Salta al contenuto

Struttura Operativa Polo San Leonardo e Lubiana

Cosa fa

Coordinamento e supervisione dei processi di lavoro legati all’accoglienza e ascolto delle persone, all’analisi del bisogno e delle risorse personali e del contesto di vita, all’elaborazione di progetti di aiuto anche in collaborazione con enti di volontariato e con la comunità

Coordinamento e supervisione dei processi di lavoro legati al sostegno economico ai nuclei disagiati, in tutte le sue forme: piani di rateizzazione, erogazione contributi e pronti cassa, collaborazione con Caritas e/o emporio

Coordinamento, supervisione e gestione, in collaborazione con le SO di struttura centrale, dell’insieme degli interventi sociali e multiprofessionali (mediante predisposizione, monitoraggio e adeguamento di PAI E PEI individualizzati) in favore delle famiglie con figli, tutelando i diritti dei bambini e dei ragazzi, così come gli interventi a favore di adulti fragili e/o disagiati, delle persone anziane e disabili residenti nei quartieri San Leonardo, Parma Centro, C. San Martino, Lubiana, San Lazzaro, Cittadella

Coordinamento dell’equipe multiprofessionale di polo che svolge attività di servizio sociale professionale, in una logica di equipe integrata sociosanitaria e multi professionale

Supervisione metodologica dell'attività delle Assistenti sociali e degli Operatori della S.O.

Organizzazione dei rapporti con il terzo settore, l’associazionismo e gli organismi di partecipazione esistenti nel quartiere per la costruzione di azioni di sviluppo di comunità e di sostegno ai progetti personalizzati, anche in collaborazione con la S.O. Associazionismo, Partecipazione e Pari opportunità

Coordinamento delle persone da inserire e affiancare agli operatori: tirocinanti, volontari, volontari in SCV, ecc. nonché supporto formativo e accompagnamento degli operatori sociali, specie dei neo assunti all’interno delle attività dei poli territoriali e delle strutture di Policy in collaborazione con gli altri uffici dell’Ente (ufficio Formazione) e Enti esterni preposti alla formazione (Università, Ordini Professionali ecc.)

Gestione del rilevamento dati a garanzia dei debiti informativi legati a tutti i target d’utenza e a tutte le richieste coordinate dalla sede centrale

Collaborazione e raccordo con le SO in sede centrale per la lettura dei bisogni finalizzata alla predisposizione di linee guida, regolamenti e alla definizione di linee di intervento innovative e sperimentali

Partecipazione agli organismi di valutazione di livello Comunale e Distrettuale (Unità di Valutazione Geriatrica, Unità di Valutazione Multiprofessionale)

Supervisione all’organizzazione e gestione delle équipe tematiche di Polo (di competenza degli ambiti della Genitorialità, Fragilità, Non autosufficienza) in una logica di integrazione con le strutture operative Centrali e con gli Enti esterni per una corretta gestione integrata delle multiproblematicità

Collaborazione nelle attività che richiedono un approccio intersettoriale, in particolare con Polizia Municipale ed i Settori degli ambiti dei servizi educativi, culturali e di relazione con il cittadino per contribuire a migliorare l’efficacia degli interventi rivolti all’utenza

Ulteriori informazioni

Ultimo aggiornamento

17-03-2022 22:03

Questa pagina ti è stata utile?