Ricorso al Prefetto o al Giudice di Pace

Di cosa si tratta?

Una violazione del codice della strada è immediatamente contestata dagli agenti di polizia municipale al conducente del veicolo, a cui viene consegnata una copia del verbale di accertamento. Qualora non sia possibile (esempio in caso di sosta del veicolo), la violazione viene notificata al proprietario del veicolo.

Entro 60 giorni dalla contestazione o notificazione del verbale, il trasgressore o il proprietario (responsbile in solido con l'autore della violazione) può eseguire il pagamento della somma indicata sul verbale. Detto termine è perentorio perchè a partire dal 61° giorno dalla contestazione o notificazione del verbale, la somma da pagare a titolo di sanzione pecuniaria raddoppia.

Se si ritiene la violazione ingiustamente contestata, contro il verbale redatto dagli organi di polizia è possibile proporre ricorso al Prefetto entro il termine di 60 giorni dalla contestazione o dalla notifica del verbale; oppure al Giudice di Pace, entro 30 giorni dalla contestazione o dalla notifica del verbale.

La presentazione dell'opposizione oltre la scadenza del termine o da parte di un soggetto non legittimato o dopo aver pagato la sanzione determina la inammissibilità del ricorso stesso.

I soggetti legittimati a proporre il ricorso sono:
A) il conducente del veicolo (trasgressore) se identificato;
oppure
B) l'obbligato in solido:
- il responsabile in solido del veicolo oggetto della violazione (art. 196 del Codice della Strada);
- l'intestatario del certificato o della carta di circolazione dei ciclomotori  e motoveicoli;
- genitore o tutore di minore od incapace che ha commesso la violazione

Struttura responsabile

Struttura: CORPO DI POLIZIA MUNICIPALE
Referente: SIGNIFREDI DONATELLA

Data inizio validità : 09/05/2018
Ultimo aggiornamento : 31/10/2018
Numero Unico 0521 40521
Box BANNER-Coronavirus LATO-300x200.jpg
Box Banner lotta zanzara.jpg
Logoonline
banner generi alimentari 3 sito.png
ci (ri)troviamo domani.jpg
box-ecoconsigli
Lilly.e.il.vagabondo 2.jpg
Scopri i canali tematici
del Comune di Parma
Paes >> PAES_PORTALE2014