Progetto per Minori Stranieri Non Accompagnati - MSNA

Accoglienza del Minore Straniero Non Accompagnato

Di cosa si tratta?

Il primo e immediato intervento a tutela del MSNA, privo di riferimenti sul territorio, è il suo collocamento in idoneo contesto di accoglienza (comunità educative, comunità famigliari, comunità msna, famiglie affidatarie).

Il servizio sociale segnala la presenza e la presa in carico alla Procura della Repubblica presso il Tribunale per i Minorenni di Bologna attraverso l'attivazione di un procedimento ex. 403 c.c. al fine di formalizzare la collocazione in protezione del minore.
Il Tribunale per i Minorenni ratifica la collocazione e apre la tutela in capo all'ente.

Sulla base delle informazioni acquisite nei colloqui di approfondimento con il minore e dalle osservazioni degli adulti ospitanti (educatori/famiglie), l'equipe msna formula il progetto di accoglienza a lungo termine fino al compimento della maggiore età.

Gli Obiettivi sono:
- apprendimento della lingua italiana;
- partecipazione ad attività utili per la sua integrazione sul territorio in cui è situata la comunità;
- attivazione di un percorso formativo;
- conoscenza del territorio (contesti aggregativi giovanili, agenzie per il reperimento di un lavoro, centro per l'impiego, uffici sanitari, ecc.);
- acquisizione di un'autonomia abitativa e lavorativa.

Durante l’accoglienza l’equipe msna monitora la progettualità, coordina i diversi servizi cui il minore afferisce (scolastici, sanitari, educativi, ecc.) e cura il percorso di regolarizzazione per l’ottenimento del permesso di soggiorno.

Data inizio validità : 27/11/2019
Ultimo aggiornamento : 27/11/2019
Numero Unico 0521 40521
Box BANNER-Coronavirus LATO-300x200.jpg
Logoonline
Box Banner lotta zanzara.jpg
ci (ri)troviamo domani.jpg
Lilly.e.il.vagabondo 2.jpg
banner generi alimentari 3 sito.png
box-ecoconsigli
Scopri i canali tematici
del Comune di Parma
Paes >> PAES_PORTALE2014