Autorizzazione Unica Ambientale (AUA)

Di cosa si tratta?

L'Autorizzazione Unica Ambientale (AUA) è il provvedimento istituito dal DPR 13 marzo 2013 n.59 e rilasciato su istanza di parte che incorpora in un titolo diverse autorizzazioni ambientali previste dalla normativa di settore. La Circolare Ministeriale del 7/11/2013 sviluppa chiarimenti interpretativi sull'AUA nella fase di prima applicazione.

L'AUA si applica a tutte le imprese non soggette ad Autorizzazione Integrata Ambientale (AIA) e a Valutazione d'Impatto Ambientale (VIA) che abbiano necessità di ottenere almeno uno dei seguenti titoli:

Scheda A) autorizzazione agli scarichi di acque reflue
            A1) autorizzazione allo scarico di acque reflue industriali in pubblica
            fognatura
            A2) autorizzazione allo scarico di acque reflue domestiche in
            superficie suolo
            A3) autorizzazione allo scarico di acque reflue industriali in superficie
            suolo

Fermo restando quanto previsto dall’art.124 del dl 152/2006, ai fini del rinnovo dell'autorizzazione il titolare dello scarico, almeno sei mesi prima della scadenza, qualora non si siano verificate modificazioni rispetto ai presupposti della autorizzazione già concessa, presenta all'autorità competente un'istanza corredata di dichiarazione sostitutiva ai sensi dell'art.47 dpr 445/2000, che attesti che sono rimaste immutate:
          a) le caratteristiche quali-quantitative dello scarico intese come volume
          annuo scaricato, massa e tipologia di sostanze scaricate, in relazione a
          quanto previsto nella precedente autorizzazione o se, non esplicitato in
          questa ultima, nella relativa istanza;
          b) le caratteristiche del ciclo produttivo compresa la capacità di
          produzione;
          c) le sostanze impiegate nel ciclo produttivo e le relative quantità;
          d) gli impianti aziendali di trattamento delle acque reflue e le relative
          caratteristiche tecniche;
          e) la localizzazione dello scarico

Scheda B) comunicazione preventiva per l'utilizzazione agronomica degli effluenti di allevamento, delle acque di vegetazione dei frantoi oleari e delle acque reflue;
Scheda C) autorizzazioni alle emissioni in  atmosfera per gli stabilimenti;
Scheda D) autorizzazioni alle emissioni in atmosfera di impianti e attività in deroga;
Scheda E) documentazione previsionale di impatto acustico ;
Scheda F) autorizzazione dei fanghi derivanti dal processo di depurazione in
                 agricoltura;
Scheda G) comunicazioni in materia rifiuti di cui agli articoli 215 e 216 del
                 Dlgs 3 aprile 2006 n.152.
                 Scheda G1) Operazioni di recupero di rifiuti speciali non
                 pericolosi
                 Scheda G2) Operazioni di recupero di rifiuti speciali pericolosi

Il procedimento di rilascio dell'AUA è un procedimento amministrativo in cui il SUAP è l'unico interlocutore del richiedente e ARPAE è l'ente istruttore.

Salva la facoltà di adesione all'Autorizzazione in Via Generale (AVG) per le emissioni in atmosfera (Nei casi in cui ricorrano i presupposti previsti dalla normativa di settore in materia di emissioni in atmosfera, si può aderire tramite SUAP all'AVG; il SUAP trasmette, per via telematica, tale adesione ad ARPAE) , i soggetti gestori presentano la domanda di AUA se, ai sensi delle vigenti norme di settore, sono assoggettati al rilascio, alla formazione, al rinnovo o all’aggiornamento DI ALMENO UNO dei titoli abilitativi previsti dal regolamento di cui al DPR n. 59/2013, al fine di ottenere un unico provvedimento autorizzativo (AUA) che sostituisce e comprende tutti i titoli abilitativi in materia ambientale di cui il soggetto necessita e/o risulta già in possesso.

Struttura responsabile

Struttura: SETTORE MOBILITA' E AMBIENTE
Referente: FERIOLI NICOLA

Responsabile del procedimento

Referente: GIUBILINI MARCO

Data inizio validità : 18/03/2016
Ultimo aggiornamento : 31/10/2019
Riferimenti normativi
  1. DPR 13 marzo 2013 .59 Regolamento recante la disciplina dell'Autorizzazione unica Ambientale e semplificazione di adempimenti amministrativi in materia ambientale gravanti sulle imprese e sugli impianti non soggetti ad autorizzazione integrata ambientale.
  2. dlgs 3 aprile 2006, n. 152 Norme in materia ambientale
  3. L. 26 ottobre 1995 n.447 Legge quadro sull'inquinamento acustico
  4. dlgs 27 gennaio 1992 n.99 Attuazione della direttiva n. 86/278/CEE concernente la protezione dell'ambiente, in particolare del suolo, nell'utilizzazione dei fanghi di depurazione in agricoltura
Numero Unico 0521 40521
santilario 2020.jpg
Logoonline
limitazioni-traffico-parma-2019-2020.png
banner_200x203.jpg
BANNER PORTALE TUTTE LE APP
BANNER_PORTALE WEBCAM 20140714
PARMA-FUTURO-SMART-BANNER-WEB-HOME-COMUNE
Scopri i canali tematici
del Comune di Parma
Paes >> PAES_PORTALE2014