Manifestazioni di aggressività degli animali d'affezione

Ordinanza di "osservazione sanitaria" dell'animale morsicatore a cura del proprietario per un periodo di 10 giorni.

Di cosa si tratta?

L’animale di proprietà che morde una persona od un altro animale, qualora della morsicatura sia stata fatta denuncia al Servizio Veterinario dell’AUSL competente per territorio, deve essere sottoposto, per legge, ad un periodo di “osservazione sanitaria” di 10 giorni a cura del proprietario, o di soggetto dallo stesso delegato, presso il proprio domicilio. 
All’atto dell’iscrizione dell’animale all’anagrafe comunale, viene pertanto consegnata una copia dell’ordinanza sindacale del 10 ottobre 2008, rep. n.315, avente ad oggetto gli obblighi che gravano sul proprietario/custode  durante tale periodo. 
Trascorsi con esito favorevole (certificato dal Servizio Veterinario) i 10 giorni, sarà da considerarsi cessato ogni obbligo imposto con la summenzionata ordinanza.
Il Servizio Veterinario dell’AUSL di Parma è incaricato della vigilanza per l’ottemperanza all’ordinanza di cui sopra e per la comminazione, in caso di inosservanza, delle sanzioni previste dall’art. 358 del R.D. n. 1265/1954, fatte salve le maggiori pene previste dal Codice Penale.

Qual è la documentazione necessaria?

non obbligatorio Non obbligatori obbligatorio Obbligatori condizionale Obbligatori sotto condizione

  • Ordinanza sindacale del 10 ottobre 2008, rep.n.315
    Scarica .doc
Data inizio validità : 17/11/2017
Ultimo aggiornamento : 31/10/2018
Riferimenti normativi
  1. Regolamento di polizia veterinaria, approvato con Decreto del Presidente della repubblica dell'8 febbraio 1954, n.320 e s.m.i.  
  2. Decreto Legislativo del 30 dicembre 1992, n.502 e s.m.i.  Riordino della disciplina in materia sanitaria, a nomra dell'articolo 1 della legge 23 ottobre 1992, n.421 
  3. Legge regionale dell'Emilia Romagna del 4 maggio 1982, n.19 e s.m.i. Norme per l'esercizio delle funzioni in materia di igiene e sanità pubblica, veterinaria e farmaceutica 
  4. Legge regionale dell'Emilia Romagna del 12 maggio 1994, n.19 e s.m.i. Norme per ilr iordino del servizio sanitario regionale ai sensi del Decreto Legislativo 30 dicembre 1992, n.502, modificato dal Decreto Legislativo 7 dicembre 1993, n.517 
  5. Legge regionale dell'Emilia Romagna del 17 febbraio 2005, n.5 e s.m.i. Norme a tutela del benessere animale  
  6. Delibera di Giunta della Regione Emilia Romagna del 14 maggio 2007, n.647  Indicazioni tecniche in attuazione alla L.R. 5/2005 relativa alla tutela del benessere degli animali. Parziale modifica alla delibera 394/2006  
Numero Unico 0521 40521
Logoonline
Box BANNER-Coronavirus LATO-300x200.jpg
Box banner rinnovo carta-didentita`-digitale.jpg
BANNER-REFERENDUM
BOX BANNER FONDO AFFITTO 2020 .jpg
ci (ri)troviamo domani.jpg
Lilly.e.il.vagabondo 2.jpg
Scopri i canali tematici
del Comune di Parma
Paes >> PAES_PORTALE2014