Salta al contenuto

A Parma facciamo squadra! Tutti insieme. Anche chi sconta un periodo di detenzione in via Burla è alle prese con sfoglia e ripieno per quella generosa ed ormai tradizionale iniziativa che coinvolge Parma ad ogni Natale. Gli anolini solidali, partendo dal cuore di un'identità gastronomica di città, hanno reso protagonisti di un laboratorio di gastronomia benefica anche i detenuti del carcere. La maratona tra pasta e ripieno che porta sulla tavola delle Feste gli anolini dei volontari (per questa edizione quasi 2000) ha scelto come buona causa, per il Natale 2022, quella di sostenere l'inclusione sportiva di ragazzi e ragazze con disabilità. 

All'iniziativa, in questa sede speciale, non ha voluto mancare il Sindaco Michele Guerra che insieme al Vescovo Mons. Enrico Solmi,  al Direttore Generale dell'Azienda Ospedaliero Universitaria Massimo Fabi,  al Presidente del Consiglio Comunale Michele Alinovi, ai rappresentanti di Barilla, Chiesi e Conad (sponsor della manifestazione), al Presidente della Provincia di Parma Andrea Massari, al Consigliere Regionale Matteo Daffadà, ad Arnaldo Conforti Direttore CSV Emilia, a Franco Magnani Presidente Fondazione Cariparma, a Roberto Cavalieri Garante regionale dei detenuti, a diversi Assessori e capigruppo del Consiglio Comunale ha portato gli auguri per le prossime Festività.  

Parma facciamo squadra nel laboratorio gastronomico di via Burla ha reso i detenuti protagonisti e non destinatari di un'azione solidale. Il loro coinvolgimento fa parte delle attività che vogliono sviluppare una connessione vitale con la città grazie la lavoro quotidiano di Valerio Pappalardo Direttore IIPP, Maria Clotilde Faro responsabile dell’area giuridico pedagogica, del Comandante Nicolino Di Michele, di Giuseppe La Pietra per CEFAL coordinatore delle attività formative professionali all'interno del carcere e di tutti gli uomini e le donne della polizia penitenziaria .


Ultimo aggiornamento

02-12-2022 18:12

Questa pagina ti è stata utile?