Somministrazione di alimenti e bevande mediante distributori automatici

Di cosa si tratta?

Si intende per “somministrazione di alimenti e bevande” la vendita per il consumo sul posto, in tutti i casi in cui gli acquirenti consumano i prodotti in locali o superfici aperte al pubblico, attrezzati a tal fine e con la presenza del servizio assistito di somministrazione. Gli esercizi di somministrazione di alimenti e bevande sono costituiti da un’unica tipologia, così definita: esercizi per la somministrazione di alimenti e bevande, comprese quelle alcoliche di qualsiasi gradazione. Gli esercizi di somministrazione di alimenti e bevande hanno facoltà di vendere per asporto i prodotti oggetto della loro attività.
S’intende per “superficie di somministrazione”, l’area attrezzata per essere utilizzata per la somministrazione, compresa quella adiacente o pertinente al locale abilitato alla somministrazione, ottenuta in concessione (se pubblica) o a disposizione dell’operatore (se privata). La superficie di somministrazione non ricomprende tutti i locali annessi al pubblico esercizio ed aventi finalità diversa dalla somministrazione, i quali rilevano esclusivamente ai fini della superficie complessiva dell’esercizio medesimo.
La programmazione comunale, ferma restando l'esigenza di garantire sia l'interesse della collettività alla fruizione di un servizio adeguato sia quello dell'imprenditore al libero esercizio dell'attività, in conformità ai principi dettati dalle Direttive Regionali e dalla normativa nazionale e comunitaria in materia di liberalizzazione delle attività economiche, è improntata alla finalità di salvaguardare e riqualificare le aree di pregio artistico, storico, architettonico, archeologico ed ambientale.
Per tali finalità, sono assoggettate a tutela le zone all'interno dell'area storico monumentale centrale, come individuata nell'allegato C della Deliberazione di Consiglio Comunale n. 1 del 20/01/2015.

Struttura responsabile

Struttura: S.O. PROCEDIMENTI ATTIVITA' PRODUTTIVE E COMMERCIALI

Responsabile del procedimento

Referente: TAGLIATI ROBERTA

Data inizio validità : 30/08/2019
Ultimo aggiornamento : 31/08/2019
Struttura del servizio
Scheda generale del servizio
Riferimenti normativi
  1. Legge 4 agosto 2006 n. 248 Legge 4 agosto 2006 n. 248 “Disposizioni urgenti per il rilancio economico-sociale, per il contenimento e la razionalizzazione della spesa pubblica, nonché interventi in materia di entrate e di contrasto all’evasione fiscale
  2. Circolare esplicativa della Legge 248/2006 Circolare esplicativa della Legge 248/2006 del Ministero dello Sviluppo Economico n. 3603/C del 28 settembre 2006.
  3. Decreto Legislativo 26 marzo 2010 n. 59 Decreto Legislativo 26 marzo 2010 n. 59 “Attuazione della Direttiva 2006/123/CE relativa ai servizi nel mercato interno”.
  4. Circolare esplicativa del Decreto Legislativo n. 59/2010 Circolare esplicativa del Decreto Legislativo n. 59/2010 del Ministero dello Sviluppo Economico n. 3635/C.
  5. ordinanza Sindacale 7 luglio 2009, prot. 248 e ss.m.ii. - Ordinanza in materia di sicurezza urbana per contrastare il degrado ambientale nelle pertinenze degli esercizi pubblici e delle attività commerciali artigianali e di vicinato.
  6. Reg. CE 852/2004 del 29 aprile 2004
  7. Regio Decreto 18 giugno 1931, n. 773 Approvazione del testo unico delle leggi di pubblica sicurezza T.U.L.P.S Artt. 12- 110 - 86
  8. Legge 7 agosto 1990, n. 241 e successive modificazioni Nuove norme in materia di procedimento amministrativo e di diritto di accesso ai documenti amministrativi Articolo 19
  9. Decreto Ministeriale 17 dicembre 1992, n. 564 modificato con D.M. 534/1994 Regolamento concernente i criteri di sorvegliabilità dei locali adibiti a pubblici esercizi per la somministrazione di alimenti e bevande
  10. Legge 26 ottobre 1995, n.447 Legge quadro sull' inquinamento acustico
  11. Legge Regionale 9 maggio 2001, n. 15 Norme per la tutela della salute e la salvaguardia dell'ambiente esterno ed abitativo dalle sorgenti sonore
  12. Legge Regionale 26 luglio 2003, n.14 e successive modifiche ed integrazioni Disciplina dell'esercizio delle attività di somministrazione di alimenti e bevande
  13. Deliberazione di Consiglio Comunale 30 settembre 2005, n. 175/48 Adeguamento normativo e cartografico del piano di zonizzazione acustica del territorio comunale. RUE approvato con Deliberazione di C.C. n. 71/17 del 20 luglio 2010.
  14. Regolamento Comunale per l'esercizio delle attività di somministrazione di alimenti e bevande
  15. Decreto Legislativo 6 settembre 2011, n. 159 Codice delle leggi antimafia e delle misure di prevenzione. nonché nuove disposizioni in materia di documentazione antimafia, a norma degli articoli 1 e 2 della legge 13 agosto 2010, n. 136.
  16. Decreto Presidente Repubblica 19 ottobre 2011, n. 227 Regolamento per la semplificazione di adempimenti amministrativi in materia ambientale (Disposizioni in materia di inquinamento acustico)
  17. regolamento convivenza 27.5.2014_ regolamento.pdf convivenza 27.5.2014
  18. Regolamento per la convivenza tra le funzioni residenziali e le attività di esercizio pubblico e svago nei centri urbani Orari degli esercizi pubblici operanti nella zonizzazione di cui al Regolamento per la convivenza tra le funzioni residenziali e le attività di esercizio pubblico e svago nei centri urbani - N.68 del 26.06.2014
  19. Regolamento per la convivenza tra le funzioni residenziali e le attività di esercizio pubblico e svago nei centri urbani N. 69 del 02.07.2014 Regolamento per la convivenza tra le funzioni residenziali e le attività di esercizio pubblico e svago nei centri urbani N. 69 del 02.07.2014 (Integrazione all'Ordinanza n. 68 del 26.06.2014)
  20. Regolamento per la convivenza tra le funzioni residenziali e le attività di esercizio pubblico e svago nei centri urbani N. del 16.07.02014 Regolamento per la convivenza tra le funzioni residenziali e le attività di esercizio pubblico e svago nei centri urbani N. 73 del 16.07.2014 (Integrazione all'Ordinanza n. 68 del 26.06.2014 - Rettifica per errore materiale)
  21. Regolamento per la convivenza tra le funzioni residenziali e le attività di esercizio pubblico e svago nei centri urbani Orari degli esercizi pubblici operanti nella zonizzazione di cui al Regolamento per la convivenza tra le funzioni residenziali e le attività di esercizio pubblico e svago nei centri urbani approvato in formulazione definitiva con Delib. CC n. 37 del 27.05.2014 e s.m.i. - N. 94 del 04.08.2014 Modifica e integrazione dell'Ordinanza sindacale n. 118326 n. 68 del 26.06.2014 e s.m.i. in attuazione dell'Ordinanza del Tar di Parma n. del 84/2014 del 25.07.2014.
  22. D.P.R. 28 dicembre 2000, n. 445 Testo unico delle disposizioni legislative e regolamentari in materia di documentazione amministrativa.
  23. Deliberazione di Consiglio Comunale n. 1 del 20/01/2015 Regolamento per l'esercizio delle attività di somministrazione di alimenti e bevande - All. A Norme procedimentali e organizzative.
  24. Deliberazione di Consiglio Comunale n. 1 del 20/01/2015 Regolamento per l'esercizio delle attività di somministrazione di alimenti e bevande - All. B Criteri qualititativi_esercizi in zona tutelata.
  25. Deliberazione di Consiglio Comunale n. 1 del 20/01/2015 Regolamento per l'esercizio delle attività di somministrazione di alimenti e bevande - All. C _ planimetria_zone tutelate.
  26. Deliberazione di Consiglio Comunale n. 1 del 20/01/2015 Regolamento per l'esercizio delle attività di somministrazione di alimenti e bevande - All. D_Modifica al Regolamento disciplina in deroga attività rumorose.
  27. Deliberazione di Consiglio Comunale n. 1 del 20/01/2015 Regolamento per l'esercizio delle attività di somministrazione di alimenti e bevande - All. E - Modifica al Regolamento per la convivenza tra le funzioni residenziali e le attività di esercizio pubblico e svago nei centri urbani.
Numero Unico 0521 40521
Logoonline
ci (ri)troviamo domani.jpg
banner generi alimentari 3 sito.png
Lilly.e.il.vagabondo 2.jpg
Box Banner lotta zanzara.jpg
box-ecoconsigli
ACCESSO2020 (2).jpg
Scopri i canali tematici
del Comune di Parma
Paes >> PAES_PORTALE2014