Omessa assicurazione di responsabilità civile

Di cosa si tratta?

Per i conducenti di veicoli che circolano senza avere la prescritta copertura assicurativa (violazione dell’art. 193 del Codice della Strada), la normativa prevede una sanzione pecuniaria da euro 798,00 a euro 3194,00, nonchè il sequestro amministrativo del veicolo finalizzato alla confisca.

Al momento dell’accertamento, il veicolo sottoposto a sequestro viene depositato in un luogo idoneo alla custodia mediante carro attrezzi. Il proprietario del veicolo o trasgressore ne diviene custode. Viene redatto apposito verbale di custodia con contestuale apposizione dei sigilli e ritiro della carta di circolazione.

 

Il proprietario del veicolo o il trasgressore può:

 

A)    procedere all’effettuazione della copertura assicurativa per almeno 6 mesi ed al pagamento della sanzione pecuniaria.  Successivamente il Comando di Polizia Municipale procede alla emissione del verbale di dissequestro del veicolo ed invia un agente presso il luogo di custodia dei veicolo per controllare che lo stesso si trovi nelle stesse condizioni in cui si trovava al momento del sequestro.

 

Si precisa che la copertura assicurativa ripristinata tra il 15^ e il 30^ giorno dalla scadenza della copertura stessa, comporta la redazione del verbale con la sanzione pecuniaria ridotta di un quarto. Detta agevolazione è applicabile solo nel caso di prosecuzione del precedente contratto assicurativo. 

 

 

B)     entro 30 giorni dalla contestazione della violazione, fare richiesta di consenso alla rottamazione. In tal caso l’interessato ha la disponibilità del veicolo e dei documenti relativi esclusivamente per le operazioni di demolizione e di radiazione del veicolo. Il Comando di Polizia Municipale, previo versamento di una cauzione corrispondente al minimo della sanzione pecuniaria (euro 798,00), presta il consenso alla rottamazione con la restituzione della carta di circolazione.

Ad avvenuta demolizione, l’interessato presenta il certificato di rottamazione alla Polizia Municipale che redige un nuovo verbale per la violazione dell’art. 193 del codice della strada e restituisce la cauzione versata, decurtata dell'importo previsto a titolo di sanzione amministrativa pecuniaria pari ad un quarto (euro 199,50).

Struttura responsabile

Struttura: CORPO DI POLIZIA MUNICIPALE
Referente: SIGNIFREDI DONATELLA

Data inizio validità : 09/05/2018
Ultimo aggiornamento : 31/10/2018
Riferimenti normativi
  1. Decreto Legislativo 30 aprile 1992, n. 285 Nuovo Codice della Strada
  2. Decreto Presidente della Repubblica 16 dicembre 1992, n. 495 Regolamento di esecuzione di attuazione del nuovo codice della strada
  3. Decreto Ministero della Giustizia 19.12.2012

    Aggiornamento degli importi delle sanzioni amministrative  pecuniarie conseguenti  a  violazioni  al  Codice   della   strada

Numero Unico 0521 40521
limitazioni-traffico-parma-2019-2020.png
Logoonline
Corsi motoria over 55 box banner
banner_200x203.jpg
BANNER PORTALE TUTTE LE APP
BANNER_PORTALE WEBCAM 20140714
PARMA-FUTURO-SMART-BANNER-WEB-HOME-COMUNE
Scopri i canali tematici
del Comune di Parma
Paes >> PAES_PORTALE2014