Salta al contenuto

Contenuto

Questo pomeriggio sono state pubblicate sul portale del Comune di Parma le graduatorie di accesso ai servizi nidi d’infanzia e scuole infanzia.

Graduatorie nidi di infanzia

Graduatorie scuole di infanzia

Link a fondo pagina

NIDI D'INFANZIA

La copertura complessiva è infatti del 61,3%, di cui il 43% coperto da posti pubblici, contro il 56,2% dell’anno precedente.

Nel 2024 si registra una riduzione delle lista di attesa de servizi 0/6 del -4.3% rispetto all'anno precedente. Contestualmente, la copertura complessiva dei posti Nido in città aumenta del +5%.*

Il dato risulta particolarmente positivo in considerazione del fatto che la media italiana di copertura complessiva della domanda è del 28%, mentre quella dei comuni dell’Emilia Romagna, stando all’ultimo rilevamento ISTAT, era del 41,6%. Il dato evidenzia anche come Parma abbiamo ampiamente raggiunto e superato gli obiettivi europei di copertura, che sono oggi del 33%, e del 45% entro il 2030.

SCUOLE INFANZIA

Per quanto riguarda le scuole d'Infanzia, la copertura complessiva dei posti a Parma è dell'89,4%, di cui il 62,2% coperto da servizi pubblici, in miglioramento rispetto all’anno precedente e a quello prima ancora, rispettivamente fermi al all’85% e al 79,9%.

Tale percentuale evidenzia un costante miglioramento nel corso degli anni, con una netta progressione rispetto alla media nazionale.

Le domande presentate per l'anno corrente ammontano a 1514, con 1016 posti assegnati e 393 bambini in lista d'attesa. Per i dati aggiornati definitivi, sarà tuttavia necessario aspettare il 31/12, per la nuova convenzione siglata dal Comune con le strutture private al fine del miglioramento del servizio e la riduzione delle liste d’attesa.

INTERVENTI MIGLIORATIVI

Il Comune di Parma, al fine di migliorare ulteriormente la situazione delle liste d'attesa per i servizi educativi per l'infanzia, sta implementando diverse azioni. Attraverso i fondi PNRR, sono in corso i lavori per la realizzazione di due nuovi nidi nei quartieri Eurosia e Parma Mia, che comporteranno un incremento complessivo di 160 posti nel 2026/2027 nell'offerta pubblica.

Inoltre, è stata avviata una convenzione per le scuole d'Infanzia che entrerà in vigore dal prossimo anno scolastico, volta migliorare l’accessibilità per le famiglie. Parallelamente, si sta dialogando con i gestori privati dei nidi per valutare la possibilità di aumentare la loro capacità di accoglienza.

Le famiglie che iscrivono i figli al nido potranno beneficiare di un contributo dall'INPS, differenziato in base all'ISEE. Infine, il settore welfare del Comune promuove annualmente un bando di contributi per la conciliazione familiare tramite il progetto "Una casa in più".

Il Comune ritiene che tali iniziative porteranno a un significativo miglioramento delle liste d'attesa per i servizi educativi per l'infanzia nel territorio comunale.

"La riduzione dei numeri delle liste di attesa, soprattutto a fronte di una crescita delle domande, dà conto di un lavoro paziente e quotidiano che sta dando risultati e che continuerà a vederci impegnati con sempre maggior forza per migliorare ancora. Fuori da ogni polemica, è così che si aiuta una comunità, integrando queste azioni con i lavori in corso sulle nuove scuole, che contrasteranno sempre di più il problema delle liste" commenta Michele Guerra, Sindaco di Parma

Come servizi educativi lavoriamo costantemente per l’obiettivo di riduzione delle liste d’attesa e per garantire un’accessibilità ampia ed equa ai servizi educativi. Il percorso di convenzionamento delle scuole paritarie ha rappresentato un impegno importante per l’Amministrazione, così come importanti sono gli interventi di realizzazione di nuove strutture di nido. A fronte di un aumento della richiesta da parte delle famiglie – segno di fiducia nel sistema educativo di Parma – il nostro lavoro mira a soddisfare le richieste di un numero sempre maggiore di famiglie, garantendo qualità del servizio e governance pubblica, sempre cercando di sostenere chi ha un alto carico lavorativo e di cura e garantendo equità per le fasce di reddito medie e basse” commenta Caterina Bonetti, Assessora ai Servizi Educativi.

*Errata corrige e specifica del dato precedentemente pubblicato: la lista d’attesa dei Nidi iniziale lo scorso anno era di 721 bambini per 1494 domande presentate (inclusi utenti fuori comune). Quella di quest’anno 686 per 1504 domande presentate (esclusi utenti fuori Comune).

A cura di

Questa pagina è gestita da

Gestione della comunicazione istituzionale; piano di comunicazione; conferenze stampa, comunicati e note stampa; gestione di campagne di comunicazione esterna; gestione della sezione “novità” del portale istituzionale e canali social dell’Ente.

Strada della Repubblica, 1

43121 Parma

Ultimo aggiornamento: 29-04-2024, 16:31