Autorizzazione allo spostamento di bestiame per ragioni di pascolo

Di cosa si tratta?

Per il pascolo vagante delle greggi viene rilasciato ai pastori, dai Comuni di loro residenza, uno speciale libretto nel quale, oltre l' indicazione precisa del territorio in cui è autorizzato il pascolo, devono essere annotati gli esiti degli accertamenti diagnostici nonchè i trattamenti immunizzanti e antiparassitari ai quali il gregge è stato sottoposto.
Qualsiasi spostamento del gregge entro i confini del territorio comunale deve essere preventivamente autorizzato dalla competente autorità comunale che lo concede ove ne sia riconosciuta la necessità e sempre ché l'interessato dimostri che dispone di pascolo nella località nella quale intende spostare il gregge.
Per gli spostamenti fuori del Comune di residenza l'interessato deve presentare, almeno 7 giorni prima dello spostamento degli animali, domanda di autorizzazione al Sindaco del Comune di destinazione che, accertata la disponibilità di pascolo, autorizza l'introduzione del gregge nel comune stesso ove non ostino motivi di polizia veterinaria, dandone comunicazione al Sindaco del comune ove si trovi il gregge da spostare. Il Sindaco, valendosi del tagliando unito alla domanda, informa subito il comune di destinazione della data approssimativa di arrivo degli animali in quel territorio.
Questi provvede a trascrivere gli estremi dell'autorizzazione sul libretto indicando la via da percorrere, il mezzo con il quale si effettua lo spostamento e la data entro il quale il gregge deve raggiungere il pascolo di destinazione.
Per ogni successivo spostamento deve essere presentata nuova domanda.
Dell'arrivo del gregge nel territorio del Comune di Parma dovrà essere data immediata comunicazione al Servizio Veterinario dell'Azienda USL di Parma per consentire l'opportuna vigilanza.
L'inosservanza delle disposizioni di legge comporterà , nei confronti del proprietario, l'applicazione di sanzioni amministrative.

Ricevuta la domanda di autorizzazione allo spostamento di bestiame per ragioni di pascolo, l'ufficio invia una richiesta di parere al Servizio Veterinario dell'Azienda USL di Parma.
Una volta acquisito il parere, se favorevole rispetto ai requisiti richiesti, l'ufficio provvede ad emettere l'autorizzazione.

Struttura responsabile

Struttura: S.O. PROCEDIMENTI ATTIVITA' PRODUTTIVE E COMMERCIALI
Referente: BARBIERI COSTANZA

Responsabile del procedimento

Referente: CHIESA ANDREA

Data inizio validità : 02/07/2019
Ultimo aggiornamento : 31/10/2019
Riferimenti normativi
  1. Decreto del Presidente della Repubblica 8 febbraio 1954, n. 320 Regolamento di polizia veterinaria
  2. Legge Regionale del 4 maggio 1982, n. 19 Norme per l'esercizio delle funzioni in materia di igiene e sanità pubblica, veterinaria e farmaceutica
  3. Legge Regionale del 9 febbraio 2004, n. 4 Disciplina della movimentazione di ovini e caprini a scopo di pascolo
  4. Delibera di Giunta Regionale n.1554/2004 Direttiva applicativa della Legge Regionale n.4/2004 "Disciplina della movimentazione di ovini e caprini a scopo di pascolo"
Numero Unico 0521 40521
limitazioni-traffico-parma-2019-2020.png
Logoonline
Corsi motoria over 55 box banner
banner_200x203.jpg
BANNER PORTALE TUTTE LE APP
BANNER_PORTALE WEBCAM 20140714
PARMA-FUTURO-SMART-BANNER-WEB-HOME-COMUNE
Scopri i canali tematici
del Comune di Parma
Paes >> PAES_PORTALE2014