Commercio al dettaglio a domicilio del consumatore

Nuova attività di vendita presso il domicilio del consumatore (SCIA/SCIA UNICA)

Di cosa si tratta?

La Segnalazione Certificata di Inizio Attività (SCIA o SCIA Unica) per l’avvio di nuova attività di vendita al dettaglio presso il domicilio del consumatore deve essere presentata al Comune nel quale l’esercente ha la residenza, se persona fisica o, nel caso di società, la sede legale, ai sensi dell’art. 19 della Legge 7 agosto 1990 n. 241 e s.m.i., in regime di autocertificazione.
Le dichiarazioni false, la falsità negli atti e l’uso di atti falsi comportano l’applicazione delle sanzioni penali previste dall’art. 76 del D.P.R. 28/12/2000 n. 445 e delle pene previste dall’art. 19 comma 6 della L. 241/90 e s.m.i. (reclusione da 1 a 3 anni) ove il fatto non costituisca più grave reato.
Nel caso di vendita di prodotti del settore alimentare, l'inizio dell'attività è subordinato alla presentazione della SCIA UNICA (ovvero SCIA commerciale corredata dalla Notifica sanitaria ai fini della procedura di Registrazione di cui all'art. 6 del Regolamento CE n. 852/2004). 

Quali sono i vincoli per l’accesso al servizio?

Professionali:  di cui all’art. 71 comma 6 del D.lgs. 59/2010 e s.m.i., in caso di prodotti del settore alimentare :
1. aver frequentato con esito positivo un corso professionale per il commercio, la preparazione o la somministrazione degli alimenti, istituito o riconosciuto dalle Regioni o dalle Province autonome di Trento e Bolzano;
2. aver prestato la propria opera, per almeno due anni, anche non continuativi nell’ultimo quinquennio precedente, presso imprese esercenti l’attività nel settore alimentare o nel settore della somministrazione di alimenti e bevande, in qualità di dipendente qualificato, addetto alla vendita o all’amministrazione o alla preparazione degli alimenti, o in qualità di socio lavoratore o, se trattasi di coniuge, parente o affine entro il terzo grado dell’imprenditore in qualità di coadiutore famigliare, comprovata dall’iscrizione all’Istituto Nazionale per la Previdenza Sociale (INPS);
3. essere in possesso di diploma di scuola secondaria superiore o di laurea, anche triennale, o di altra scuola ad indirizzo professionale, almeno triennale, purché nel corso siano previste materie attinenti al commercio, alla preparazione o alla somministrazione di alimenti e bevande
4. essere stato iscritto al Registro Esercenti il Commercio (REC) di cui alla Legge 11 giugno 1971, n. 426 (Disciplina per il commercio), salva cancellazione dal medesimo registro, per la vendita di generi alimentari o somministrazione di alimenti e bevande.
Sia per le ditte individuale che in caso di società, associazione od organismi collettivi, i requisiti professionali devono essere posseduti dal titolare della ditta individuale o rappresentante legale della Società ovvero, in alternativa, dall'eventuale persona preposta all'attività commerciale.

Qual è la documentazione necessaria?

non obbligatorio Non obbligatori obbligatorio Obbligatori condizionale Obbligatori sotto condizione

  • 3 ) Quietanza di versamento diritti di segreteria

     


Modalità di presentazione

La SCIA / SCIA Unica / SCIA Condizionata o Comunicazione deve essere presentata tramite Piattaforma Regionale Accesso Unitario accedendo al sito http://www.servizi.comune.parma.it/it-IT/SUAP-Telematico.aspx utilizzando le proprie credenziali



Qual è la tempistica del procedimento?

La Segnalazione Certificata di Inizio Attività (SCIA) o SCIA Unica ha efficacia immediata dopo la presentazione al Comune, a condizione che la stessa sia compilata in ogni sua parte e completa degli allegati previsti.
Qualora il controllo formale della documentazione pervenuta dovesse fa emergere irregolarità o incompletezza, sarà notificato all'interessato un provvedimento di improcedibilità della pratica stessa.

Quali oneri e costi bisogna sostenere?

Copia della Segnalazione Certificata di Inizio Attività (SCIA) deve essere presentata alla CCIAA, entro i termini consentiti dalla vigente normativa, per gli adempimenti connessi al Registro Imprese.



Diritti di Segreteria dovuti per SCIA:
- Euro 30,00 per la presentazione tramite piattaforma online

Diritti di Segreteria dovuti per SCIA UNICA:
- Euro 40,00 per la presentazione tramite piattaforma online

Diritti di Segreteria dovuti per SCIA CONDIZIONATA:
- Euro 50,00 per la presentazione tramite piattaforma online

Modalità di versamento dei Diritti di Segreteria:
- bonifico sul c.c.p. n. IBAN IT-58-N-07601-12700-001041902626 (indicando nella causale COM – Intestatario della pratica – Diritti di segreteria)
- direttamente presso gli sportelli di Poste Italiane
- presso le casse automatiche presenti presso il DUC, in Largo Torello De Strada 11/a  Piano -1

Data inizio validità : 05/12/2019
Ultimo aggiornamento : 05/12/2019
Numero Unico 0521 40521
Logoonline
ci (ri)troviamo domani.jpg
banner generi alimentari 3 sito.png
Lilly.e.il.vagabondo 2.jpg
Box Banner lotta zanzara.jpg
box-ecoconsigli
ACCESSO2020 (2).jpg
Scopri i canali tematici
del Comune di Parma
Paes >> PAES_PORTALE2014