Attività di vendita, pensione, toelettatura, addestramento allevamento di animali da compagnia

Di cosa si tratta?

Per "strutture connesse al commercio di animali da compagnia" si intendono le attività economiche, quali i negozi di vendita di animali, le pensioni per animali, le attività di toelettatura, di addestramento e di allevamento. Sono escluse da tale definizione le strutture veterinarie pubbliche e private.

Per “allevamento di cani e gatti” si intende, ai sensi dell’art. 5 comma 2 della L.R.E.R. n.5/2005 e s.m.i.., la detenzione di cani e gatti in numero pari o superiore a tre fattrici o dieci cuccioli l’anno. Per le altre specie di animali da compagnia, per “attività di allevamento” si intendono esclusivamente quelle esercitate a fini di lucro.

 

Ai sensi dell’articolo 5 comma 3 della L.R.E.R. n.5/2005, è obbligatoria presso la struttura una persona responsabile dell’assistenza sugli animali in possesso di una qualificata formazione professionale sul benessere animale.

 

Nel caso in cui si intenda esercitare anche il commercio di prodotti e accessori per animali, dovrà essere presentata Segnalazione Certificata di inizio Attività (SCIA) per commercio al dettaglio in sede fissa di tali prodotti, ai sensi della normativa vigente in materia di commercio.

Struttura responsabile

Struttura: S.O. PROCEDIMENTI ATTIVITA' PRODUTTIVE E COMMERCIALI
Referente: BARBIERI COSTANZA

Responsabile del procedimento

Referente: CHIESA ANDREA

Data inizio validità : 30/08/2019
Ultimo aggiornamento : 31/10/2019
Riferimenti normativi
  1. Legge Regionale Emilia Romagna 17 febbraio 2005, n.5 e s.m.i. Norme a tutela del benessere animale
  2. Deliberazione Giunta Regionale Emilia Romagna n.2005/736 del 9 maggio 2005 Prime disposizioni per le attività di formazione dei responsabili di strutture di commercio, allevamento, addestramento e custodia di animali da compagnia in attuazione della L.R.17 febbraio 2005, n.5
  3. Deliberazione Giunta Regionale Emilia Romagna n.2006/394 del 27 marzo 2006 Indicazioni tecniche in attuazione alla L.R.5/2005 relativa alla tutela del benessere degli animali
  4. Legge 7 agosto 1990 e s.m.i. Norme sul procedimento amministrativo
  5. Legge 30 luglio 2010, n.122 Conversione in legge, con modificazioni, del decreto legge 31 maggio 2010, n.78 recante misure urgenti in materia di stabilizzazione finanziaria e di competitività economica
Numero Unico 0521 40521
Logoonline
ci (ri)troviamo domani.jpg
banner generi alimentari 3 sito.png
Lilly.e.il.vagabondo 2.jpg
box-ecoconsigli
limitazioni-traffico-parma-2019-2020.png
ACCESSO2020 (2).jpg
Scopri i canali tematici
del Comune di Parma
Paes >> PAES_PORTALE2014