NOTIZIE / 03.02.17 / MOBILITÀ E TRASPORTI

Blocco totale del traffico domenica 5 febbraio

Dalle 8.30 alle 18.30, in tutta l’area interna alle tangenziali.

aria parma

Il blocco totale del traffico di domenica 5 febbraio a Parma, come annunciato ieri, è stato adottato come provvedimento emergenziale comune di tutte le province della pianura padana, visti i dati registrati dalle centraline in termini di superamento prolungato del valore limite giornaliero di PM10.

L'ordinanza del Comune di Parma prevede dunque il blocco totale della circolazione, domenica 5 febbraiodalle 8.30 alle 18.30, in tutta l’area interna alle tangenziali, eccetto le seguenti strade che manterranno la percorribilità:

Via Emilio Lepido: dalla rotatoria ad intersezione Strada S. Donato alla rotatoria ad intersezione  tangenziale Nord S.S.9 VAR svincolo n°1;

Via Mantova: tratto compreso tra l’innesto con il ramo di svincolo sud con la Tangenziale Nord S.S.9 VAR ed il relativo sottopasso stradale;

Via Rodolfi M., Via Bormioli, Via Silva da Via Bormioli a Via Paradigna, rotatoria di via Paradigna con via Silva, via Paradigna dalla rotatoria con via Silva alla rotatoria con L.go Simonazzi;

Via San Leonardo: tratto compreso tra le rotatorie poste agli svincoli n°5 delle carreggiate Sud e Nord Tangenziale Nord S.S.9 VAR;

Viale Europa, Viale IV Novembre, Viale Toschi da v.le IV Novembre a viale Bottego, Viale Bottego, da Viale Toschi a Viale Europa;

Via Villa Sant’Angelo, tratto compreso tra viale Europa e le rampe di ingresso/uscita del parcheggio in struttura;

Strada Baganzola: tratto compreso tra le rotatorie poste agli svincoli n°7 delle carreggiate Sud e Nord Tangenziale Nord S.S.9 VAR;

Strada Dei Mercati dalla rotatoria con via Ferretti alla rotatoria con via Melvin Jones;

Via Melvin Jones;

Via Emilia Ovest: dalla Tangenziale Sud S.S.9 VAR/A svincolo n°10 a Strada Vicinale Rasori;

Parcheggio scambiatore Ovest Largo XXIV Agosto 1942;

Strada Martiri della Liberazione tratto compreso tra gli svincoli n°11 della Tangenziale Sud S.S.9 VAR/A e Via Volturno;

Via Volturno tratto compreso tra Strada Martiri della Liberazione e Via Fleming/Pellico

Via La Spezia: dallo svincolo n°12 con la Tangenziale Sud S.S.9 VAR a Via Silvio Pellico, Largo Cesare Beccaria, Via Casati Confalonieri, Via Silvio Pellico, Via Fleming da Via Pellico a Via Colli, Via Colli da Via Fleming a Strada Abbeveratoia, Strada Abbeveratoia da ingresso/uscita Park Abbeveratoia a Via Volturno, Via Volturno da rotatoria Via Fleming/Via Pellico a Largo Mirella Silocchi, Largo Mirella Silocchi;

Strada Farnese: tratto compreso tra gli svincoli n°13 di entrambe le carreggiate della Tangenziale Sud S.S.9 VAR/A;

Strada Montanara tratto compreso tra gli svincoli n°14 di entrambe le carreggiate della Tangenziale Sud S.S.9 VAR/A;

Strada Traversetolo: dalla Tangenziale Sud S.S.9 VAR/A alla rotatoria con via Pertini, via Pertini tratto compreso tra Str. Traversetolo e ingressi parcheggio Esercizio Comm.le “Esselunga”, parcheggio Esercizio Comm.le Esselunga, largo Alfredo Bottai (Parcheggio Centro commerciale “Eurosia”);

Sono esclusi dalle limitazioni della circolazione disposte i seguenti veicoli:

autoveicoli con almeno n. 3 persone a bordo (car pooling), se omologate a 4 o più posti, e con almeno 2 persone, se omologate a 2/3 posti;

autoveicoli car sharing (auto condivisa);

autoveicoli elettrici e plug-in;

ciclomotori e motocicli elettrici;

veicoli a servizio di persone invalide provvisti di contrassegno "H" (handicap);

carri funebri e veicoli al seguito;

veicoli a servizio di persone soggiornanti presso le strutture di tipo alberghiero site nelle aree delimitate, esclusivamente per arrivare/partire dalla struttura medesima, dotati di prenotazione, oppure facendo pervenire al Corpo di Polizia Municipale, nei dieci giorni successivi, apposita attestazione vistata della struttura ricettiva, ovvero copia della fattura in cui risultino intestatario e targa del veicolo rilasciata dalla suddetta struttura, a condizione che la stessa sia situata all’interno del Comune;

veicoli per servizio pubblico di informazione e stampa;

veicoli Società sportive diretti Stadio “E.Tardini” per partita di calcio in calendario;

veicoli in servizio pubblico, appartenenti ad aziende che effettuano interventi urgenti e di manutenzione sui servizi essenziali (fognatura, acqua, gas, energia elettrica, telefonia) e tutela igienico ambientale;

veicoli che trasportano attrezzature e merci per il rifornimento di strutture pubbliche e di assistenza socio-sanitaria;

veicoli di emergenza e di soccorso, compreso il soccorso stradale e la pubblica sicurezza;

veicoli di turnisti e di operatori in servizio di reperibilità muniti di certificazione del datore di lavoro;

veicoli appartenenti ad istituti di vigilanza e uffici giudiziari;

veicoli per trasporto persone immatricolate per trasporto pubblico (taxi, noleggio con conducente con auto e/o autobus, autobus di linea, scuolabus, ecc.);

veicoli utilizzati per il trasporto di persone dimesse da strutture ospedaliere con apposita certificazione;

veicoli di paramedici e assistenti domiciliari in servizio di assistenza domiciliare con attestazione rilasciata dalla struttura pubblica o privata di appartenenza, veicoli di medici/veterinari in visita domiciliare urgente muniti di contrassegno rilasciato dal rispettivo ordine;

veicoli adibiti al trasporto di merci deperibili, farmaci e prodotti per uso medico (gas terapeutici, ecc.);

veicoli per il trasporto di atleti diretti a gare sportive muniti di attestazione rilasciata dalla Federazione/Associazione sportiva;

veicoli in uso a Ministri di culto diretti all’esercizio delle proprie funzioni;

Inoltre, dal 6 febbraio 2017 fino al rientro nei limiti del valore giornaliero di PM10, verranno adottate  le seguenti misure emergenziali in tutto il territorio comunale:

riduzione delle temperature di almeno un grado centigrado negli ambienti di vita riscaldati (fino a massimo 19°C nelle case, negli uffici, nei luoghi per le attività ricreative associative o di culto, nelle attività commerciali; fino a massimo 17°C nei luoghi che ospitano attività industriali ed artigianali). Sono esclusi da queste indicazioni gli ospedali e le case di cura, le scuole ed i luoghi che ospitano attività sportive;

divieto di utilizzo di biomasse (legna, pellet, cippato, altro) in sistemi di combustione del tipo camino aperto nelle unità immobiliari dotate di sistemi di riscaldamento multi-combustibile;

potenziamento dei controlli sui veicoli circolanti sulla base delle limitazioni della circolazione in vigore.

ALLEGATI |

>> mappa (3,58 MiB)

>> OSFP n (71 KiB)


Per poter commentare devi essere residente nel Comune di Parma e registrato sul portale!
Effettua il Login oppure Registrati
Numero Unico 0521 40521
Scopri i canali tematici
del Comune di Parma
Paes >> PAES_PORTALE2014