Salta al contenuto

Competenze

Assicura competenze tecniche per la realizzazione della programmazione sociale di zona nell’ambito degli interventi rivolti alle persone anziane non autosufficienti e disabili

Definisce linee guida, regolamenti e criteri relativi alla predisposizione degli interventi sociali e multiprofessionali in favore delle persone non autosufficienti (anziani e disabili) e dei progetti personalizzati anche attraverso il coordinamento e azioni di supporto delle equipe territoriali di area

Definisce i criteri per la gestione risorse e monitoraggio utilizzo delle stesse, per tutti i poli, relative a: interventi di ammissione nelle strutture residenziali e semiresidenziali di anziani (Case Residenza, Comunità Alloggio, Alloggi con Servizi, Centri Diurni e Spazi Collettivi), e in strutture o centri occupazionali per adulti con disabilità, interventi di assistenza domiciliare (compresi gli interventi di teleassistenza), erogazione assegni di cura, interventi di cura a domicilio attraverso l’ausilio di assistenti familiari private, progetti di housing sociale, interventi per le nuove domiciliarità di adulti, progetti di vita indipendente, interventi di sostegno economico

Rapporti con l'associazionismo, il Terzo settore e gli organismi di partecipazione, anche in collaborazione con la S.O. Associazionismo, Partecipazione e Pari opportunità, per promuovere interventi innovativi e comunitari per affrontare i bisogni connessi alla non autosufficienza

Collaborazione con la SO Servizi Amministrativi e l’AUSL nelle attività di monitoraggio, vigilanza e controllo delle autorizzazioni al funzionamento per strutture semiresidenziali e residenziali

Controlli e verifiche delle Case Famiglia e altre situazioni abitative per persone non autosufficienti in collaborazione con la S.O. Inclusione persone con disabilità, il Settore Attività Produttive, l’Azienda USL e la Polizia Locale

Gestione complessiva dei rapporti con i soggetti gestori dei servizi accreditati, con particolare riferimento al presidio degli standard di qualità previsti nei contratti di servizi

Gestione complessiva dei rapporti con i soggetti gestori dei servizi accreditati, con particolare riferimento al presidio degli standard di qualità previsti nei contratti di servizio

Partecipazione alla definizione del Piano Attuativo del Fondo per la Non Autosufficienza regionale e nazionale

Collaborazione con il Centro Disturbi Cognitivi per la definizione e l’attuazione del programma demenze, comprese le attività di stimolazione cognitiva

Collaborazione con il Settore politiche abitative e i poli territoriali per la gestione dei progetti sociali di inserimento abitativo delle persone anziane non autosufficienti

Gestione e coordinamento del rilevamento dei dati a garanzia dei debiti informativi dei target di utenza di riferimento

Assicura competenze tecniche per la realizzazione dei progetti PNRR, l’attuazione del Piano Nazionale della Non Autosufficienza e il nuovo accreditamento socio-sanitario regionale

Assicura una azione coordinata con la S.O. Inclusione persone con disabilità rispetto alle tematiche legate alla non autosufficienza e all’invecchiamento delle persone con disabilità

Garantire l’integrazione socio-sanitaria distrettuale nella rete dei servizi per gli anziani

Gestire le attività del Servizio Assistenza Anziani (SAA) distrettuale, così come previsto dalla Convenzione per la gestione associata tra gli Enti Locali del Distretto di Parma di competenze, uffici, servizi e interventi per l’attuazione di politiche in campo sociale e socio-sanitario e il funzionamento dell’ufficio di piano e del Servizio Assistenza Anziani

monitoraggio dell’utilizzo del Fondo Nazionale e del Fondo Regionale per la Non Autosufficienza, in collaborazione con la SO Servizi Amministrativi

Partecipare alla definizione e alla realizzazione dei progetti relativi all’area anziani all’interno dei Piani di Zona per la salute ed il benessere sociale

Garantire l’omogeneità nei processi di valutazione, di accesso e di attivazione dei servizi della rete per gli anziani (gestione organizzativa delle UVG, applicazione dei regolamenti e dei protocolli, gestione lista unica CRA), in forma integrata con il sistema sanitario, qualora necessario

Garantire la continuità assistenziale tra le strutture sanitarie e il territorio attraverso l’applicazione del protocollo delle “Dimissioni Difficili” e la partecipazione all’ “Osservatorio per le dimissioni difficili”

Gestire il procedimento di erogazione degli Assegni di Cura e Ricoveri temporanei di sollievo

Organizzare e condurre il coordinamento tecnico delle equipe di area di tutti i Poli rispetto agli specifici temi della valutazione multidisciplinare e dell'accesso ai servizi e interventi finanziati dai Fondi per la non autosufficienza

Organizzare e condurre il coordinamento periodico della rete dei gestori dei servizi socio-sanitari accreditati residenziali

Supportare il Settore in relazione alle procedure e ai progetti specifici dell’area anziani, in particolare progetti residenziali e di de- istituzionalizzazione

Coordinare le equipe territoriali, in particolare attraverso il coordinamento degli incontri periodici degli operatori dell’area anziani di tutti i Poli territoriali finalizzati alla diffusione di informazioni omogenee, all’aggiornamento sulle disponibilità delle risorse/opportunità da attivare per nuovi progetti, alla condivisione di prassi di lavoro sui casi e del sistema delle priorità di accesso agli interventi, alla condivisione di processi di lavoro, approcci e strumenti, a garantire uno spazio di confronto tecnico sui progetti di vita delle persone in carico

Offrire consulenze e supporto alle Assistenti Sociali e Operatori dei Poli in tutte le situazioni di elevata complessità, orientando le azioni e gli interventi e accompagnando l’attuazione dei progetti di aiuto

Supportare il Settore in relazione alle procedure e ai progetti specifici dedicati al sostegno della domiciliarità

Partecipare alla definizione e alla realizzazione dei progetti relativi all’interno dei Piani di Zona per la salute ed il benessere sociale

Tipologia organizzazione

Struttura amministrativa

Struttura

Unità organizzativa genitore

Coordinamento dei programmi dell’Amministrazione in materia di welfare sociale, a partire dal Patto Sociale per Parma, attuazione del progetto Case di Comunità e Ospedali di comunità, gestione dei servizi realizzati dai Poli Sociali Territoriali.

Persone

Tutte le persone che fanno parte di questo servizio:

Elisa Azzali

Posizione Organizzativa

Servizi disponibili

Alloggi con servizi per anziani

Servizi residenziali a favore di persone anziane.

Assegno di cura

Servizi domiciliari a favore di persone con disabilità.

Assegno di cura GRA.D.A

Servizi domiciliari a favore di persone con disabilità.

Assegno di cura per anziani

Servizi domiciliari a favore di persone anziane.

Assistenza Domiciliare per persone con disabilità

Servizi domiciliari a favore di persone con disabilità.

Assistenza domiciliare per anziani

Servizi domiciliari a favore di persone anziane.

B-Factory

Progettualità innovative a favore di persone con disabilità.

Centri Diurni per anziani

Servizi semiresidenziali a favore di persone anziane.

Centri Socio Occupazionali

Servizi semiresidenziali a favore di persone con disabilità.

Centri Socio Riabilitativi Diurni

Servizi semiresidenziali a favore di persone con disabilità.

Centri Socio Riabilitativi Residenziali

Servizi residenziali a favore di persone con disabilità.

Comunità Alloggio per anziani

Servizi residenziali a favore di persone anziane.

Contributi Regionali per l'autonomia per le persone con disabilità Legge 29/97 art 9 -10

Art. 9 richiesta contributi per acquisto e adattamento di veicoli privati. Art.10 richiesta contributi per l'acquisto di ausili, strumentazioni informatiche, ecc.

Contributi per il superamento delle Barriere Architettoniche legge 13/89

Richiesta contributi per l'eliminazione di barriere architettoniche negli edifici privati.

Contributo alla domiciliarità

Servizi domiciliari a favore di persone con disabilità.

Contributo alla domiciliarità

Servizi domiciliari a favore di persone anziane.

Gruppi Appartamento

Servizi residenziali a favore dei persone con disabilità.

La casa delle autonomie

Progettualità innovative a favore di persone con disabilità.

Lostello

Progettualità innovative a favore di persone con disabilità.

Servizio di Teleassistenza "A Casa Mia"

Servizio finalizzato a consentire la permanenza al proprio domicilio attraverso l’attivazione di dispositivi di controllo e sicurezza.

Spazi Collettivi per anziani

Servizi semiresidenziali a favore di persone anziane.

Sportello Clissa

Servizio di supporto alle famiglie residenti nel Distretto di Parma, nella ricerca di assistenti familiari qualificati nella cura delle persone anziane e/o con disabilità.

Vita indipendente

Interventi per la vita indipendente delle persone con disabilità in situazione di autodeterminazione.

Contatti

Largo Torello de Strada, 11/a - Parma - 43121