Occupazione temporanea di spazi ed aree pubbliche per eccezionali situazioni di emergenza (COSAP)

Di cosa si tratta?

L’occupazione temporanea di spazi ed aree pubbliche per eccezionali situazioni di emergenza, è consentita solamente quando si tratti di far fronte a situazioni di gravi ed irreparabili danni a persone o cose attraverso l’esecuzione urgente di lavori che non consentono alcun indugio. I veicoli eventualmente utilizzati per l'occupazione in situazione d'emergenza dovranno in ogni caso essere in possesso delle autorizzazioni necessarie per il transito in zona a traffico limitato, area pedonale e, se il veicolo utilizzato è superiore a 35 q, dell'autorizzazione in deroga per il transito all'interno dei centri abitati.

Tutta la segnaletica di cantiere necessaria per l'esecuzione dei lavori dovrà essere posizionata a cura e spese del concessionario a norma del Codice della Strada.
L’interessato dovrà dare immediato avviso dell'occupazione tramite comunicazione per iscritto, anche a mezzo posta elettronica o per fax, al Comando del Corpo di Polizia Municipale. La comunicazione formale può essere preceduta da una comunicazione telefonica.  

A titolo esemplificativo si indicano i seguenti casi:
o messa in sicurezza di facciate di edifici
o messa in sicurezza di cornicioni - tegole
o operazione di spurgo delle fognature 
     
A seguito della comunicazione con cui si avvisa della situazione di emergenza, entro le 48 ore successive alla sua trasmissione alla Polizia Municipale, il cittadino è tenuto a sanare l’avvenuta occupazione:

-Qualora la durata della stessa sia presumibilmente fino a 7 giorni,  mediante presentazione di una comunicazione del termine previsto dell’occupazione col contestuale pagamento del canone se dovuto.

- Qualora invece, la durata dell’occupazione sia presumibilmente superiore a 7 giorni, il cittadino dovrà richiedere regolare concessione, il pagamento del corrispettivo dovuto per il canone di occupazione del suolo pubblico, è necessario per il ritiro dell’autorizzazione.

Il canone è quantificato secondo criteri basati sulla metratura occupata, la zona in cui viene effettuata l’occupazione e la durata della stessa. L'eventuale posa di segnaltica e transenne è a carico del richiedente.

Struttura responsabile

Struttura: S.O. PROCEDIMENTI ATTIVITA' PRODUTTIVE E COMMERCIALI
Referente: BARBIERI COSTANZA

Responsabile del procedimento

Referente: SPOTTI STEFANIA

Data inizio validità : 30/08/2019
Ultimo aggiornamento : 31/10/2019
Riferimenti normativi
  1. Decreto Legislativo 30 aprile 1992, n. 285 "Nuovo codice della strada"
  2. Decreto del Presidente della Repubblica 16 dicembre 1992, n. 495 Regolamento di esecuzione e di attuazione del nuovo codice della strada
  3. Regolamento per l'occupazione di spazi ed aree pubbliche e l'applicazione del relativo canone
  4. Delibera di Giunta Comunale del 4 febbraio 2009, n. 91 / 6 Semplificazione del procedimento di concessione di occupazione temporanea di suolo pubblico per eccezionali situazioni di emergenza; approvazione di norme di organizzazione e procedimentali
Numero Unico 0521 40521
Logoonline
ci (ri)troviamo domani.jpg
banner generi alimentari 3 sito.png
Lilly.e.il.vagabondo 2.jpg
Box Banner lotta zanzara.jpg
box-ecoconsigli
ACCESSO2020 (2).jpg
Scopri i canali tematici
del Comune di Parma
Paes >> PAES_PORTALE2014