Commercio al Dettaglio su area privata - grandi strutture di vendita

Comunicazione di RIDUZIONE del settore merceologico

Di cosa si tratta?

Per riduzione del settore merceologico si intende la RINUNCIA ad un settore merceologico, la quale deve essere comunicata al Suap del Comune, compilata in regime di autocertificazione.
Qualora la rinuncia di un settore merceologico comporti contestualmente la riduzione della superficie di vendita dovrà essere data comunicazione.

Qualora la rinuncia di un settore merceologico comporti contestualmente l’ampliamento della superficie di vendita dell’altro settore merceologico, dovrà essere presentata domanda di autorizzazione all’ampliamento. (vedasi tipologia: Autorizzazione all’ampliamento superficie di vendita).

Quali sono i vincoli per l’accesso al servizio?

- morali e antimafia da autocertificare da parte del dichiarante e di altre persone (amministratori, soci) indicate all'art. 2 del DPR 252/98 ;
- professionali di cui all'art.5, c. 5 Dlgs 114/98 in caso di vendita dei prodotti del settore alimentare;
- oggettivi (con riferimento ai locali): rispetto dei regolamenti di polizia urbana e annonaria, igienico-sanitari (per settore alimentare), rispetto delle norme urbanistiche, edilizie e di destinazione d'uso.

Modalità di presentazione

La domanda/comunicazione  deve essere presentata tramite Piattaforma Regionale Accesso Unitario accedendo al sito http://www.servizi.comune.parma.it/it-IT/SUAP-Telematico.aspx utilizzando le proprie credenziali



Qual è la tempistica del procedimento?

La comunicazione per la rinuncia di un settore merceologico e della relativa superficie di vendita ha efficacia dalla data di presentazione al Comune della stessa.

Qualora la comunicazione del cittadino non sia regolare o completa, l’Amministrazione, entro 10 giorni dal ricevimento della comunicazione stessa, dà comunicazione dell’avvio del procedimento ai sensi degli artt. 7 e 8 della L. 241/90 e s.m.i., volto alla cessazione degli effetti della Comunicazione, indicando le cause di irregolarità o di incompletezza ed assegnando un termine massimo di 30 gg., decorrenti dalla data di ricezione da parte del cittadino, per produrre le integrazioni e/o osservazioni, prima della formale adozione di un provvedimento di divieto di prosecuzione dell’attività.

Data inizio validità : 05/12/2019
Ultimo aggiornamento : 05/12/2019
Numero Unico 0521 40521
Logoonline
ci (ri)troviamo domani.jpg
banner generi alimentari 3 sito.png
Lilly.e.il.vagabondo 2.jpg
Box Banner lotta zanzara.jpg
box-ecoconsigli
ACCESSO2020 (2).jpg
Scopri i canali tematici
del Comune di Parma
Paes >> PAES_PORTALE2014