Autorizzazione alla installazione degli impianti pubblicitari a carattere permanente

Voltura dell'autorizzazione

Di cosa si tratta?

In caso di cessione o affitto d'azienda, fusione, scissione, trasformazione di società o cambio di titolarità dell'impianto pubblicitario, il nuovo titolare deve presentare domanda di voltura dell'autorizzazione entro 90 giorni dalla cessione o affitto d'azienda, fusione, scissione, trasformazione di società o dall'avvenuta vendita/trasferimento di proprietà dell'impianto pubblicitario. La domanda deve contenere la dichiarazione che il mezzo pubblicitario esistente è conforme a quello autorizzato.

Qual è la documentazione necessaria?

non obbligatorio Non obbligatori obbligatorio Obbligatori condizionale Obbligatori sotto condizione

  • 01 ) Copia fotostatica del documento di identità
    da presentare qualora il modello non sia firmato digitalmente

  • 02 ) Marca da bollo di Euro 16,00
  • 03 ) Copia del permesso di soggiorno
    per cittadini extracomunitari

  • 04 ) Iscrizione all'anagrafe unica delle ONLUS, istituita presso il Ministero delle Finanze
    da presentare in caso di ONLUS

  • 05 ) Iscrizione all'Albo regionale
    da presentare in caso di associazioni di volontariato

  • Copia della documentazione attestante la vendita o il trasferimento dell’impianto pubblicitario oggetto dell’autorizzazione da volturare
  • 01 ) Copia integrale dell'atto di trasferimento del diritto.

Modalità di presentazione

IMPIANTI PUBBLICITARI INSTALLATI ALL'INTERNO DEI CENTRI ABITATI:

La domanda deve essere presentata tramite Piattaforma Regionale Accesso Unitario accedendo al sito http://www.servizi.comune.parma.it/it-IT/SUAP-Telematico.aspx

IMPIANTI PUBBLICITARI INSTALLATI FUORI DAI CENTRI ABITATI:

La domanda deve essere inoltrata all'Ente proprietario della strada: A.N.A.S., Provincia, Comune.



Qual è la tempistica del procedimento?

La voltura è rilasciata dal Comune all'interessato di norma entro 60 giorni dalla data di presentazione della relativa domanda.
Il mancato rispetto del suddetto temine non comporta l'applicazione del silenzio/assenso (art. 20 della L. 241/90 ed artt. 3 e 4 del D.P.R. 300/92) in quanto l'attività non rientra tra quelle individuate ai sensi dei suddetti articoli ed elencate nella tabella allegata al citato D.P.R.; nè peraltro, può applicarsi quanto previsto dall'art. 19 della L. 241/90.
Il termine rimane sospeso nel caso in cui l'Amministrazione comunale inviti il richiedente, a mezzo di comunicazione scritta, a produrre ulteriore documentazione o ad integrare quella depositata, che dovrà essere prodotta entro 60 giorni. In caso di mancato ricevimento di quanto richiesto, la domanda presentata si intende respinta, con comunicazione all'interessato.

Quali oneri e costi bisogna sostenere?

All’atto del ritiro dell’autorizzazione agli Sportelli al Polifunzionali del DUC occorre presentare:
- 1 Marca da bollo di euro 16,00 – [esclusi le Associazioni ONLUS, associazioni di volontariato]


Nel caso in cui si chieda di ricevere l’autorizzazione alla voltura tramite PEC, si precisa che resta a carico dell'interessato l'obbligo di apporre sull’autorizzazione di voltura ricevuta, una marca da bollo da Euro 16,00 e annullarla, a pena di inefficacia del provvedimento.

Il provvedimento di voltura, con affissa la marca da bollo annullata, deve essere conservato unitamente con l’autorizzazione originaria e l’ultimo rinnovo.



Data inizio validità : 15/10/2019
Ultimo aggiornamento : 31/10/2019
Numero Unico 0521 40521
santilario 2020.jpg
Logoonline
limitazioni-traffico-parma-2019-2020.png
banner_200x203.jpg
BANNER PORTALE TUTTE LE APP
BANNER_PORTALE WEBCAM 20140714
PARMA-FUTURO-SMART-BANNER-WEB-HOME-COMUNE
Scopri i canali tematici
del Comune di Parma
Paes >> PAES_PORTALE2014