Esercizio saltuario di alloggio e prima colazione – Bed & Breakfast

Di cosa si tratta?

Si intende per esercizio saltuario di alloggio e prima colazione o Bed & Breakfast (B&B)  l'attività di ospitalità e somministrazione della prima colazione nell'abitazione di residenza o abituale dimora, avvalendosi della normale conduzione familiare e garantendo la compresenza con gli ospiti, senza la fornitura di servizi aggiuntivi e in ogni caso senza organizzazione in forma d'impresa, in non più di 3 camere e con un massimo di 6 posti letto, più un eventuale letto aggiunto per camera in caso di minori di dodici anni. L'ospitalità può essere fornita per un massimo di 120 giorni all’anno nell'arco del periodo di disponibilità all'accoglienza o, in alternativa, per un massimo di 500 pernottamenti nell'arco dell'anno solare.
Qualora si scelga l'ultima opzione, in sede di Segnalazione Certificata di Inizio Attività (SCIA), una volta raggiunto il tetto dei 500 pernottamenti, dovrà essere presentata al Comune e alla Provincia la sospensione dell'attività fino all'anno solare successivo.
Il marchio d'identificazione B&B, sulla base del modello approvato dalla Regione, può essere affisso all'esterno dell'abitazione.
Il conduttore dell'attività ha l'obbligo della residenza anagrafica nella abitazione dove si esercita l'attività di B & B quindi come stabilito dalla normativa vigente in materia di anagrafe, la residenza deve coincidere con la "dimora abituale" cioè con il luogo in cui la persona vive in modo stabile.
L'attività di B & B non può essere esercitata in una unità immobiliare catastale diversa da quella in cui chi la esercita ha la residenza anagrafica, neppure se immediatamente attigua.
Le caratteristiche strutturali ed igienico-edilizie dei locali adibiti all'ospitalità sono quelle previste per i locali di civile abitazione dai regolamenti comunali edilizi e di igiene, ai sensi della Delibera di G.R.E.R. n. 2149/2004.
L'attività di B & B è intrapresa previa Segnalazione Certificata di Inizio Attività (SCIA) al Comune in cui l'abitazione è ubicata ed è esercitata nel rispetto delle vigenti norme e prescrizioni in materia edilizia, urbanistica, di pubblica sicurezza, igienico-sanitaria e di destinazione d'uso dei locali.
Coloro che svolgono l’attività di B&B sono tenuti a comunicare al Comune e alla Provincia, entro il 1° ottobre di ogni anno,  i periodi di disponibilità all’accoglienza nell’arco dell’anno successivo e i prezzi massimi applicati, con validità dal 1° gennaio dell’anno successivo, che devono essere esposti nella camera ove si effettua l’ospitalità; devono inoltre comunicare alla Provincia i dati sul movimento dei clienti secondo le modalità indicate dall’ISTAT nonché comunicare le presenze alla locale Autorità di Pubblica Sicurezza entro 24 ore, ai sensi dell’art. 109 del TULPS.

Struttura responsabile

Struttura: S.O. PROCEDIMENTI ATTIVITA' PRODUTTIVE E COMMERCIALI
Referente: BARBIERI COSTANZA

Responsabile del procedimento

Referente: ROSI CRISTINA

Data inizio validità : 16/04/2019
Ultimo aggiornamento : 31/10/2019
Riferimenti normativi
  1. D.lgs 6 settembre 2011 n. 159 e s.m.i

    Codice delle leggi antimafia e delle misure di prevenzione, nonché nuove disposizioni in materia di documentazione antimafia, a norma degli artt. 1 e 2 della Legge 13 agosto 2010, n. 136.

  2. Legge Regionale 28 luglio 2004, n. 16 e s.m.i. Disciplina delle strutture ricettive dirette all'ospitalità
  3. Regio Decreto 18 giugno 1931 n. 773 Approvazione del testo unico delle leggi di pubblica sicurezza
  4. Delibera Giunta Regione Emilia Romagna 17 dicembre 2001, n. 2871 Adozione del simbolo per attività di alloggio e prima colazione a carattere familiare denominati Bed & Breakfast
  5. Delibera Giunta Regione Emilia Romagna del 2 novembre 2004, n. 2149 Approvazione standard strutturali e requisiti di esercizio per l'esercizio dell'attività saltuaria di alloggio e prima colazione
  6. Legge 7 agosto 1990, n. 241 e s.m.i. Norme sul procedimento amministrativo
  7. Allegato DGRER n. 2871/2001 (simbolo)
Numero Unico 0521 40521
Logoonline
ci (ri)troviamo domani.jpg
banner generi alimentari 3 sito.png
Lilly.e.il.vagabondo 2.jpg
box-ecoconsigli
limitazioni-traffico-parma-2019-2020.png
ACCESSO2020 (2).jpg
Scopri i canali tematici
del Comune di Parma
Paes >> PAES_PORTALE2014