Gestione dell'anagrafe degli Italiani Residenti all'Estero

Iscrizione all'Anagrafe degli Italiani Residenti all'Estero

Di cosa si tratta?

Si devono iscrivere all'A.I.R.E.:
- i cittadini italiani che hanno trasferito la loro residenza all'estero;
- le persone nate all'estero che hanno acquistato la cittadinanza italiana per nascita;
- le persone che hanno acquisito la cittadinanza italiana all'estero.
L'iscrizione all'AIRE per nascita o per acquisizione di cittadinanza si avrà soltanto al momento in cui perverranno all'Ufficiale d'anagrafe gli estremi della trascrizione o della registrazione dei relativi atti.
I cittadini italiani che trasferiscono all'estero la propria residenza possono  presentare istanza attraverso la compilazione del modulo conforme a quello predispsoto dal Ministero dell'Interno. Esso deve essere compilato, sottoscritto e presentato all'ufficio anagrafico del comune ove il richiedente risiede, ovvero inviato agli indirizzi pubblicati sul sito istituzionale del comune per raccomandata, per fax o per via telematica.

Quest' ultima possibilità è consentita esclusivamente ad una delle seguenti condizioni:

a)      che la dichiarazione sia sottoscritta con firma digitale;

b)      che l'autore sia identificato dal sistema informatico con l'uso della carta d'identità elettronica, della carta nazionale dei servizi, o comunque con strumenti che consentano l'individuazione del soggetto che effettua la dichiarazione;

c)      che la dichiarazione sia trasmessa attraverso la casella di posta elettronica certificata del richiedente.

d)      che la copia della dichiarazione recante la firma autografa e la copia del documento d'identità del richiedente siano acquisite mediante scanner e trasmesse tramite posta elettronica semplice. 

Alla dichiarazione deve essere allegata copia del documento di riconoscimento del richiedente e delle persone che trasferiscono la residenza unitamente al richiedente che, se maggiorenni, devono sottoscrivere il modulo.

Il richiedente deve compilare il modulo per sé e per le persone sulle quali esercita la potestà o la tutela.

A seguito della presentazione o invio del presente modulo, il richiedente, non cittadino italiano, sarà cancellato dall'anagrafe del comune di residenza per emigrazione all'estero.

Il richiedente cittadino italiano, che intende trasferire la residenza all'estero per un periodo superiore a dodici mesi, può dichiarare il trasferimento di residenza all'estero direttamente al Consolato, oppure, prima di espatriare, può rendere tale dichiarazione al Comune italiano di residenza, utilizzando il presente modello. In tal caso, il cittadino ha l'obbligo di recarsi comunque entro 90 giorni dall'arrivo all'estero al Consolato di competenza per rendere la dichiarazione di espatrio. Il Consolato invierà al Comune di provenienza il modello ministeriale per la richiesta di iscrizione all'Aire (anagrafe degli italiani residenti all'estero). La cancellazione dal registro della popolazione residente (Apr) e l'iscrizione all'Aire, in tal caso, decorrono dalla data in cui l'interessato ha reso la dichiarazione di espatrio al comune e saranno effettuate entro due giorni dal ricevimento del modello consolare.

Se entro un anno il comune non riceve dal Consolato la richiesta di iscrizione all'Aire, sarà avviato il procedimento di cancellazione del richiedente per irreperibilità.

Se invece la richiesta di iscrizione all'Aire viene presentata direttamente al Consolato, come consentito dalla vigente normativa, questa comporterà l'automatica cancellazione dal registro della popolazione residente. La cancellazione dall'Apr e l'iscrizione Aire saranno effettuate dal Comune entro due giorni dal ricevimento del modello consolare (Cons01) e con decorrenza dalla data del ricevimento del modello stesso.

Le persone iscritte all'A.I.R.E. godono dei diritti loro riconosciuti dalle leggi vigenti, e quindi:
- mantengono il diritto al voto;
- possono ottenere, per tutto il periodo di permanenza all'estero, le seguenti certificazioni: residenza, stato di famiglia, cittadinanza (solo fino alla data di emigrazione), carta d'identità (in quest'ultimo caso occorre presentarsi muniti di passaporto o della precedente carta d'identità );
- conservano, in ogni caso, la cittadinanza italiana;
- acquistano il diritto all'esenzione dei diritti doganali sugli oggetti e masserizie di loro proprietà , presentando il certificato di cancellazione dall'anagrafe per emigrazione all'estero;
- possono ottenere, in caso di rimpatrio permanente, la reiscrizione all'anagrafe.

Quali sono i vincoli per l’accesso al servizio?

- trasferimento della residenza all'estero per un periodo superiore a dodici mesi;
- non essere lavoratori stagionali;
- non essere dipendenti di ruolo dello stato in servizio all'estero.

Modulistica

Modalità di presentazione

Il cittadino deve presentarsi presso gli sportelli del front office del Centro Direzionale (D.U.C.) Largo Torello de Strada n. 11/a.

Qual è la tempistica del procedimento?

Iscrizione entro 2 giorni dalla protocollazione della richiesta di iscrizione consolare, con decorrenza dalla data di dichiarazione al Comune.

Nessun costo

Data inizio validità : 28/02/2020
Ultimo aggiornamento : 29/02/2020
Numero Unico 0521 40521
Box BANNER-Coronavirus LATO-300x200.jpg
Logoonline
Box Banner lotta zanzara.jpg
ci (ri)troviamo domani.jpg
Lilly.e.il.vagabondo 2.jpg
banner generi alimentari 3 sito.png
box-ecoconsigli
Scopri i canali tematici
del Comune di Parma
Paes >> PAES_PORTALE2014