Sale Giochi

Licenza per subingresso con trasferimento di sede di sala giochi

Di cosa si tratta?

Il trasferimento, dell'attività di sala giochi, in gestione o in proprietà dell'azienda per atto tra vivi o a causa di morte, comporta il trasferimento della titolarità della licenza stessa.
Inoltre il trasferimento dell'attività in altri locali è concesso, nel rispetto il Regolamento comunale per il funzionamento delle sala giochi in particolare quelle relative alla distanza da altri esercizi similari, alle distanze minime, alla superficie minima ed alla destinazione d'uso e alla idoneità dei locali e dei Regolamenti comunali di Polizia Urbana e d'Igiene, il Regolamento per la prevenzione e la repressione dei rumori molesti e per l'insediamento delle attività incomode e pericolose, le normative relative alla destinazione d'uso dei locali degli edifici nonché della vigente normativa- edilizia, urbanistica, di inquinamento acustico, di sorvegliabilità dei locali, nonchè di sicurezza e prevenzione incendi ove si svolgerà l’attività di sala giochi
Il locale dovrà avere una superficie minima utile di mq. 100 nel Centro storico e di mq. 150 nelle altre Zone.
Ai fini del computo della superficie utile vanno esclusi i servizi, i depositi, gli uffici ecc..
La superficie occupata con i giochi non potrà superare il 50% della superficie utile.
L’istanza deve essere presentata dall’interessato utilizzando l'apposita modulistica scaricabile tramite internet all'indirizzo www.comune.parma.iI, nel rispetto del Regolamento comunale per il funzionamento delle sala giochi

Quali sono i vincoli per l’accesso al servizio?

Per l’avvio o l’esercizio dell’attività sono necessari i seguenti di requisiti:

a) REQUISITI SOGGETTIVI, che attengono all’impresa che gestisce l’attività (ditta individuale o società);

1. Iscrizione al registro imprese per le imprese commerciali;
2. Requisiti morali, previsti per i soggetti indicati dall’art. 85 del D. Lgs. 6 settembre 2011, n. 159 (Codice delle leggi antimafia e delle misure di prevenzione, nonché nuove disposizioni in materia di documentazione antimafia, a norma degli artt. 1 e 2 della Legge 13 agosto 2010, n. 136);
3. Requisiti morali previsti dagli artt. 11, 92 e 131 del T.U.L.P.S. approvato con R.D. 773/3: devono essere posseduti dal titolare, dal legale rappresentante e dal rappresentante T.U.L.P.S.,

La materia è regolata dall’art. 86 del R.D. 6 giugno 1931, n. 773 (T.U.L.P.S.), che prevede che non possono esercitarsi senza licenza sale pubbliche per bigliardi o per altri giuochi leciti.

Modulistica

Qual è la documentazione necessaria?

non obbligatorio Non obbligatori obbligatorio Obbligatori condizionale Obbligatori sotto condizione

  • 01 ) Copia fotostatica del documento di identità

    da presentare qualora il modello non sia firmato digitalmente


  • 02 ) Copia del permesso di soggiorno o carta di soggiorno
    per cittadini extrcomunitari - anche per chi è stato riconosciuto rifugiato politico

  • 03 ) Procura speciale
    da presentare in caso di delega/procura alla presentazione dell'istanza

    Scarica .pdf
  • 04 ) Marca da bollo di Euro 16,00
    da apporre sulla domanda di autorizzazione

  • 05 ) Quietanza di versamento diritti di segreteria
  • 06 ) Planimetria quotata dei locali possibilmente in scala 1:100, firmata da tecnico iscritto all'Albo con indicazione:
    - della destinazione d'uso dei singoli locali oggetto di autorizzazione;
    - lunghezza, larghezza, altezza netta, superficie e rapporti di aero-illuminazione dei singoli locali;
    - della distribuzione di arredi, attrezzature e spazi funzionali.

  • 07 ) Nulla osta per la messa in esercizio degli apparecchi rilasciata dai monopoli di stato
  • 08 ) Elenco e descrizione, regolamento in lingua italiana e fotografia di ciascun apparecchio da gioco
  • 09 ) Scia prevenzione incendi
    da presentare in caso di locali con capienza superiore a 100 persone

    Scarica .docx
  • 10 ) Dichiarazione che gli impianti elettrici sono adeguati alle norme CEI
  • 11 ) Relazione di previsione di impatto acustico redatta da un tecnico abilitato in acustica

    qualora siano presenti impianti di diffusione sonora e o impianti o macchinari rumorosi


  • 12 ) Dichiarazione sostitutiva dell'atto di notorietà ai sensi del DPR 445/2000 e s.m.i. che dà conto del non superamento dei predetti limiti, fondata su valutazioni tecniche e/o misurazioni e, pertanto, necessariamente resa da tecnico specializzato in acustica
    qualora siano presenti impianti di diffusione sonora e/o impianti o macchinari rumorosi il cui funzionamento non comporti il superamento dei limiti acustici di cui al Documento di classificazione acustica del territorio comunale da presentare in caso di compilazione delle SEZIONI A-B-C-D-E

  • 13 ) Relazione di tecnico competente in acustica ambientale conforme a quanto espressamente previsto dalla D.G.R. 673/2004
    qualora siano presenti impianti di diffusione sonora e/o impianti o macchinari rumorosi il cui funzionamento non comporti il superamento dei limiti acustici di cui al Documento di classificazione acustica del territorio comunale da presentare in caso di compilazione delle SEZIONI A-B-C-D-E

  • 14 ) Autocertificazione criteri sorvegliabilità pubblici esercizi (Art. 4 del D.M. 17/12/1992 n° 564 )
  • 15 ) Titolo di disponibilità dei locali registrato
  • 16 ) Notifica ai fini della Registrazione ai sensi art. 6 Reg. CE 852/2004, al fine di consentire i controlli da parte dell'AUSL
    da presentare solo se è presente all'interno della sala giochi attività di somministrazione alimenti e bevande. Tale presentazione può avvenire soltanto ad ultimazione degli eventuali lavori all'interno dei locali compreso l'allestimento di tutti gli arredi e l'istallazione delle attrezzature necessarie per lo svolgimento dell'attività

    Scarica .doc
  • 17 ) Dichiarazione dei requisiti morali del preposto alla gestione della sala giochi
    da presentare in caso di attività gestita da altra persona che non sia il legale rappresentante o titolare di ditta individuale - Quadro A parte integrante del modulo

  • 18 ) Dichiarazione di altre persone (amministratori, soci) indicate all’art. 2 D.P.R. n. 252/1998 relativa al possesso dei requisiti morali - come da QUADRO B, parte integrante del presente modulo - ogni amministratore o socio deve compilare il QUADRO
    da presentare in caso di società

  • 19 ) Modulo Impegno pagamento prestazione ARPAE
    Scarica .pdf
  • 01 ) Rinuncia incondizionata alla licenza da parte del precedente titolare, autenticata nei modi di legge

Modalità di presentazione

La richiesta di autorizzazione/comunicazione, deve essere presentata tramite Piattaforma Regionale Accesso Unitario accedendo al sito http://www.servizi.comune.parma.it/it-IT/SUAP-Telematico.aspx utilizzando le proprie credenziali



 

Qual è la tempistica del procedimento?

L'istanza di autorizzazione, fatte salve eventuali sospensioni/interruzioni ai sensi di Legge, si intende accolta attraverso l'emissione di un provvedimento espresso ovvero qualora non vengano comunicati i motivi ostativi, entro 60 giorni dalla presentazione dell'istanza medesima, a seguito della formazione del silenzio-assenso.
Entro trenta giorni dal ricevimento, il Comune può richiedere all'interessato la documentazione integrativa; decorso tale termine l'istanza si intende correttamente presentata, (ai sensi dell’art. 7 del D.P.R. 160/2010 sm.i.)

Quali oneri e costi bisogna sostenere?


 



Diritti di Segreteria dovuti per Autorizzazione:- Euro 200,00 per la presentazione tramite piattaforma online Modalità di versamento dei Diritti di Segreteria:- bonifico sul c.c.p. n. IBAN IT-58-N-07601-12700-001041902626 (indicando nella causale COM – Intestatario della pratica – Diritti di segreteria)- direttamente presso gli sportelli di Poste Italiane- presso le casse automatiche presenti presso il DUC, in Largo Torello De Strada 11/a Piano -1 - Marca da bollo da euro 16,00 da apporre sulla domanda di autorizzazione;- Marca da bollo da euro 16,00 da apporre sull'autorizzazione che viene rilasciata .

Data inizio validità : 30/08/2019
Ultimo aggiornamento : 31/10/2019
Numero Unico 0521 40521
Logoonline
ci (ri)troviamo domani.jpg
banner generi alimentari 3 sito.png
Lilly.e.il.vagabondo 2.jpg
Box Banner lotta zanzara.jpg
box-ecoconsigli
ACCESSO2020 (2).jpg
Scopri i canali tematici
del Comune di Parma
Paes >> PAES_PORTALE2014