcate in sponda idraulica destra e tre arcate in sponda idraulica sinistra. La gara per l’assegnazione dei lavori è in corso di espletamento. Il tempo di esecuzione dei lavori è di 180° giorni, meteo permettendo.

Soddisfazione è stata espressa dai Sindaci di Noceto Fabio Fecci, e Fontevivo Tommaso Fiazza, che hanno confermato la determinazione dei tre Enti a procedere sulla via della riqualificazione e recupero dell’infrastruttura, garantendone la sicurezza statica ed idraulica.

Per il Sindaco di Fontevivo, Tommaso Fiazza, si tratta di “un bel risultato per la messa in sicurezza di una infrastruttura fondamentale per la viabilità a livello provinciale”.

Per il Sindaco di Noceto, Fabio Fecci, “si tratta di un passaggio fondamentale per interventi non più procrastinabili per un’infrastruttura viaria dall’indubbia importanza viabilistica, ma anche architettonica”. Ed ha auspicato, per il futuro, anche l’apporto anche di fondi statali accanto a quelli regionali e propri dei Comuni coinvolti.

 

 

 

Partecipano | Alinovi Michele

Per poter commentare devi essere residente nel Comune di Parma e registrato sul portale!
Effettua il Login oppure Registrati
Numero Unico 0521 40521
Scopri i canali tematici
del Comune di Parma
Paes >> PAES_PORTALE2014